CLASS - Recensione primi episodi


Whovians, ci siamo! Class è finalmente arrivato e fortunatamente le aspettative non sono state deluse.



Sarà che la pubblicità non ci ha fatto esaltare troppo, sarà che nella sua semplicità non esagera ma Class è veramente ben riuscito (o almeno per ora). Una fotografia dai toni quasi dark e un'atmosfera che punta più al Thriller che al Sci-Fi ci trasportano in un ambiente familiare mostrandocelo attraverso gli occhi di un gruppo di Liceali.


La Regia è ben diversa da quella di Doctor Who, ma la qualità non manca. I personaggi sono ben scritti e le interazioni fra essi non sono mai scontate o banali. C'è il belloccio della scuola, sportivo e palestrato, le due amiche/secchioncelle/un po' sfigate dai caratteri ben definiti e infine i due personaggi chiave: il biondino e l'insegnante, che in realtà sono due alieni, ultimi sopravvissuti di un pianeta lontano, in perenne conflitto fra di loro, costretti dal Dottore a mettere da parte le loro discordie per affrontare minacce più grandi.

L'apparizione del Dottore nel primo episodio è sensazionale, ma questa volta lui non sarà fondamentale per gli eventi che verranno, ed è giusto così, dobbiamo ricordarci che è Class, non Doctor Who (anche se ci fa sempre un gran piacere vederlo sullo schermo).

Lui spiegherà al nostro gruppo di ragazzi come affrontare le minacce aliene che circondano la Coal Hill la quale è spesso sotto attacco a causa dell'assottigliamento delle pareti del tempo in quella zona.


In fin dei conti possiamo dire che Class ha tutte le potenzialità per continuare ad essere una bellissima serie, anche se in quanto spin-off, spero non si dilunghino molto, deve essere una storiella legata all'universo di DW, non un'altra saga intera!

 ALLONS-Y!







Condividi su Google Plus

Scritto da The Doctor

0 commenti: