X-FILES - Top 3 episodi stand alone

Manca davvero poco alla nuova stagione di X-Files (36 giorni) e, visto che siamo a fine anno, è anche tempo di classifiche. Stilarne una dei migliori o più rilevanti episodi di X-Files è compito arduo poichè la serie conta oltre 200 episodi, molti dei quali tasselli importanti della più ampia mitologia della storia. Proviamo comunque a tirarne fuori tre, restringendo il campo a quelli considerati stand alone, cioè con storie autoconcluse esterne alla mitologia aliena.


 
Jose Chung’s “From Outer Space (S3E20) - 12 aprile 1996

L'episodio racconta di un rapimento alieno sotto diversi punti di vista, una sorta di Rashomon televisivo. Ci sono gli alieni ma siamo di fronte ad un episodio autoconcluso dove le diverse voci vanno a comporre un puzzle più complesso tra realtà e messa in scena. 
L'importanza dell'episodio risiede anche nell'autoironia e metariflessività del racconto che sfida lo spettatore ma, al contempo, lo prende anche un po' in giro.
Ironico e sarcastico, oltre che estremamente divertente.




Home (S4E2) 11 ottobre 1996 

Andando in onda su un network generalista, X-Files doveva fare i conti con la censura e non essere mai troppo esplicito e cruento. Home, però, si muove nei territori dell'horror più puro, a partire dalla prima scena dove un neonato viene seppellito (vivo ma i vagiti furono eliminati in postproduzione per evitare la censura). Una famiglia di mostri vive rinchiusa in una fattoria fatiscente e Mulder e Scully arrivano per indagare sulla morte del neonato.
Disturbante e spiazzante come pochi prodotti tv, specialmente per l'epoca e per un network aperto a tutti.


The Post-Modern Prometheus (S5E5) 30 novembre 1997

Filmato in un elegante bianco e nero, Mulder e Scully arrivano ad indagare in un piccolo paese dove si dice viva un mostro alla Frankenstein. La realtà emerge molto più triste quando scoprono che il mostro è effettivamente il risultato di esperimenti genetici e che è solo alla ricerca di compagnia. Mulder e Scully riusciranno comunque a realizzare almeno un suo desiderio: assistere ad un concerto di Cher.

Estremo e originale, tra fumetti e sci-fi orrorifica.
 

Bonus:

Clyde Bruckman’s Final Repose (S3E4) 13 ottobre 1995

Un uomo comune ha la facoltà di predire il modo in cui le persone moriranno. Mulder e Scully cercano l'aiuto dell'uomo per catturare un omicida. Tutto l'episodio è pervaso da una grande malinconia che culmina con il suicidio di Clyde. L'episodio gioca anche sull'opposizione tra Mulder il credente e Scully la scettica, ma sarà quest'ultima a legare con l'uomo e a restarne ferita nel momento della sua morte.
Malinconico e struggente, come solo la morte e la solitudine.


 

Alla prossima news! E ricordate: Trust no one!



ATTENZIONE! Stiamo cercando collaboratori che ci aiutino con le news di: Empire, Supergirl, Arrow, The Flash, Hawaii Five-0, Game of Thrones, Homeland, Fear the Walking Dead e Legends of Tomorrow.

Non perdere neanche una notizia! Seguici su Facebook e Twitter.
Condividi su Google Plus

Articolo di Barbara Maio

Posta un commento