AGENTS OF SHIELD - Recensione episodio 4x01 "The Ghost"

Nelle strade di Los Angeles si aggira un serial killer che prende di mira i criminali uccidendoli in maniera cruenta. Daisy, in fuga dallo Shield ed anche lei dedita a ripulire le strade della città, incrocia la sua strada. Chi avrà la meglio?

Scritto da Jed Whedon e Maurissa Tancharoen
Diretto da Billy Gierhart

Voto 8,5/10

[SPOILER]



Agents of Shield ritorna alla grande!
Il primo episodio di una nuova stagione è sempre rischioso poichè si devono riprendere le fila di ciò che si è visto la precedente stagione e gettare le basi per la nuova annata. AoS ha risolto il problema anticipando nella chiusura della terza stagione dove ci saremmo trovati nella quarta.

Il mondo dove ci troviamo è quello degli accordi di Sokovia e gli Inumani devono essere registrati o vivere in fuga. La serie ci fa vedere i due aspetti: Yo-Yo ha accettato la registrazione e deve periodicamente subire i controlli dello Shield oltre che essere costantemente tracciata; Daisy è in fuga e opera come vendicatore solitario per fermare i Watchdogs e altri gruppi che prendono di mira gli Inumani.

La serie non perde tempo ad introdurre Ghost Rider presente già nella prima scena in un tripudio di fiamme e sgozzamenti. Daisy incrocia la sua strada e si mette sulle sue tracce. Nel momento in cui si scontrano e sta per cedere, la ragazza chiede di essere uccisa perchè lo merita. La serie immediatamente ci mostra dove è Daisy che, nonostante siano passati sei mesi, ancora non si è perdonata e crede di meritare una punizione per quello che è successo mentre era sotto l'influenza di Hive. 

Anche quando parla con Yo-Yo - le due ragazze si incontrano di nascosto e collaborano, una dall'interno e una dall'esterno - Daisy afferma di non voler nessun legame e nulla da perdere ma poi, più avanti nella storia, realizza che tutti hanno qualcosa da perdere e lo ammette guardando un graffito sul muro che ricorda Lola, in una metafora forte e chiara che indica come lo snodo per lei sia ancora Coulson.

Coulson che nel frattempo sembra essersi abituato alla sua retrocessione mentre gli altri ancora lo chiamano "Sir" o "Direttore": il suo focus è Daisy e per trovarla ha messo da parte tutto il resto. La coppia con Mack funziona e i due lavorano fianco a fianco per trovare Daisy ma sembra chiaro che non è per farla rinchiudere dallo Shield.

May li copre ed emerge come il nuovo Shield - il cui Direttore ancora non si è visto ma è stato molto nominato -, abbia ripreso le regole restrittive che Coulson aveva man mano smantellato: codici, livelli, burocrazia.
In tutto ciò Simmons ha il livello più alto in quanto braccio destro del Direttore ma in uno scontro duro con May dichiara di farlo per avere la fiducia del nuovo Direttore ed avere accesso ad informazioni che potrebbero essere utili al gruppo. Gruppo che, però, appare più lontano che mai con Coulson e May, una volta ai vertici, ora costretti a prendere ordini da tutti mentre anche se Simmons e Fitz continuano la loro storia, il nuovo ordine intralcia anche la loro vita.

Infatti, Simmons lavora al fianco del dr.Radcliffe che si scopre aver  portato avanti un suo progetto di IA creando un robot dalle sembianze umane quasi perfetto. Fitz dice di non poterlo rivelare a Simmons che sarebbe poi costretta a dirlo al Direttore e i due decidono di tenere il segreto ma è chiaro come questa strada porterà a sviluppi nefasti visto che ci troviamo nell'universo di Ultron.

L'episodio scorre rapido senza un attimo di tregua e lascia il dubbio su cosa sia successo a May che è venuta in contatto con una entità che le da delle visioni di morte. 
In generale tutto l'episodio è virato all'horror anche se edulcorato, ma comunque più forte che nelle precedenti tre stagioni.  
May ha la visione proprio nel momento in cui condivide un momento di quiete con Coulson. I due sembrano nuovamente vicini e questa potrebbe essere la stagione nella quale si realizza la tanto amata ship Phillinda.
Coulson sembra essere rassegnato ma determinato: rassegnato al suo nuovo ruolo e alle dinamiche che ne conseguono ed è determinato a ritrovare Daisy per assicurarsi che stia bene. Ma la ragazza sta spingendo il suo potere al massimo, dovendo anche prendere delle medicine per i danni che si sta procurando. Il suo percorso è apertamente autodistruttivo ma non perde di vista la sua missione di difendere chi ha bisogno.

In pratica tutto quello che la serie aveva costruito nei primi tre anni viene, ancora una volta, raso al suolo e ricostruito: nuovi personaggi, dinamiche diverse, differenti giochi di potere, pericoli (apparentemente) sovrannaturali. Per ora la storia centrale è quella di Daisy e di Ghost Rider ma è stato già annunciato come la storyline di AIDA prenderà importanza con il passare del tempo.

Best scene:


 
A presto per tutte le altre news! 


 



SE VOLETE COLLABORARE CON NOI SCRIVETECI! - Collabora con noi!
 

Stiamo cercando RECENSORI e newsers per AMERICAN HORROR STORY, EMPIRE, HOMELAND, LEGENDS OF TOMORROW, ORPHAN BLACK. ARROW, SUPERGIRL e le altre serie.


Non perdere neanche una notizia! Seguici su Facebook e Twitter.
Condividi su Google Plus

Scritto da Barbara Maio

0 commenti: