SHERLOCK - Recensione dello speciale "The Abominable Bride"

Salve Sherlockians, e benvenuti alla mia prima recensione di Sherlock!
Secondo voi è possibile recensire la perfezione? Perché è così che io vedo questa serie, come una serie televisiva perfetta che migliora di episodio in episodio.
Questo speciale non è stato da meno in fatto di perfezione, poiché quei due maledetti geni del male di Gatiss e Moffat non ne sbagliano mai una.
Non sono nemmeno l'unica a vederla così visto che "The Abominable Bride"
 ha totalizzato la bellezza di 8.4 milioni di ascolti, e ancora deve uscire al cinema, quindi si può considerare già come un record!

L'episodio si apre con John tormentato da incubi causatogli dallo stress post traumatico da guerra, esattamente come si aprì il pilot. Questo infatti sarà uno dei tanti riferimenti, citazioni e battute provenienti dagli episodi precedentemente trasmessi i quali, se ci avete fatto caso, vengono riassunti prima dell'inizio della puntata.
Effettivamente sono passati due anni dal finale delle terza stagione a qualcuno il riassunto poteva servire, ma non a me visto che riguardo gli episodi compulsivamente come la peggiore dei telefilm-dipendenti.

Lo speciale, come già sapevamo, è ambientato nella Londra vittoriana e ci riporta pertanto nell'ambientazione originale dei racconti di Sir Arthur Conan Doyle. Dunque per l'occasione anche la sigla si è adattata e il nostro caro Watson diventa il narratore della storia, proprio come nei libri.

A dici minuti dall'inizio vediamo fare la comparsa di un impacciato Lestrade (anche qui esattamente come nei libri, tutti questi riferimenti hanno riempito il mio cuore di gioia), che ha un nuovo strano caso da sottoporre all'infallibile Sherlock Holmes.
Partito il suo racconto, come al solito, la serie ci delizia con i suo maglifici effetti visivi; la stanza che diventa teatro della scena del crimini e più avanti i messaggi dei telegrammi che appariranno sul nostro schermo. Questo è sicuramente uno dei tanti elementi che rende Sherlock uno show unico nel suo genere.

L'ironia poi, è un altro elemento immancabile nella serie e non mi riferisco solo alle battute di spirito ma: Molly travestita da uomo, Microft obeso (il che forse è un po' esagerato ma corrisponde al personaggio dei libri), la scena in cui Sherlock John parlano a gesti con Wilder, e tante altre ancora.

Infine, immancabile anche l'elemento sorpresa. O per meglio dire, tutti i giochini mentali che si divertono a fare su di noi quei due sadici di Moffat e Gatiss.
Prima della messa in onda, tutto quello che sapevamo sull'episodio era che l'ambientazione era quella originale dei libri; immagini promozionali, trailer, tutto incentrato su quello. Al punto tale che io sinceramente non mi aspettavo un collegamento con il finale della terza stagione, e che tutto fosse stato un sogno di Sherlock. Ma soprattutto non mi aspettavo di vedere Moriarty. 

Il solo pensiero che Moriarty possa essere tornato richiede a Sherlock l'abilità di creare un mind palace più grande che mai, con un intero mondo all'interno e un sempre presente caso da risolvere.
Moriarty, non solo è la nemesi per eccellenza, ma nella testa di Sherlock è come un tarlo. Anzi, oserei dire, una vera e propria ossessione.
È innestato nella sua mente ed è onnipresente nei suoi pensieri nonostante sia morto, il che è al dir poco affascinante.

Questo è tutto, mi fermo con gli elogi perché inizierei a suonare ridondante.
Come episodio da "darci in pasto" in attesa della quarta stagione, è stato più che soddisfacente. Non mancava nulla ce n'era per tutti i gusti, nessuno può lamentarsi o fare il pignolo.
Grazie per la lettura e ci si rivede fra almeno due anni!


"It's not the fall that kills you, Sherlock. 
It's not the fall, it's never the fall. 
It's the landing."




Un saluto a: Sherlock (BBC) ItaliaLe cose belle della vita sono a puntateTelefilm LoversFantasy ItaliaSerie tv la nostra drogaMultifandom is a way of lifeThe Fault in our seriesIncondizionato Amore Per Le Serie TvTelefilm,Film,Music and MoreSeries Generation, An Anglophile Girl's Diary.

ATTENZIONE! Stiamo cercando collaboratori che ci aiutino con le news di: Empire, Supergirl, Arrow, The Flash, Hawaii Five-0, Game of Thrones, Homeland, Fear the Walking Dead e Legends of Tomorrow.

Non perdere neanche una notizia! Seguici su Facebook e Twitter.
Condividi su Google Plus

Scritto da Ambra Gallo

0 commenti: