MR ROBOT - Martin Wallström ci parla della patologia di Tyrell Wellick


Lavorando assiduamente nella sua nativa Svezia per almeno due decenni, Martin Wallström ha fatto un viscerale, energico debutto l'anno scorso nella serie americana di USA Network "Mr Robot". Assumendo il ruolo dello scaltro, intenso e pericolosamente ambizioso responsabile tecnico Tyrell Wellick ( un tipo alla Patrick Bateman con un debole per il potere e la musica classica) , l'attore ammette di vedere un po'di se stesso nel personaggio. "Forse abbiamo in comune la stessa nazione di nascita, il fascino per gli orologi, e magari anche la musica. Facciamo in modo che rimangano solo queste", ride, senza un briciolo dell'aria goffa e falsa di Wellick. "Ci assomigliamo un po', ma questo è tutto".

Preparandosi per il ruolo oltremare, Wallström ha visto nella parte un eccitante mistero e un potente giro sulle montagne russe. Memorabilmente, nella sua prima lettura, Wallström ha ricreato la scena piena di humour nero del terzo episodio, prendendosi ripetutamente a schiaffi mentre faceva il peggior discorso d'incoraggiamento. Scegliendo questa scena, Wallström aveva idea di chi fosse il personaggio e di cisa sarebbe diventato? "No, per niente, credevo di essere sulla strada giusta ma ho scoperto che era guidato dalla paura, da cose che ha paura di perdere o da ciò che non vuole diventare."

Sam Esmail, che di solito non rivela nulla sui suoi progetti, ha stranamente dato il benvenuto a Wallström nel confuso mondo di Mr Robot, rivelando un po'del suo passato,e facendo rispuntare di tanto in tanto la nozione di paura. "Sam e io abbiamo parlato un po'della storia del personaggio, ma il passato è l'intera vita e tu non puoi sempre conoscere tutto sul personaggio" dice l'attore. Sicuro della leadership di Esmail, gli è piaciuta l'atmosfera di incertezza della serie, ed è rimasto soddisfatto di scoprire ciò che l'aspettava a stagione già iniziata.

Il personaggio di Wallström è un volubile snob sul punto di vivere il suo peggior incubo. Essendo un cattivo tra i cattivi, la sua facciata di controllo si rompe mentre il suo  potere nell'azienda si dissolve, lasciandolo ad affrontare la perdita istantanea di tutto ciò che ha. "Ci ho pensato molto: come affronterei tutto ciò?" riflette Wallström. La risposta è arrivata, sfortunatamente, quando ha dovuto affrontare una tragedia personale. "Mio padre è morto 10 anni fa, ed è stata una telefonata con cui perdi tutto in un secondo. Credo sia il modo in cui affronto la paura."

Per cercare di rendere al meglio il suo personaggio, Wallström ha anche contemplato la possibilità di una malattia mentale, in tutte le sue varianti. "Ho parlato con un sacco di persone se Wellick fosse un sociopatico o uno psicopatico, e ci sono molte altre possibilità. Credo che lui non si renda conto di niente, eccetto forse di come essere lo psicopatico migliore. Lui indossa queste maschere, ma possiamo vedere che si stanno sgretolando.

Come ogni serie rilevante per il mondo reale, Mr Robot non sembra solo elitaria, ma genera discussioni, anche sulla politica, fino al suo punto centrale. In una recente intervista, Wallström ha dichiarato che una delle sue scene cruciali è stata girata sulla cima del Trump Soho a New York , e considerato che le riprese della prima stagione erano iniziate ad Aprile lo scorso anno e che a Giugno Trump aveva annunciato la sua candidatura alle elezioni, è proprio una strana coincidenza.

"Sam è sempre al corrente di ciò che accade a livello politico e anche alcuni suoi collaboratori lo sono, quindi è normale che questo si rifletta anche in Mr Robot" afferma Wallström. "Lui diceva sempre di voler fare una serie che fosse attuale e non gli importava se la gente l'avrebbe ritenuta ancora buona tra cinque, dieci o quindici anni, per lui conta il presente."

Bocca cucita sulla seconda stagione, Wallström ci svela qualcosa su ciò che accadrà. "Vi prometto, e qui posso quotare Sam, che sarà più oscura della prima e che gli effetti dell'hackeraggio saranno rivelati al pubblico." Alcune clip rilasciate recentemente da Usa Network mostrano chiaramente che Wellick non sarà sospettato soltanto dell'omicidio di Sharon Knowles ma anche del sabotaggio da parte della fsociety.

Aspettando il ritorno di Mr Robot, Wallström suggerisce che gli spettatori più pigri rivolgano la loro attenzione alla visione della prima stagione, se ne avranno il tempo. In attesa di maggiori rivelazioni in questa stagione, come lo stato mentale di Elliot, molte cose sono messe in discussione. "Quando abbiamo scoperto, leggendo il copione, che Darlene era la sorella di Elliot, eravamo tutti shockati, ma se tornaste indietro, e rivedeste la scena di nuovo, vi accorgereste che c'erano già degli indizi seminati lungo la strada.

"Credo che dipenda dalle grandi menti che scrivono i copioni, tu vuoi rivedere tutto e giocare a Sherlock Holmes", aggiunge.

Fonte: Deadline 


Un saluto alle affiliate:


SE VOLETE COLLABORARE CON NOI SCRIVETECI! - Collabora con noi!

Non perdere neanche una notizia! Seguici su Facebook e Twitter.
Condividi su Google Plus

Scritto da Chiara F74

0 commenti: