Clicca sulla serie TV che ti interessa!

28.11.09

V: 1x04 It's Only The Beginning

Lost In A FlashForward mi ha chiesto di inserire un post per permettervi di commentare la 1X04 di V :-)
Bene, Eccolo qua!!

27.11.09

Cari saluti da LostInAFlashForward!

L'admin di questo blog ha dei problemi. Sono stato incaricato di comunicarvi che tornerà il prima possibile e di continuare a commentare e usare il blog "come se foste a casa vostra", parole sue :-)
Si scusa per la mancanza di aggiornamenti in questi giorni e dice che recupererà tutto appena possibile.
Buon proseguimento!

23.11.09

Intervista a Logan Huffman (Tyler)


Logan Huffman aveva già lavorato con il regista di V Yves Simoneau nel film "America", prima di essere ricontattato per V. In questa intervista Logan parla del ruolo di Tyler, del lavoro con i colleghi e della sua reazione verso la gente che non apprezza il personaggio...

VISITORSITE: Eri un po' nervoso quando hai iniziato a recitare il ruolo di Tyler?

LOGAN HUFFMAN: Ero nervoso perchè non avevo mai recitato un personaggio importante. Di solito faccio il ragazzaccio, o qualche personaggio minore. E' come passare dal vendere una Chrysler a vendere una Ford; sono due cose diverse. Dunque non ho ancora imparato a "vendere" quel tipo di ragazzo. Un eroe è molto difficile da interpretare.

VISITORSITE: Com'è stato girare il pilot con attori del calibro di Elisabeth Mitchell, che fa tua madre?

LOGAN: E' stato incredibile. La prima scena che ho fatto con Elisabeth è stata quando corro da lei e la nave sta sorvolando sopra di noi. E' stata la prima attrice che ha il ruolo di mia madre con cui abbia lavorato. E' molto materna, me ne sono accorto da solo. Mi sono divertito a lavorare con lei.

VISITORSITE: Ci puoi parlare delle riprese dentro la nave dei Visitors?

LOGAN: Lo schermo verde è molto difficile, perchè devi avere molta immaginazione per recitare. Di solito devi sentire quello che ti circonda e usare quello. Poi quando esci dal set con lo schermo verde ti gira un po' la testa.

VISITORSITE: Ci parli delle similitudini tra Erica e Tyler e Anna e Lisa dopo la rivelazione dell'episodio 3?

LOGAN: Credo che ora vada in una direzione alla Romeo e Giulietta. Ci sono due persone che non possono stare insieme ma che devono stare insieme. Dunque ci sarà una svolta. Non so come finirà, ma credo ci sarà una lotta divertente per stare insieme.

VISITORSITE: Preferisci una scena in particolare tra quelle che sono andate in onda?

LOGAN: Non proprio. Lo prendo come un'insieme. Mi piace tutto. Ogni scena è nuova e interessante. Mi piace quando mi fanno guidare la moto [ride].

VISITORSITE: Sei bravo a guidare la moto?

LOGAN: Sì. Mio fratello mi lascia guidare la sua quando torno a casa in Indiana.

VISITORSITE: Ho sentito che ti sei dovuto mettere in forma per il terzo episodio.

LOGAN: Sì. Ho perso circa 7 kili.

VISITORSITE: Cos'hai fatto per prepararti?

LOGAN: Ho corso due ore al giorno, ogni giorno, e mi sono allenato ogni giorno, e sono anche stato attento a quello che mangiavo.

VISITORSITE: Ci puoi parlare di com'è lavorare con Laura Vandervoort?

LOGAN: Laura è molto professionale. Guardo a questo lavoro come se fossi al college, cercando di imparare da chiunque possa. Vedo gli altri attori come se fossero insegnanti, e Laura mi aiuta a trovare la luce. Nelle scene dei baci lei intuisce dove inclinerò la testa e inclina la sua di conseguenza, più o meno mi indica dove batte la luce.

A proposito dell'interesse romantico verso Lisa, il personaggio di Laura, dice: "Non è difficile innamorarsi di lei. E' perfetta". [Nell'intervista a Laura Vandervoort, lei dice più o meno le stesse cose di lui]

VISITORSITE: Ci parli di com'è lavorare con Jesse Wheeler (Brandon)?

LOGAN: Jesse è un bastardo. E' il mio amico qui. Andiamo alla serata Karaoke continuamente. Io non so cantare, sembro una cane intrappolato nel filo spinato, lui canta benissimo.

Ti racconto una cosa che è successa. Nell'episodio due abbiamo una scena in cui parliamo camminando e lui dice una cosa tipo "Non posso credere che ti sei unito agli Ambasciatori Della Pace". Ma per qualche ragione stavamo facendo un casino, io non stavo azzeccando la mia battuta. Le scene in cui si parla mentre si cammina sono le più difficili. Così stavamo camminando ed era l'undicesimo ciak e Jesse ha detto una cosa tipo "Bene. La concludiamo questa volta". Mi guarda e dice "Sei un attore, vero?" e io "Sì". Allora lui fa "Ti spiacerebbe dimostrarlo in questo ciak?" E l'ho conclusa. Ed è quella che hanno usato. E' il mio momento preferito con Jesse.

VISITORSITE: Hai visto le discussioni online sullo show?

LOGAN: Le guardo. Mi attaccano duramente.

VISITORSITE: Cosa vuoi dire alla gente che critica il tuo personaggio?

LOGAN: Sono contento che mi vedano come uno stupido ragazzino emo, perchè questo è il modo in cui interpreto Tyler. Se mi conoscessero vedrebbero che sono molto diverso, ma questo vuol dire che sto interpretando bene il personaggio. Onestamente? Non deve piacervi Tyler, dovete dire "Oh mio dio. E' un ragazzino stupido". Guardate più accuratamente. Interpretare un adolescente significa interpretare uno che ha 9 anni per metà del tempo e 25 nell'altra metà. Tende più ai 9, ma sta per accadere qualcosa a Tyler, verrà fottuto qualsiasi direzione prenda, e quando accadrà credo che alle persone inizierà a piacere.

Non vedo l'ora che Tyler si renda conto che non può fidarsi di nulla e di nessuno.


FONTE: VisitorSite

Foto dal set per l'episodio 6x08





FONTE: DarkUfo

22.11.09

Brokeback Island!



Chi ha fatto questo video è un genio, fa troppo ridere!!!

Lost: Video dal ComicCon 2009

Per chi non li avesse visti prima, ecco i video mandati al Comic Con di luglio 2009.

Questo è quello della pubblicità del Mr. Cluck's di Hurley:




E questo è il finto America's Most Wanted con Kate:

Lost: promo per la sesta stagione Sky 1 UK

Lost: promo per la sesta stagione

Questo è il promo che viene trasmesso nei cinema americani:

FlashForward va in pausa


Anche FlashForward si prende una lunga pausa. Dopo l'episodio 1x11, Budda In The Ruins, in onda il 10 dicembre, ci sarà un vuoto sino al 14 gennaio, data in cui verrà trasmessa la puntata 1x12, Kairos.

Qui l'elenco completo degli episodi.

Video fan-made: What lies in the shadow of the statue?

L'isola su Google Earth Street Level!

Le mappe di Google Earth Street Level adesso mostrano le Hawaii. Si possono vedere posti come Camp Erdman, Beach Camp, Diamondhead Studios e altre centinaia di locations di Lost sparse per tutta Oahu!
FONTE: DarkUfo

News dal set per la 6x08


Un'altra giornata interessante sul set il 21 novembre, specie per i fan di Sawyer e Miles, che, a quanto pare lavorano in coppia come ai tempi della Dharma.

Scena 1:
Una scena è stata girata di fronte all'ufficio “La Brea Property Management” nella “Pacific Tower”. Attorno all'angolo erano parcheggiate due cruiser del L.A.P.D. Sawyer sta aspettando in una nuova quattro porte argento Mercury sedan. Sawyer fa un cenno con la mano a Miles, che entra in macchina con cautela, poi cerca di allontanare Sawyer e anadare via a piedi. Ma Sawyer lo chiama e lo ferma, si sporge e apre la portiera del passeggero per Miles. Miles sale. Sawyer dà a Miles una delle due tazze di caffè e parlano. Sawyer poi dà un file o una cartellina con delle fotografie e lui lo sfoglia. Guarda intensamente una foto e la restituisce.

Miles indossa jeans scuri, una camicia blu e una giacca di pelle. Anche Sawyer è in jeans, con una giacca scura sopra una maglietta grigia. Miles è certamente un poliziotto, ma questa scena suggerisce che anche Sawyer è coinvolto con le forze dell'ordine.

Scena 2:

Hanno affisso dei poster, sparso delle scatole ed è stato usato una pompa per aggiungere uno strato di sporcizia bagnata. C'è una donna esile (che non conosciamo) che indossa una giacca nera e un cappuccio grigio in testa che corre ripetutamente nel vicolo bagnato mentre viene filmata dall'alto.

Scena 3:
Scena di inseguimento in macchina con una donna che viene inseguita dalla polizia tampona la macchina di Sawyer e Miles. Ecco un video degli stunt postato da Hawaii blog:




E una foto che mostra Sawyer, Miles e la donna:




Lost: Video dal set con Alex e Ben



FONTE: DarkUfo

21.11.09

Spoiler da Carlton Cuse!

Carlton Cuse sul suo account Twitter ha scritto: "We are very happy to welcome Rebecca Mader back to LOST. Just saw some dailies of her new work. Awesome."
[Siamo molto felici di riavere Rebecca Mader in LOST. Ho appena visto alcune immagini del suo lavoro. Fantastiche.]

Pian piano stanno tornando tutti...allora la jughead ha fatto veramente reset?

Fringe Season 2: More Than One Viral













Fringe Season 2: Just The Facts

Lost: News dal set del 21 novembre.

Oggi, sabato 21 novembre dalle 10 a.m. sino al primo pomeriggio gireranno nel vicolo tra gli edifici FS e MP.
La scena coinvolge un'attrice che scappa dalla polizia. Ci saranno delle finte auto della polizia su Bethel St. e Beretania St.
FONTE: DarkUfo

20.11.09

Sonya Walger parla di Lost e di FlashForward


Intervistata da TVGuide, Sonya Walger ha detto che non sa nulla sulla presenza di Penny nella sesta stagione di Lost, non sa nemmeno se ci sarà. Alla domanda se pensa che Penny debba morire lei risponde che spera di no perchè è straordinaria, ma dato che hanno ucciso Charlie, potrebbe anche succedere. Semmai, dice, suo padre Charles Widmore lo meriterebbe.

Poi le hanno chiesto se era nervosa quando le hanno proposto di entrare nel cast di una serie così importante come FlashForward e ha risposto che non lo è affatto e che non ha pensato a Lost quando ha letto la sceneggiatura per la prima volta. "Sembra bizzarro o ingenuo, ma non ci ho pensato veramente. Ho letto la sceneggiatura ed ero così eccitata dalla scrittura e da questo personaggio, da questa donna e dalla sua vita così complicata, dal ‘ti odio’ detto a suo marito
che significa ‘ti amo’. È una professionista, un chirurgo e una madre. Non ho visto in questo personaggio delle similitudini con Lost. Sinceramente non ne vedo ancora adesso. I telefilm li vedo come grandi show che posseggono un grande evento emozionante che fa da catalizzatore anche per tutto il cast. Non c’è la stessa mitologia di Lost in FlashForward, non ci
sono codici da decifrare... Non ci sono isole che si spostano, orsi polari, mostri di fumo... Tutto questo non c’è in FlashForward".
Alla domanda se il matrimonio di Mark e Olivia si salverà risponde: "Chi lo sa? Penso che sia affascinante sapere che il solo fantasma di questo futuro potrebbe essere la causa della fine del loro matrimonio, o perchè no, potrebbe essere proprio quello che lo aiuterà a rafforzarlo
e a tenerli insieme. Potrebbe essere la tensione di questo possibile futuro che da sola riporterà Mark a bere. Trovo sia un’idea interessante quella che solo una minaccia di qualcosa possa portare l’individuo proprio verso di essa. Può darsi che arrivino entrambi a un punto di rottura per poi dire: “No, questo non sta accadendo a noi. Dobbiamo farsì che tutto funzioni”."
Sonya non crede al destino, pensa che le nostre scelte determinino gli avvenimenti futuri.
Cosa succederà ad Olivia? "Dovrà confrontarsi con il flash forward e capire definitivamente se questo possa o meno cambiare il futuro".

Emilie De Ravin in "Guardians of Ga'hoole"


Emile De Ravin è stata annunciata come una delle voci per "Guardians of Ga'hoole", film d'animazione CGI che uscirà la prossima estate. Il film è tratto da una serie di libri per bambini di Kathryn Lasky e dell'artista Richard Chowder sulle avventure di un gruppo di gufi guerrieri che combattono una forza del male nei boschi. Il regista è Zach Snyder, quello di "300" e "Watchmen".

FONTE: IGN

Morris Chestnut parla della Quinta Colonna..e non solo...


TVGuide: Eri un fan della serie originale?

Morris Chestnut: Ne ero a conoscenza, ma sono diventato fan solo quando ho dovuto guardarlo per vedere di cosa trattava. Me lo ricordavo vagamente ma non ero un fan accanito.

TVGuide: Paragoni il tuo personaggio a qualcuno di quelli della serie originale?

Chestnut: La gente dice che è Willie, il personaggio di Robert Englund, ma io cerco di fare qualcosa di diverso perchè è una reinvenzione, non un remake, dove si interpretano gli stessi personaggi precisi. Cerco di portare al personaggio quello che sento e la mia interpretazione.

TVGuide: Quando vedremo la Quinta Colonna e Ryan che vi partecipa?

Chestnut: Per quelli che non lo sanno, è come un esercito di traditori alieni sulla terra che combattono contro gli attuali Vs. La Quinta Colonna esiste da prima e le cose andavano già male da prima, la gente non vuole ricominciare a combattere. Ryan sta cercando di riunire le persone della Quinta Colonna e si spera che verrà ricostituita.

TVGuide: Si è parlato tanto dell'ultima volta che c'è stato un combattimento. Vedremo qualcosa?

Chestnut: Vedrete qualcuna delle cose che sono successe. So che gli sceneggiatori vogliono informare gli spettatori su cosa accadde esattamente. E' importante per il mio personaggio, in questo modo la gente può capire perchè ho cambiato la parte in cui stare. Sì, credo che lo vedrete e perchè io non voglio mangiare le persone.

TVGuide: Farà squadra con Erica (Elizabeth Mitchell)?

Chestnut: C'è la possibilità che farà squadra con Erica.

TVGuide: Che tipo di relazione c'è tra Georgie (David Richmond-Peck) e Ryan e la loro battaglia contro i Vs?

Chestnut: La parte più difficile è che Georgie prova dei sentimenti molto brutti nei confronti dei Vs. Nonostante io sia un traditore, sono sempre un V, e questo comporta dei conflitti nella nostra relazione.

TVGuide: Ryan avrà delle difficoltà a gestire la sua doppia vita?

Chestnut: Sì, troverà delle difficoltà. Nel terzo episodio Ryan è in pericolo. Cerca di recrutare qualcuno. Ryan sta cercando di ricostituire la Quinta Colonna e dico solo questo: non tutti sono felici di questo fatto.

TVGuide: Sua moglie Valerie (Lourdes Benedicto) è in pericolo?

Chestnut: Una delle cose che dovete sapere sulla relazione tra Ryan e Valerie - dato che un sacco di persone chiedono perchè semplicemente non glielo dice - è che più informazioni ha, più è in pericolo. I Visitors non devono sapere quante informazioni lei abbia. Se loro si accorgono che lei ha qualche informazione su di loro lei è più in pericolo di quanto possa immaginare.

TVGuide: Nella serie originale abbiamo visto dei risultati spaventosi quando gli umani e i Vs hanno figli. Ryan e Valerie sono insieme da un po' ormai, dunque potrebbero avere un piccolo umano-lucertola?

Chestnut: E' previsto che vada in una direzione diversa. Se venisse da me e Valerie sarebbe scontato. Ricordatevi che sta succedendo qualcosa anche tra Tyler [Logan Huffman] e Lisa [Laura Vandervoort]. Arriverà? Non lo so, ma stanno provando ad organizzare la cosa.

TVGuide: I Visitors troveranno Ryan?

Chestnut: Ryan è un gatto molto astuto! Ha l'abilità di entrare e uscire dalle situazioni. Posso dire che saranno alla ricerca di Ryan molto brevemente. Sono a posto per ora. Non saprete mai cosa aspettarvi.

TVGuide: Cambierà mai posizione e tornerà a lavorare coi Visitors?

Chestnut: Non succederà. Vedrete nei prossimi 2 episodi di cosa sono capaci. Una volta che cambi, non puoi tornare indietro. Tuttavia, uno dei vecchi V con cui andavo d'accordo in passato è tornato e ora collabora con loro, ma lo stanno solo momentaneamente usando, poi gli accadrà qualcosa.

TVGuide: C'è la possibilità che agenti interni, magari traditori della Quinta Colonna, stiano lavorando nella nave madre?

Chestnut: Una cosa da sapere sui V è che non sai mai dove sono. Nel secondo episodio Erica ha detto a Padre Jack [Joel Gretsch] "Non fidarti di nessuno". Dunque non potete fidarvi di nessuno.

TVGuide: Nella serie originale i V usano una forma di controllo della mente negli umani. Succederà anche qui?

Chestnut: Lasciami dire una cosa sugli ultimi due episodi prima della pausa: questi episodi risponderanno a un sacco di domande e predisporrano delle cose, specialmente per i fan della serie originale. Risponderanno a un sacco di domande ma ne produrranno di nuove. Per quanto riguarda questa specifica domanda...c'è la possibilità di avere qualcosa del genere. E' science ficton, c'è un mondo di possibiltà.

TVGuide: C'è qualcosa che possa fermare i Vs, tipo un'arma?

Chestnut: Beh, avete visto nel pilot che Erica ha accoltellato il personaggio di Alan Tudyk [Dale Madox] dritto nel cuore...

TVGuide: Sì, ma è vivo nell'episodio successivo.

Chestnut: Beh, è vivo? Sì, Ryan è vivo adesso, ma è solo pelle. Potrebbero facilmente togliere la pelle a Ryan e metterla ad un altro V se quel V è morto. Ci sono forti possibilità che quello possa non essere Dale.

TVGuide: C'è un grande cliffhanger nell'episodio quattro. Dovremmo preoccuparci per la morte di qualcuno?

Chestnut: Il punto alla ABC è questo, è come Lost, possono ammazzare le persone così, di punto in bianco. C'è una forte possibilità che qualcuno possa essere ucciso di punto in bianco. Dico che l'episodio quattro è grande.


Ascolti in calo per The Vampire Diaries


L'ultimo episodio andato in onda, The Turning Point ha totalizzato 3.73 milioni di telespettatori, il dato più basso sin'ora. Chissà come mai, eppure la scorsa puntata è stata bellissima e avrebbe dovuto attirare più persone...

Qui l'elenco completo degli ascolti

Fringe: Promo 2x09 "Snakehead"

Fringe: Ascolti 2x08 August


Questa settimana non c'era la scusa dello sport e della mancanza di un'adeguata promozione, eppure gli ascolti calano ancora. La 2x08 ha totalizzato 5,89 milioni di telespettatori.

L'elenco completo degli ascolti di Fringe è qui.

Flash Ahead: La KeyWord dell'episodio Believe

La parola chiave dell'ultimo episodio è: TO

Qui trovate tutte le keywords.

FlashForward: Ascolti della 1x09 Believe


La puntata andata in onda ieri, Believe, ha avuto una media di 8.01 milioni di telespettatori. Sta perdendo un minimo di 300.000 spettatori a puntata, se continua così non faranno di certo 7 stagioni.

Qui l'elenco completo degli ascolti.

FlashForward: promo 1x10 "A561984"

V: Secondo promo 1x04 It's Only The Beginnig

Lost spoiler: Ultime news dal set

Le riprese sono state fatte al museo U.S.S. Bowfin Submarine, vicino al centro di accoglienza per turisti U.S.S. Arizona. Le riprese sono avvenute dentro e fuori il sottomarino, e dentro un piccolo spazio espositivo nel complesso del Bowfin. L’esposizione mostra una sezione di un tipico interno di sottomarino, e siccome sono state spente tutte le luci intorno, è probabile che lo stessero usando per filmare delle scene nelle parti più buie.

Sul set c’erano Sawyer e Charles Widmore, sotto la direzione di Jack Bender. Quando il sole stava tramontando, la troupe e gli attori si sono spostati a filmare dentro il complesso Bowfin.

Sembra quindi sicuro che l’episodio 6×08 sia Sawyer centrico e che Sawyer sarà impegnato questa settimana. Ed è grandioso rivedere Charles Widmore sul set. Cosa ci fa con Sawyer sul Galaga? In un mondo in cui il volo 815 non è caduto, che successo ha ottenuto Widmore nella sua battaglia per l’isola? Oppure è possibile addirittura che Widmore non abbia mai perso il suo controllo sull’isola?




FONTE: LostDiscovery

Fringe 2x08 "August"


Episodio molto bello. Vediamo il lato più umano di tutti: Olivia che non vorrebbe deludere le aspettative della nipotina; Walter che vuole tenere nascosto il segreto del rapimento a Peter; Peter che vede il padre agitato e si preoccupa; l'observer, o meglio GLI observers, che scoprono di avere sentimenti come gli umani.
E, tipico di J.J., prima gli observers sono neutrali, poi cattivi, poi talmente buoni da mettere in rischio la propria vita per salvare un essere umano.
E loro chi sono? Creazioni di Wiliam Bell? Alieni? Esseri che vengono dal futuro? Perchè sono calvi (probabilmente glabri come il bambino della 1x15), insensibili al tatto (September salvò Peter e Walter dal lago ghiacciato senza mostare nessun segno provocato dal freddo) e al gusto (avete visto quanto tabasco e peperoncino hanno usato al ristorante?). Come fanno a spostarsi nel tempo e a conoscere gli eventi prima che accadano?

Ancora una volta spiegazioni sul tempo: ormai l'abbiamo capito che non è lineare, che non va da un punto A al punto B ma fluttua a piacimento delle sceneggiature!

Olivia sta per passare un brutto periodo, poveretta, chissà cosa le accadrà.

FlashForward 1x09 "Believe"


Puntata che possiamo definire filler: non porta grossi sviluppi alla trama generale ma è carina.
Mi ha ricordato la puntata di Lost "Stranger In A Strange Land", in cui Jack in Thailandia si innamora di Achara e si fa fare il famoso tatuaggio.
Finalmente vediamo il flash forward di Bryce e il suo personaggio acquista un certo spessore. Aveva un ottimo motivo per togliersi la vita e ora ne ha uno parimenti ottimo per continuare a vivere. Non so quanto si possa guarire da un cancro al quarto stadio, ma è la prima volta in FlashForward che provo empatia per un personaggio, dunque forza Bryce!
Keiko dolce e determinata vive in un contesto maschilista molto reale, soprattutto in Giappone, anche se situazioni simili accadono anche da noi, purtroppo.
Da notare che sia Bryce che Keiko agiscono sulla base di quello che hanno visto nella visione, dunque stanno causando il loro stesso futuro.
Le tragedie greche ci hanno insegnato che gli errori dei padri ricadono sui figli, ed ecco la povera Tracy che diventa alcolizzata come Aaron, disperato più di quanto lo era quando pensava che la figlia fosse morta...
Mark si interroga su chi abbia mandato l'sms alla moglie, io credo sia a Stan che ad Aaron, chi sarà stato allora? Qualcuno di quelli presenti nella visione?

Musiche ottime, come sempre:"Shelter From The Storm" sia in versione Bob Dylan che in versione Soul Flower Union, bravi.

Posso dire una cosa cattiva? Troppo bello che Mark venga prima schiaffeggiato e scaricato da Aaron e poi Wedeck che gli dice "Non voglio vedere la tua faccia in questo momento". Neanche noi la vogliamo vedere!!!

The Vampire Diaries 1x10 The Turning point


Episodio bellissimo! Era ovvio che ci avrebbero lasciato con un super cliffhanger per farci tornare tra due mesi...purtroppo.
Elena e Stefan trovano un po' di pace, ma viene subito distrutta dallo shock della povera ragazza che trova la foto della sua sosia Katherine, fa l'enorme errore di lasciare la collana con la verbena, sale in macchina e fa un bruttissimo incidente (e incontro): chi sarà il misterioso vampiro? Oppure non è un vampiro? E chi salverà Elena stavolta? Stefan o Damon?
Logan odiosissimo, per fortuna ce ne siamo liberati! Alaric rules, mettendo un po' in secondo piano Damon.
Jeremy sempre più buono e socievole, Caroline è ancora il burattino di Damon, anche se forse ha trovato la persona giusta. Non c'è stato spazio per le stregonerie di Bonnie, speriamo tornino alla grande nei prossimi episodi.
Tyler è un po' aggressivo, i suoi disegni sono inquietanti , il padre è da internare e c'è la luna piena...non tireranno fuori anche i lupi mannari o qualche altro mostro, ora? Oppure è lui il misterioso vampiro?
Il padre di Elena e Jeremy sapeva qualcosa sui "mostri" che infestano Mystic Falls, non credo fosse tutta fiction come ha detto la zia.
Inoltre c'è ancora la speranza di liberare dall'incantesimo Katherine e gli altri 27 vampiri...
...Tante micro-storie intrecciate perfettamente e dobbiamo aspettare sino a gennaio...Su VampireSite.net addirittura ipotizzano il 21 di gennaio e non il 14 come scritto qui, speriamo si sbaglino.

Elizabeth Mitchell al The Bonnie Hunt Show




V: Morris Chestnut al Wendy Williams Show

FlashForward: Intervista a Zachary Knighton

















FlashForward: Intervista a Jessica Borsiczky





FlashForward: 4 sneak peek per la 1x09 "Believe"
















FONTE:llegaronparaquedarse

V: 1x03 A Bright New Day


Bellissima puntata! Parafrasando una famosa pubblicità: Lisa che dice ad Anna: "Thank you, mother", non ha prezzo! Fantastica anche Anna che si esercita per calmare la rabbia della vedova e Erica che atterra il finto umano pensando che stia per attentare la vita di Marcus. Ryan che cerca di riformare la Quinta Colonna, il V medico traditore (sarà lui John May?)...densissima questa puntata. Gli sceneggiatori sono decisamente esperti di strategie e comunicazione politica. Ottimo anche l'espediente di far spogliare Laura Vandervoort sia per la gioia dei fan che per allontanare il dubbio in Erica che si possa trattare di una V .
Per cosa sarà perfetto Tyler? Lisa vorrà farsi "impollinare" per dare vita ad un ibrido umano/alieno? Sia Tyler che Lisa tradiranno le rispettive madri? O solo Tyler?
Introducono il concetto dell'estasi: Anna darà una sorta di piacere simile all'eroina ai suoi fedeli, che dà dipendenza proprio come la droga o cosa sarà? E quanti saranno i suoi figli?
Bellissima anche la scena in cui Erica scopre che, attraverso le tute, i V ci stanno spiando.

Proseguiamo col Toto-V?
Ah, ragazzi, la Quinta Colonna vi manda i suoi saluti!!!

Vedremo ancora William Bell?


TVGuide ha intervistato Leonard Nimoy al launch party per il DVD di Star Trek, l'attore ha detto: “Ho accettato di girare 3 episodi, e li abbiamo filmati tutti e 3. Due sono stati trasmessi, quindi ne resta uno".
Rivedremo William Bell solo un'altra volta, dunque, è abbastanza?

Pausa anche per Fringe


Apprendiamo dal sito della Fox che anche Fringe non andrà in onda il 26 novembre. L'episodio 2x09, Snake Head, verrà trasmesso il 3 dicembre.

19.11.09

Gli ascolti di V calano ancora...


Purtroppo gli spettatori per il terzo episodio di V, A Bright New Day, sono stati 9.26 milioni, più di un milione in meno rispetto alla puntata precedente.

Ecco l'elenco completo degli ascolti.

Intervista a Damon Lindelof


Su Darkufo è uscita una intervista a Lindelof, fatta a Hollywood, al party di presentazione del DVD di "Star Trek" della Paramount, che Lindelof ha prodotto col suo vecchio amico di "Lost", J.J. Abrams. che dice:

"Abbiamo scritto 112 episodi, e ce ne mancano ancora 9. Siamo arrivati fino a qui, quindi cerchiamo di non sbagliare proprio ora. Vogliamo davvero che la concentrazione nell'ultimo anno sia sui naufraghi originali che seguiamo dall'inizio. Ma cio' non significa che non ci saranno un paio di sapori nuovi nel melange. Ci sono un paio di facce nuove, ma non tante quante ce n'erano nelle scorse stagioni."
"Ovviamente, abbiamo ancora 18 ore per scrivere la fine. Sento come se avessimo trovato il ritmo giusto", continua Lindelof. "Hai così tanto spazio nello stomaco, e poi devi anche digerire. Quindi stiamo cercando di modulare la stagione in modo che non sembra che stiate aspettando, ma facendo dei piccoli pasti per poi farne uno più grande. E' un corso di eventi. Probabilmente avrete un pò di più di quanto vi aspettavate un pò prima di quanto vi aspettavate."
"E' incredibile", dice Lindelof. "Non riesco a credere che saremo in grado di finire lo show alle nostre condizioni. Essere in grado di chiudere qualcosa da soli e' un trattamento raro, nel mondo della TV. E non ci sono scuse. Dobbiamo finirlo alle nostre condizioni, sperando che alla gente piaccia."


SPOILER SUI NUOVI PERSONAGGI:

Tra le facce nuove c'è John Hawkes (Deadwood, Eastbound and Down) nel ruolo di Lennon, un portavoce di un'azienda straniera, trasandato e carismatico, e un astuto negoziatore, che esercita piu' influenza di quando dovrebbe fare uno nella sua posizione.
Sheila Kelley (LA Law), nel ruolo di Kendall, una bellezza intellettuale dall'astuzia tagliente, che viene beccata a commettere spionaggio aziendale e deve mentire durante il suo percorso.

Problemi di connessione

Chiedo scusa a tutti ma sto avendo seri problemi con la connessione. Sto riducendo i post al minimo, appena potrò recupererò tutti gli aggiornamenti.
Ovviamente voi potete usare tutte le funzioni disponibili, il problema è solo mio, non del blog.
Abbiate pazienza :-)

18.11.09

Lost inizia il 2 febbraio!!!


La ABC ha annunciato ufficialmente la data di inzio della sesta attesissima stagione di LOST!!! La Premiere sarà trasmessa il 2 febbraio. A partire dalle 20 ci sarà un recap speciale e dalle 21 alle 23 le prime due puntate della nuova e ultima stagione. Dunque Lost quest'anno sarà di martedì. Ecco l'annuncio ufficiale, occhio al cast ;-)

ABC ANNOUNCES THE PREMIERE OF THE SIXTH AND FINAL SEASON OF “LOST,” WITH A SPECIAL ALL-NIGHT EVENT ON TUESDAY, FEBRUARY 2

ABC announces the premiere of the sixth and final season of “Lost,” with a special all-night event on Tuesday, February 2. A recap special will kick
off the night from 8:00-9:00 p.m., ET, followed by the much anticipated two-hour premiere from 9:00-11:00 p.m.

The series will then air in its regular time period – Tuesday nights from 9:00-10:00 p.m., ET – beginning the following week, on February 9.

“Lost” stars Naveen Andrews as Sayid, Nestor Carbonell as Richard Alpert, Emilie de Ravin as Claire, Michael Emerson as Ben, Jeff Fahey as Frank
Lapidus, Matthew Fox as Jack, Jorge Garcia as Hurley, Josh Holloway as Sawyer, Daniel Dae Kim as Jin, Yunjin Kim as Sun, Ken Leung as Miles,
Evangeline Lilly as Kate, Terry O’Quinn as Locke and Zuleikha Robinson as Ilana.

“Lost” was created by Jeffrey Lieber and J.J. Abrams & Damon Lindelof. Abrams, Lindelof, Bryan Burk, Jack Bender, Edward Kitsis, Adam Horowitz, Jean Higgins and Carlton Cuse serve as executive producers. “Lost.” which is filmed entirely on location in Hawaii and premiered on September 22,2004, is from ABC Studios.

Fringe secondo promo 2x08 August

V: Promo 1x04 It's Only The Beginnig

17.11.09

Nuovo poster promozionale per Lost!




A differenza del precedente, qui c'è anche Vincent e non ci sono i geroglifici. Poi?

Lost: Season 6 Preparation













































Joseph Fiennes al Bonnie Hunt Show

9 Sneak peeks per la 1x03 "A Bright New Day"!!!

























Spoiler da verificare sulla 6x08 "Recon"




DarkUfo riporta la descrizione di quanto è stato visto sul set premettendo che deve ancora valutarne la veridicità. Consideriamolo rumor, per ora. Finalmente Sawyer!

Sawyer sta lavorando con qualcuno al telefono. Si alza dal tavolo e utilizza il bagno e riceve istruzioni dalla persona al telefono. Sawyer sta truffando Charlotte perchè sa che lei è stata sull'isola. Sawyer inscena la sua solita truffa ma Charlotte non se la beve. Lei sospetta che lui stia cercando di truffarla e glielo dice. Sawyer le dice la verità, cioè che sa che lei è stata sull'isola da bambina e tutto questo discorso riconduce a Charles Widmore... Sawyer vuole "on the boat". E l'uomo con cui parla al telefono sembra essere responsabile di Sawyer.

Altre cosucce:

Sawyer e Charlotte sono vestiti molto bene. Sawyer ha i pantaloni neri e una camicia viola, Charlotte un abito da sera colorato.
Quando Sawyer usa il telefono dice che sta andando al bagno ma entra in un piccolo disimpegno vicino al bagno.
Sawyer ha rimorchiato Charlotte la mattina presto e l'ha ammaliata.
Sawyer sapeva esattamente cosa avrebbe voluto Charlotte da mangiare e da bere e questo solleva le bandiere rosse per lei.
Charlotte continua a guardare un uomo asiatico al ristorante e Sawyer lo nota. Questo è quando escono assieme velocemente dal ristorante.
Dopo, sul tardi, hanno filmato un'altra scena di lotta fra Sawyer e l'uomo asiatico.
Il ristorante è il Diamond Head Grill, non lontano dai Diamon Head Studios.


UPDATE DELLE 20.22: LostDiscovery, attraverso le parole di un utente che è sul luogo, conferma tutto quanto e aggiunge che la puntata è Sawyer centrica e che il regista è Jack Bender!!! Inoltre il nome del ristorante è diverso, The Lotus- At Diamond Head. Dice, inoltre:"Una della crew mi ha detto che i “nuovi flashback” su dovrebbero chiamare qualcosa tipo “flash by sideways” ma non sono sicuro".


UPDATE DEL 18/11 h 10.: L'utente di LostDiscovery, Albylost, è ancora ad Hoahu e scrive:
"Ho appena fatto una foto con sawjer!!! La crew sta girando in un commissariato di polizia, Sawjer e’ con i panni del volo 815! Credo che lo arrestino! Nel set c’ e’ anche l’attore che interpreta milese’ vestito in camicia grigia, abiti normali! Se ho piu’ news ve le faro’ avere! Namaste!

Saluti dalle Hawaii, Alberto".

"Spoiler che ho recepito stamattina: i ” nuovi flashback dovrebbero essere come delle realtà parlallele, vissuti diversi dei personaggi es. Come se sawjer fosse un altro sawjer… Me l’ha accennato la guida, per quello che ho potuto capire…. A stasera con le news!"

UPDATE h 12.35:

Riepilogo del 18/11: Sawyer e Miles hanno girano una scena al commissariato di polizia. All’esterno c’ereno finte macchine della polizia di Los Angeles. Sawjer è vestito come ad inizio prima stagione e ha anche i capelli un po’ più corti, quindi suppongo che siamo nel 2004… Miles ha lasciato prima il set e Sawyer ha continuato a girare… Finita la giornata sono andato a prendere un drink in un bar li vicino (tra l’altro trattasi del bar che vediamo con Desmond in “Flashes before Your eyes”!) e Josh Holloway era lì a farsi un drink! Bella giornata dopotutto…

Saluti dalle Hawaii, Alberto.



Intervista a Mark Pellegrino



Riporto e traduco la parte dell'intervista che riguarda Lost:

Lost è una delle serie più dense e complesse mai prodotte. Essendo entrato nello show così tardi, nel finale della quinta stagione, quanto hai bisogno di capire l'universo di Lost per poter interpretare un personaggio enigmatico come Jacob?

Mia moglie solitamente capisce la fine di un film dall'inizio. Dopo 5 minuti lei aveva già capito che Bruce Willis era morto ne "Il Sesto Senso". Molto fastidioso a volte. Ma non ha ancora capito cosa significa o che piega prenderà Lost. E questa è la grandezza dello show. Ti soprende sempre. Dato che io non sono perspicace quanto lei, preferisco conscere bene almeno le basi. So di cosa ho bisogno per le scene e come mi sento in proposito. E questo è quanto, tuttavia occasionalmente ricevo un indizio sinistro o due...che non posso rivelare.

Quanto ti hanno detto su Jacob Damon Lindelof e Brian Burk? E, secondo te, chi - o cosa - diavolo è questo tizio?

Su questo posso dire molto poco. Le cose che so, mi dispiace dirlo, saranno rivelate più avanti.


Ci abbiamo provato. Continuiamo per questa strada. In quanti episodi dobbiamo aspettarci di vederti? E quante sono le possibilità che ci sarai abbastanza da apparire nel finale di stagione?

Saranno un certo numero. Ma il totale e il posizionamento sono chiusi a chiave al sicuro, nella grotta più profonda a Diamond Head [I Diamond Head studios, dove girano Lost, oppure lo stesso vulcano da cui prendono il nome, ndr.].



FONTE: PopStar

V promo Anna: Dancing With The Stars

Fringe: August Behind the Scenes

Fringe promo 2x08 August

Fringe Season 2: Following The Pattern: The Observer

Fringe: More Than One N°1

Fringe sneak peek August

16.11.09

Il suicidio quantistico

Durante la partita a carte, Simon e Lloyd discutono sul destino dal punto di vista scientifico. Simon dice "Sarebbe un suicidio quantistico"...ma cosa vuol dire?
Per fortuna c'è Wikipedia!

Nella meccanica quantistica, il suicidio quantistico è un esperimento mentale. Fu proposto in maniera indipendente da Hans Moravec nel 1987 e da Bruno Marchal nel 1988, venne poi ripreso e sviluppato da Max Tegmark nel 1998. L'esperimento cerca di distinguere l'interpretazione di Copenhagen della meccanica quantistica e quella a molti mondi di Everett attraverso una variazione dell'esperimento del gatto congetturato da Schrödinger. Consiste in pratica nell'esaminare l'esperimento del gatto di Schrödinger dal punto di vista del gatto.

L'immortalità quantica
è una speculazione metafisica derivante dal suddetto esperimento secondo la quale l'interpretazione multi-mondo della meccanica quantistica implica l'immortalità degli esseri autocoscienti.

Spiegazione dell'esperimento

Un ricercatore si siede di fronte a una pistola carica, il grilletto della quale è azionato oppure no a seconda del decadimento di alcuni atomi radioattivi.

Prove ripetute dell'esperimento

In ciascuna prova dell'esperimento esiste una possibilità del 50 % che la pistola faccia fuoco e che il ricercatore muoia. In accordo con l'interpretazione di Copenhagen, la pistola sparerà e il ricercatore verrà ucciso. Se invece è valida l'interpretazione multi-mondo della meccanica quantistica, allora ad ogni prova dell'esperimento il ricercatore sarà sdoppiato in un mondo in cui continua a vivere ed uno in cui muore. Dopo una serie di prove esisteranno molti mondi e in quelli in cui il ricercatore muore egli cesserà effettivamente di esistere.

