THE 100 - Recensione 4x06 "We Will Rise"

Dopo una piccola pausa di una settimana "The 100" è tornato con il sesto episodio della quarta stagione: "We Will Rise"
Ci siamo lasciati con la scena catastrofica di Arkadia distrutta dalle fiamme. Il colpevole è Ilian che, ignaro della Praimfaya che colpirà la terra, cercava vendetta sul popolo del cielo.  Gli Skaikru ora vogliono giustiziarlo per aver distrutto il loro unico rifugio dalle radiazioni. Nonostante l'iniziale opposizione di Kane, che cerca in tutti i modi di fermare l'ondata di odio, riescono a catturare Ilian. Octavia, sempre più distrutta sia fisicamente che mentalmente, vuole dargli il colpo di grazia. 


Ed eccoci al momento più emozionante della puntata. Octavia si ritrova a rivivere i panni dell'uomo che ha ucciso il suo grande amore, nello stesso luogo e nella stessa situazione. Le immagini dell'esecuzione di Lincon sovrapposte a quelle di Octavia in lacrime che guardava negli occhi Ilian in ginocchio davanti a lei sono stati strazianti. Nonostante la nostra Skairipa sia ormai diventata una guerriera senza scrupoli, risparmia Ilian e scappa via. 


Non vi dico la marea di lacrime versante a questa scena. LINCON CI MANCHI!



Intanto il nuovo trio della meraviglie, formato da Bellamy, Clarke e Roan, parte nella missione impossibile di portare integri i barili di un combustibile super pericoloso a Abby e Raven.


Ovviamente il percorso per arrivare alla meta è pieno di insidie e momenti trash random (Roan che salta in moviola da un rover all'altro o Clarke che inchioda ad un centimentro da Bellamy), ma nonostante ciò i nostri strani alleati riescono ad arrivare a destinazione. Ma il #mainagioia è sempre dietro l'angolo con The 100. Una freccia dei Trikru ha colpito uno dei barili e il contenuto è andato perso. 

Ora non per fare la puntigliosa.. ma non doveva essere un carburante super pericoloso, una scintilla ed erano tutti morti?! Perdono un barile sano e nessuno s'accorge di niente?! MAH.. 

Nel frattempo Raven, sempre più instabile, nervosa e con un ictus in corso che le martella il cervello, cerca inutilmente di trovare un modo per tornare sulla Terra sane e salve con quel poco di carburante che hanno.  I fallimenti continui vengono esasperanti ancora di più dalla presenza di Murphy vicino a lei, che la porta ad un crollo nervoso. Luna interviene calmandola con una filastrocca per me un po' snervante ma che pare rilassare Raven. 


Ma ripeto il #mainagioiaparte2 è dietro l'angolo: Raven trova un modo per atterrare, consumando tutto il poco carburante a disposizione, e questo sarà ancor meno del previsto perché qualcuno se ne è perso un po' per strada. 


Questa stagione dovrebbe avere come sottotitolo "un passo avanti e cento indietro". 


Facciamo alcune considerazioni sull'episodio. 

- Octavia e Murphy sono i personaggi che, da soli, stanno risollevando questa stagione. Sono due persone distrutte, che si nascondono dietro la loro corazza di indifferenza e crudeltà. Ma se la prima sta ricevendo la visibilità che le spetta, spero di avere nei prossimi episodi più scene con Murphy. 



- Forse sono troppo sospettosa e diffidente, ma il personaggio di Niylah proprio non mi convince. Ho l'impressione che non si limiterà solo ad essere l'amante di passaggio di Clarke, ma che nasconda un segreto più oscuro. 


- Jasper e il suo essere inutile e pesante. Vi prego fate qualcosa! 


- MOMENTO BELLARKE ed io occhi a cuoricino. 



Al prossimo episodio!

Ludovica


SE VOLETE COLLABORARE CON NOI SCRIVETECI! - Collabora con noi!
Stiamo cercando RECENSORI e newsers per EMPIRE, HOMELAND, LEGENDS OF TOMORROW, ORPHAN BLACK. ARROW, SUPERGIRL e le altre serie.

Non perdere neanche una notizia! Seguici su Facebook e Twitter.
Condividi su Google Plus

Articolo di Ludovica Gioggi

Posta un commento