MR. ROBOT - Christian Slater ci dà qualche indizio sulla nuova stagione





Lui interpreta il ruolo che dà il titolo alla serie, "Mr.Robot" ma alla fine della prima stagione del drama cibernetico, Christian Slater non era sicuro che sarebbe stato invitato per un secondo round. Del resto, lui era un personaggio immaginario che era la raffigurazione del doppione del padre morto del tormentato ma rivoluzionario hacker Elliot Alderson.

Invece, il ruolo di Slater si è approfondito nella seconda stagione, battendosi mentre Elliot cercava di mandarlo via. "Ci sfidavamo l'un l'altro per far vedere al pubblico le performances più forti e più soprendenti", ha detto Rami Malek, che interpreta Elliot, riguardo al suo co-protagonista. "Ognuno affina le abilità dell'altro".

Slater ha parlato recentemente dell'intensa dinamica dello show, delle complessità di interpretare Mr.Robot e che direzione prenderà la sua relazione con Elliot.

Nella seconda stagione Mr.Robot diventa più oscuro e ostile. Pensi che sia lì per aiutarlo o per fargli del male?

Passando dalla prima alla seconda stagione, la mia interpretazione è che Mr.Robot sia molto arrabbiato e triste. Elliot fa quello che può per tenere sotto controllo quella parte di se stesso, così come il dispiacere e la rabbia di Mr.Robot . Inevitabilmente, diventa una relazione antagonistica. Voglio che Elliot sia il leader che è destinato ad essere per prendere il comando della rivoluzione, e sta facendo tutto quello che può per rinchiudersi e mettersi da parte. Quando si rinchiude, succede la stessa cosa a me.

Dove hai trovato l'ispirazione per interpretare qualcuno che non esiste?

Ho solo pensato che Elliot è un genio ed è parte di quella generazione cresciuta con Wikipedia e Google e prende le informazioni da lì. Io volevo incorporare questo elemento in Mr.Robot. Ho iniziato a cercare grandi citazioni dalla storia, da persone come Winston Churchill e Albert Einstein. Anche Jesse Jackson ha delle ottime citazioni che cerco sempre di immettere nello show. Sono cose in cui Elliot si sarebbe imbattuto e sarebbero rimaste impresse nel suo subconscio e venute fuori nel momento giusto. Volevo che Mr.Robot fosse una una ricerca di Google vivente.

Come si evolverà la relazione con Elliot nella nuova stagione? Il creatore Sam Esmail ci ha dato come indizio la parola "disintegrazione".

Ora abbiamo i copioni prima del tempo, ci sediamo e li leggiamo per due giorni come se fossero un lungo film. Ancora una volta sono rimasto shockato, sorpreso e mi sono chiesto "Come gli è venuta quest'idea?Non me l'aspettavo". E'proprio quel tipo di show. Hai nominato la parola "disintegrazione" è la stessa parola che mi si è presentata davanti. Direi che c'è molta velocità in questo. Ieri abbiamo girato una scena che aveva un'energia frenetica e caotica e credo sarà una parte consistente della terza stagione. 

Meno conversazione, più azione?

Decisamente ha delle qualità cerebrali, ma c'è più pericolo di quello che Elliot dovrà affrontare. Abbiamo anche delle splendide aggiunte al cast. Bobby Cannavale, un attore fenomenale, ha un personaggio che si è creato lui stesso (venditore di macchine di poche parole), molto divertente. Adoro il fatto che Sam e gli autori si prendano il tempo per esaminare lo sviluppo dei personaggi. Tutti dovranno mettere in discussione tante cose nella terza stagione.

Ripensando alla scorsa stagione, avevi un episodio preferito?

L'episodio sitcom. Per me è stato oltraggioso e selvaggio. Fare lo show in quel modo è stato eccitante, ma anche insidioso. Mi ci è voluto molto tempo per farmi entrare in testa il ritmo dei dialoghi , perchè è qualcosa di statico e innaturale  e non sono abituato a comunicare in quel modo, ma ho amato ogni momento di quell'episodio. Iniziavo con questa finta relazione tra Elliot e suo padre e arrivi alla fine dell'episodio c'è una scena tra me e un giovane Elliot. Mi è piaciuta talmente tanto quella scena che volevo trovare il giusto tono. Posso fare l'adulatore, il vanaglorioso, che è come Elliot avrebbe voluto che fosse suo padre, e poi interpreto Edward, un tipo eccentrico, goffo, insicuro, una persona molto genuina e sensibile col suo giovane figlio. 

Fonte: LA Times  


Un saluto alle affiliate:






SE VOLETE COLLABORARE CON NOI SCRIVETECI! - Collabora con noi!
Stiamo cercando RECENSORI e newsers per EMPIRE, HOMELAND, LEGENDS OF TOMORROW, ORPHAN BLACK. ARROW, SUPERGIRL e le altre serie.


Non perdere neanche una notizia! Seguici su Facebook e Twitter.
Condividi su Google Plus

Articolo di Chiara F74

Posta un commento