ARROW - Recensione 6x17 "Brothers in Arms"

Buon pomeriggio tesori, quanti santi del calendario avete tirato giù nel guardare l'episodio?
L'unica cosa che ho apprezzato davvero tanto di questo episodio è stata la recitazione di Stephen e David. E la presenza di mama Queen.


Ma andiamo con ordine. Nella parte "leggera" dell'episodio, abbiamo Dinah e Oliver che tentano di strappare Star City a Diaz arrestando Anatoly e poi licenziando il capitano e il procuratore generale, entrambi corrotti. Per quanto il discorso di Oliver "se lavorate per lui non lavorate per me" abbia perfettamente senso, la mossa di licenziarli non mi pare sia stata così geniale. Non sarebbe stato meglio tenerli nelle loro posizioni senza far sapere a loro (e a Diaz) di sapere la verità? E sfruttarli a proprio favore? Soprattutto considerando il finale dell'episodio, in cui girano la frittata e fanno passare la sua decisione per abuso di potere.

Nel frattempo Curtis deve affrontare una mezza crisi col suo ragazzo anti-vigilante, prontamente risolta con un passo indietro del bel poliziotto e un tenero "Quello che so è come mi sento nei tuoi confronti" e niente, io almeno un bacio volevo vederlo. Così, per avere una gioia.

Una quasi-bomba è invece il bacio di Black Siren e Diaz. Dico "quasi-bomba" perché se era ovvio che Laurel fosse ancora dalla sua parte, era meno ovvio che i due fossero coinvolti sentimentalmente (o anche solo sessualmente, per quel che ne sappiamo noi). Mi chiedo quanto ci metterà Quentin ad accorgersi che quella non è e non sarà mai sua figlia. E in realtà la risposta non mi importa, perché per quel che mi riguarda sarà sempre "troppo".

Eliminati i contorni, arriviamo alla parte clou dell'episodio: lo scontro tra Oliver e John.


Il preambolo lo sappiamo già: entrambi vogliono essere Green Arrow. Quello che abbiamo scoperto in questo episodio è il motivo per cui lo vogliono. Oliver, su suggerimento di Thea, lo reclama perché gli permette di essere la versione migliore di se stesso, di sentirsi completo. Bene. John invece lo reclama perché secondo lui Oliver non è abbastanza bravo e perché lui sarebbe un Green Arrow migliore, che avrebbe evitato la morte di Dio solo sa quante persone e anche la situazione di bancarotta che la città sta vivendo adesso. Mh. Un po' meno bene.

Vi dirò, a me questa involuzione (stavo per scrivere "evoluzione", ma no, questo è un passo indietro, mica avanti) di John fa pensare a quelli che vengono messi in una posizione di potere per un periodo di tempo, ci provano gusto, si gasano troppo e rovinano tutto quello che hanno per quell'assaggio di potere che hanno provato.


Quello che mi fa ridere più di tutto è il fatto che John abbia rinfacciato a Oliver le sue scelte, dalla prima all'ultima. Che dopo anni e anni di "Oliver, non è colpa tua, non puoi prenderti sulle spalle le colpe del mondo" in questo episodio non abbia fatto che ripetere, in mille salse diverse, "La colpa è solo tua, Oliver, solo e soltanto tua". Eppure, come dice l'altro, Diggle era sempre lì accanto a lui. Se le scelte di Oliver gli sembravano così sbagliate, poteva andarsene molto prima. Poteva parlarne molto prima, per l'amor di Dio. Eppure non l'ha mai fatto. E secondo me è perché tutto quello che detto erano solo stronzate. Dalla prima all'ultima.

A un certo punto ho dovuto buttarla in vacca e far finta di star guardando una battaglia di freestyle o che so io. Diggle praticamente gli ha detto che Tommy, Laurel, Samantha, Malcom, Moira e chi più ne ha più ne metta sono morti per colpa sua. Il "Daaaaamn" della gif è stata la mia reazione spontanea.


Cui è seguita la dab assurda di questo bambino nel momento in cui Oliver ha ribattuto con quel "Certo, ma almeno la mia lista di cadaveri non include il mio stesso fratello". PORCACCIA. LA. MISERIA.
Ci credo che poi sono volati pugni a non finire, con tanto di vetrine infrante e tutto il resto. È stato doloroso da guardare ma non per il litigio in sé. Dopo sei anni ci sta anche un po' di attrito tra i due, sono esseri umani anche loro e nessuna amicizia resiste per anni e anni senza discussioni. Ciò che ha reso il tutto doloroso ma soprattutto ridicolo è il motivo del litigio, che - lo ripeto per l'ennesima volta - è una stronzata colossale.

L'unica con un po' di sale in zucca è mama Fel, che con questa battuta ha vinto tutto e si è riconfermata una Queen di prima categoria. "Mama" perché altro che William, i due che hanno avuto bisogno di una tirata d'orecchie bella forte sono stati questi due adulti che si sono comportati peggio dei bambini delle elementari.
Nemmeno la sua faccia da cucciolina però è riuscita a far cambiare idea a John, che ha deciso anche lui di abbandonare Oliver e cercare fortuna altrove. Dove? Dalla moglie all'ARGUS. Non sarebbe neanche male, se non fosse che tutto il punto dell'argomentazione di Diggle era che bisogna indossare il cappuccio per Star City, per i suoi abitanti, e non per se stessi - come invece ha sempre fatto Oliver - e poi si unisce a un'agenzia governativa che opera un po' ovunque. Mh. Sono perplessa.

In conclusione, Oliver è tornato forever alone come alla fine della quarta stagione, quando se n'erano andati tutti tranne Felicity. Chissà come si fa a odiare questa donna! Dicono che Arrow sia diventato sdolcinato per colpa sua e della sua relazione con Oliver, ma loro a malapena si scambiano una carezza o due in tutto l'episodio. Vabbè. (Si capisce che questa puntata mi ha fatto partire la vena polemica? Scusate.)

Niente, finisco qui questo lunghissimo sproloquio e vi do appuntamento alla prossima settimana. Un bacio e buon fine settimana <3

Varie:

1)
Felicity e la sua ostinazione nell'affrontare questioni importanti mentre Oliver picchia la gente. Ci vuole coerenza nella vita.

2)
Sicuramente sono io che ho problemi, ma tutto questo testosterone m'è andato un po' alla testa. O alle ovaie. (Dovevo trovare una gioia in queste scene assurde.)

Un saluto alle affiliate: Arrow e The Flash - Arrow e The Flash Italia - Felicity, you αre remαrkαble. - Arrow • Oliver & Felicity • - Arrow & The Flash I believe in you • Olicity •  Talk About Telefilm - Justice Of Shield Italia - I Drogati Di Telefilm - Crazy Stupid Series - Cinema, movie and pop - Serie tv Concept  Once a Fangirl Always a Fangirl - Nella mente di una serialist. - Telefilmiamo  Subtitles On Demand - Multifandom il mondo che non c'è

Non perdere neanche una notizia! Seguici sulla pagina Facebook o sul nostro Gruppo o su Twitter.
 
Condividi su Google Plus

Articolo di Anna Franchini

Posta un commento