Il punto di vista del ricercatore

Tuttavia, dal punto di vista delle copie non-morte del ricercatore, l'esperimento continuerà ad oltranza senza che egli ne rimanga ucciso dal momento che a ogni biforcazione sarà in grado di osservare il risultato della prova soltanto nel mondo in cui sarà sopravvissuto ad essa e, se la teoria quantistica multi-mondo è corretta, le copie sopravvissute del ricercatore noteranno l'impossibilità di rimanere uccisi nell'esperimento e proveranno a loro stesse di essere "soggettivamente invulnerabili".

Bomba atomica

Un altro esempio è quello in cui il ricercatore si fa esplodere accanto una bomba nucleare. Sebbene in quasi tutti i multi-mondi possibili l'esplosione nucleare ridurrà in polvere lo sperimentatore, esisterà comunque una piccolo numero di universi alternativi nel quale egli riesce in qualche modo a sopravvivere (ad esempio a causa di un guasto tecnico oppure a qualche scenario "miracoloso"). Per quanto pochi potranno essere i mondi nei quali lo sperimentatore rimane in vita, ne esisterà sempre e comunque qualcuno.

Immortalità quantistica

L'idea dietro all'immortalità quantistica è che lo sperimentare rimarrà vivo e in grado di esperire almeno uno tra gli universi nei quali persiste.

Assunti da fare e controversie

Coloro che sostengono questa teoria chiariscono che sebbene essa sia altamente speculativa, non viola nessuna legge fisica conosciuta; perché funzioni è comunque necessario che:

1) L'interpretazione multi-mondo della meccanica quantistica (MWI) sia corretta.
2) Tutti gli scenari nei quali lo sperimentatore (o un'altra entità oggetto dello stesso esperimento) muore contengano comunque un numero qualsivoglia piccolo di sotto-scenari nei quali continua a vivere.
3) Non morire un certo numero finito di volte equivalga ad immortalità.
4) La coscienza e l'abilità di osservare cessino permanentemente al fuoco della pistola.

Spiegazione

Se l'interpretazione multi-mondo della MQ è corretta, il numero delle copie sopravvissute dello sperimentatore diminuirà del 50 % ad ogni prova pur senza mai giungere a zero.

Se ho capito bene, secondo l'interpretazione multi-mondo della meccanica quantistica, il suicidio quantistico consiste in questo: si fanno degli esperimenti, a livello teorico ovviamente, in cui, per esempio, si prende una pistola che ha il 50% di possibilità di sparare e il 50% di possibilità di non sparare. Se il ricercatore viene colpito si sdoppia in due mondi: uno in cui continua a vivere e uno in cui è morto. Se continua a provare i mondi si moltiplicano sempre di più.
L'immortalità si ha perchè ci sarà sempre un mondo in cui lo sperimentatore non sarà morto.

Allora cosa intendeva dire Simon? Riprendiamo il dialogo:

Giocatore: Avete letto di quell'indice di inevitabilità che è su tutti i giornali?
Simon: E' una fregatura. Il tentativo di qualche imprenditore imbroglione di convincerci che le probabilità che il futuro si avveri possano essere calcolate.
Giocatore: Sono tutte stupidaggini.
Simon: Il destino è il destino. Non ne siamo responsabili Lloyd.
Lloyd: E il libero arbitrio?
Simon: Non esiste niente del genere.
Lloyd: Oh, e da quando sei diventato un determinista assoluto?
Simon: Semplice teoria del suicidio quantistico. Vincerò questa mano e tutte quelle successive.Ad infinitum. Q.V.D. (come volevasi dimostrare, ndr.)
Lloyd: Non ti stanchi mai di sentirti pontificare?
Simon: Non ti stanchi mai di essere un tale moralista presuntuoso? Siamo scienziati, Lloyd, non concorrenti di un reality show affamati di attenzione in cerca dei loro 15 minuti di notorietà in un talk show.
[...]
Simon: Vedi? Lo sapevo che stavi bluffando. Per tutto il tempo. Sai perchè? perchè non esiste una cosa come la fortuna, o il destino, o "grazie a dio non è successo a me". Questa partita è inutile. Ho già vinto. Il futuro è già successo. Opporsi è inutile.

Intendeva forse che per ogni mondo in cui lui perde la partita se ne crea un altro in cui la vince? Ed è per questo che vince sempre?
E cosa intende dire con "il destino non esiste, il futuro è già successo e opporsi è inutile"? Non vi sembra una contraddizione? Se opporsi è inutile significa che il destino è segnato, no?
E poi prima dice che "Il destino è il destino. Noi non siamo responsabili", dunque il destino esiste o no, caro Simon?

In ogni caso, hai perso! E ora Simcoe si rivelerà al mondo...sempre che non mandi qualcuno a fermarlo/ucciderlo...


Dato che l'esperimento del suicidio quantistico cerca di distinguere l'interpretazione di Copenhagen della meccanica quantistica (cioè quella classica e maggiormente studiata) e quella a molti mondi di Everett, vediamo cos'è l'interpretazione a molti mondi.

Interpretazione a molti mondi


L'interpretazione a molti mondi (abbreviata spesso in MWI, dall'inglese Many Worlds Interpretation) è una delle strade nate per dare una spiegazione al significato ultimo della meccanica quantistica. L'interpretazione in questione ha visto la luce nel 1957 ad opera del fisico Hugh Everett III e da allora ha incontrato momenti di forte risonanza, così come momenti di totale oblio. Va detto che fino a non molto tempo fa (e per certi aspetti ancora oggi) questa idea era bollata dai più dal marchio del "troppo assurda per essere vera". Basta pensare, ad esempio, che nella maggior parte dei testi di base alla meccanica quantistica questo argomento non è neppure sfiorato, per di più presentando l'interpretazione "classica" - detta solitamente interpretazione di Copenhagen - come se fosse l'unica e sola possibile.

Il collasso dello stato quantistico

Negli anni '20 a coloro che si possono a buon merito definire i pionieri della teoria quantistica, si presentava un dilemma tutt'altro che banale: se davvero ogni sistema fisico è completamente determinato da un vettore in uno spazio di Hilbert (e questo è il postulato di base della Meccanica Quantistica), allora anche combinazioni lineari di vettori sono "buoni" stati per un sistema; questo non è altro che il principio di sovrapposizione, che è lungi dall'essere messo in discussione, data l'enorme mole di riscontri sperimentali che ha avuto nel corso dei decenni.

Tuttavia, se è valido questo principio allora perché in natura si osservano solo stati definiti e mai strane combinazioni di stati? Fu lo stesso Schrödinger che per primo espresse il problema: se oggetti microscopici come elettroni possono stare in combinazione di diversi stati perché non dovrebbe essere così anche per quelli macroscopici? Dopotutto basta pensare ad un qualsiasi evento "puramente quantistico", ad esempio il decadimento di uno stato metastabile, che ne influenzi uno "classico" come la morte o meno di un gatto. Il celebre esperimento mentale del gatto di Schrödinger ci pone davanti agli occhi il problema in tutta la sua ovvietà.

La "ricetta" per uscire da questa empasse è l'interpretazione di Copenhagen: la misura, l'atto dell'osservatore "rompe" l'evoluzione dinamica quantistica (guidata dall'equazione di Schrödinger) e causa il collasso dello stato quantistico: l'osservatore vedrà uno stato definito per il sistema (il gatto vivo o morto) e non una combinazione di stati perché la misura ha proiettato il sistema in uno stato specifico. Quale sia lo stato in cui il sistema collassa è noto solo probabilisticamente, secondo quanto suggerito per primo da Max Born. Una volta aggiunto questo postulato, si elimina il problema del perché la natura "sembri classica".

Fin qui nulla di nuovo dato che quella che si è brevemente descritta è l'interpretazione "ortodossa".

L'interpretazione di Everett

L'idea di Everett parte da una premessa davvero semplice: in effetti si tratta semplicemente di rimuovere il postulato del collasso quantistico. Quello che potremmo chiamare il postulato di Everett (anche se in realtà è più un non-postulato) si può enunciare banalmente: tutti i sistemi isolati evolvono secondo l'equazione di Schrödinger.

Questo postulato riproduce esattamente le stesse previsioni, per un'operazione di misura, dell'interpretazione di Copenhagen. Vediamone un esempio.

Supponiamo di dover eseguire una misura di spin per un sistema fisico con spin 1 / 2 e denotiamo con |\uparrow\rangle e |\downarrow\rangle le proiezioni dello spin sull'asse z. Ipotizziamo di essere contenti se troviamo spin up e tristi se invece misuriamo spin down: possiamo quindi denotare con
|\ddot\smile\rangle,\quad|\ddot\frown\rangle,\quad|\ddot -\rangle,
gli stati in cui abbiamo misurato spin up, spin down e prima della misura, rispettivamente. Lo stato iniziale del sistema sarà in generale una combinazione del tipo
\alpha |\uparrow\rangle+\beta |\downarrow\rangle,
(dove α,β sono in generale numeri complessi), mentre l'effetto dell'osservazione sul sistema deve essere implementato da un operatore unitario di evoluzione, precisamente con
U=e^{-iH\tau/\hbar},
τ tempo caratteristico di risposta del sistema e H è la funzione di Hamilton dell'insieme sistema-osservatore. Da quanto detto si deve dedurre
U|\ddot -\rangle\otimes|\uparrow\rangle=|\ddot\smile\rangle\otimes|\uparrow\rangle,\quad U|\ddot -\rangle\otimes|\downarrow\rangle=|\ddot\frown\rangle\otimes|\downarrow\rangle,
e quindi anche, secondo l'idea di Everett:
U|\ddot -\rangle\otimes(\alpha|\uparrow\rangle+\beta|\downarrow\rangle)=\alpha|\ddot\smile\rangle\otimes|\uparrow\rangle+\beta|\ddot\frown\rangle\otimes|\downarrow\rangle,
cioè lo stato risultante è una combinazione di noi contenti per aver trovato spin up e di noi tristi per aver trovato spin down.

Ciò sta a significare che dopo la misura ci saranno due osservatori: uno che ha percepito lo spin up e l'altro che ha percepito lo spin down. Cioè la funzione d'onda universale conterebbe un'enorme serie di ramificazioni in diverse "realtà percepite" che sono state chiamate appunto Molti Mondi. È questa conseguenza dell'interpretazione di Everett che ha causato il forte scetticismo della comunità scientifica nei confronti della MWI.

Tuttavia va ammesso che, una volta digerito lo stupore che inizialmente si prova di fronte alle conseguenze della MWI, la teoria è senza dubbio di un'eleganza e semplicità sorprendenti. È opportuno sottolineare che l'interpretazione di Everett riproduce esattamente le stesse previsioni di quella ortodossa. Il probabilismo intrinseco nella prescrizione di Born e della scuola di Copenhagen (il "Dio che gioca a dadi" di Einstein) viene rimpiazzato da un comportamento che apparentemente è probabilistico, ma intrinsecamente è perfettamente deterministico: ogni osservatore dopo una misura è ignaro dei suoi alter ego e di quello che hanno percepito: dal suo punto di vista la Natura è casuale. Dal punto di vista esteriore invece - cioè da un punto di vista che prescinde dall'osservatore medesimo - prima della misura si è perfettamente in grado di dire quel che accadrà, semplicemente applicando l'evoluzione alla Schrödinger.

Punti non chiari

Evidentemente la faccenda non è esaurita qui, in effetti viene naturale chiedersi perché in Natura si osservino sempre macrostati che sono autostati dell'operatore posizione o impulso e non invece autostati di altri operatori. Questo è un problema serio della teoria quantistica, che in realtà non è peculiare della sola MWI, ma è di più ampio respiro. Solo recentemente si è trovato che esiste un meccanismo noto come decoerenza quantistica, che sembra dare una risposta netta ed elegante alla questione.

Ma questo non è l'unico "intoppo". Ad esempio si è detto che la MWI è una teoria deterministica al contrario della meccanica quantistica "ortodossa". Questo è tecnicamente esatto, ma se lo si analizza più da vicino si comprende che, in fin dei conti, non cambia nulla: la MWI è deterministica solo dal punto di vista della funzione d'onda universale, ossia per un ipotetico osservatore che potesse seguire l'evoluzione di tutti i mondi; per un osservatore reale però la teoria ha la stessa indeterminazione a cui ci ha abituati la Meccanica quantistica. Tuttavia a questa osservazione si può rispondere che le due indeterminazioni non sono proprio uguali: quella dell'interpretazione di Copenhagen è ontologica essendo parte stessa della natura, quella dell'interpretazione a molti mondi è invece solo gnoseologica, poiché è un'indeterminazione solo ciò che noi sappiamo.

Un altro problema piuttosto evidente è che l'interpretazione non risponde alla domanda importante sul meccanismo fisico secondo il quale i mondi si diramerebbero, e neppure spiega come questo possa essere in accordo con principi altamente condivisi come la conservazione dell'energia ecc...

Ci sono inoltre numerosi altri "problemi tecnici" e anche di natura più "filosofica" che rendono questa interpretazione (come tutte le altre) non universalmente accettata dalla comunità scientifica.


Tutto chiaro, no?!? Ora, come applichiamo queste belle nozioncine al black out con relativo flash forward globale?
Seguici su Facebook
x