LEGENDS OF TOMORROW - Recensione S01E07, "Marooned"



Dramma! Amore! Tensione! Violenza!
A parte quest'ultima, tutto questo si può trovare in Legends of Tomorrow, la serie televisiva in cui dei personaggi anonimi tranne uno tentano di salvare il mondo da un immortale che può essere ucciso solo dal coltello fatato di una donna-falco che si reincarna continuamente.
E' tipo provare a far vincere l'Oscar ad un film con protagonisti Jamie Dornan e Kristen Stewart, con in concorso gente come DiCaprio, McConnaughey, Bonham Carter e Jennifer Lawrence.
Ma bando alle ciance, ed iniziamo questo nuovo episodio di Legends of Tomorrow!

La puntata è stata scritta da Anderson MacKenzie e Phil Klemmer e diretta da Gregory Smith.
Giudizio: 6.5/10



Rip osserva gli ologrammi di suo figlio e sua moglie per ricordare com'erano, e nel corso della puntata verranno mostrati flashback riguardanti l'inizio della relazione con la futura moglie: i due iniziarono un rapporto clandestino, non desiderato dai Signori del Tempo. Per scampare a eventuali punizioni, lei si dimise dal suo ruolo di agente, permettendo a Rip di mantenere il lavoro e di proseguire il loro amore. Intanto, le Leggende ricevono una richiesta d'aiuto da parte di una crononave, ma una volta a bordo scoprono che è una trappola organizzata da cronopirati.


La ciurma di John Valor ha infatti conquistato una nave di una Signora del Tempo, che pare odiare Rip per la sua defezione. Heatwave è ancora arrabbiato per essere stato maltrattato da Snart, e questo lo porterà a tradire il suo gruppo, aiutando i pirati a prendere possesso della nave. Tuttavia,, il coraggio di Martin Stein ed un piano di Rip Hunter permetteranno alla situazione di acquietarsi: John Valor verrà così catturato e lasciato ai Signori del Tempo. Più tardi, Snart decide di occuparsi di Mick, dato che ormai è fuori controllo. Lo porta quindi in un luogo isolato nel 2016 e lo congela, probabilmente a morte.


Praticamente un filler, se si esclude il finale.
Tutto quanto succede negli ultimi cinque minuti. Se si fossero saltati i primi 32 minuti di puntata, non si sarebbe sentita alcuna differenza.
I flashback sulla vita di Rip e sua moglie non aggiungono nulla che già potessimo non sapere riguardo i due, e non dona alcun "peso" emozionale alla figura di Hunter. Stesso dicasi per il passato di Cold e Heatwave ed il loro primo incontro. Più interessante l'inizio della relazione tra Kendra e Ray Palmer, molto forzata ma che potrebbe donarci spunti interessanti per il prosieguo della serie.
Poi, ovviamente, c'è il finale. Voglio attendere il prossimo episodio per conoscere il fato di Heatwave, anche se sembra che il nostro Mick Rory ci abbia lasciato le penne. Nel caso, questo evento avrebbe conseguenze tremende anche per The Flash, in cui il nostro focoso criminale era una guest star abbastanza frequente. Wentworth Miller è stato bravissimo a rendere la drammaticità dell'evento, e a far capire che per quanto fosse doloroso per Snart, era una necessità dovuta alla follia del compagno di sempre.
Dopo Hawkman, un'altra leggenda ci lascia: sarà l'ultima? Solo il tempo ce lo dirà.
Mi spiace dover fare recensioni così brevi, ho anche ricevuto qualche critica riguardo questo, ma la pochezza espressa nelle puntate di questa serie è tremenda: gli episodi potrebbero essere riassunti semplicemente con "si presenta una minaccia, si risolve la minaccia".

A parte le numerose citazioni a Star Wars, Star Trek e Space Ranger, non c'erano grossi riferimenti a personaggi dei fumetti. Legends of Tomorrow torna la prossima settimana, a presto!



Salutiamo gli amici di Legends of Tomorrow ItalyThe Amell Mania, Stephen Amell ItaliaArthur Darvill ItaliaFantasy ItaliaCrazy Stupid Series, Emily Bett and Caity Lovers,  Wentworth Miller-Michael Scofield ItaliaWentworth Miller Italian Fans e Wentworth Miller Italia 


SE VOLETE COLLABORARE CON NOI SCRIVETECI! - Collabora con noi!

Non perdere neanche una notizia! Seguici su Facebook e Twitter.
Condividi su Google Plus

Scritto da Klaus Heller

0 commenti: