COLONY - #RewatchTime: 2x12 "Seppuku"

"I think our kids need a future."
Ben ritrovati con il #RewatchTime di Colony! Siamo sempre più vicini alla conclusione della seconda stagione e in questo penultimo episodio inizia a confluire in un unico corso tutto quello che accaduto ai nostri protagonisti, aprendo, a mio parere, la miglior fase della serie, almeno finora.

ARTICOLI CORRELATI: #RewatchTime: 2x11 "Lost Boy"


TITOLO: Seppuku

Regia: Peter Leto

Scritto da: Wes Tooke

VOTO:


COMMENTO

L'episodio si apre con un flashback su Broussard, del suo periodo come militare in una delle sue missioni passate; il suo gruppo riceve la visita di un commissario circa un'operazione avvenuta male e lui sente di dover dire la verità, ma il suo compagno ritiene che sia una cosa, e alla fine opta col firmare un contratto dove sarebbe tornato a casa senza dire nulla. Nolan viene convocato da Alcala, il quale gli chiede di sostenerlo e di essere più selettivo circa le sue compagnie. Snyder va da Bennett, il quale svela del file scaricato da Katie a casa di Nolan, movente perfetto per incastrarlo. Maddie saluta suo figlio, il quale si appresta a partire verso un luogo sicuro e ciò la demoralizza profondamente. Intanto Noa è riuscita a raggiungere la Red Hand, ma non è riuscita a parlare col loro leader. Così Will e Katie cercano di convincere Bram a dire loro come raggiungerla e lui accetta, riuscendo a concordare un incontro. Maddie e Nolan ritornano a casa e dopo aver avuto un rapporto intimo, lui la fa' arrestare. Snyder riferisce ad Helena la sua strategia per sbarazzarsi di Nolan e lei gli conferma quanto lui ha appreso circa il file. Katie e Broussard vanno in prima linea per incontrare Karen, mentre Will e Noa sono appostati per un eventuale supporto; la leader dei Red Hand è fermamente convinta che il congegno RAP serva più a loro e che chiunque lavori con l'Occupazione deve morire, portando Broussard ad adottare un piano più aggressivo, che consiste nell'annientarli e riprendersi il maltolto. Snyder fa' una visita a Nolan, ricordandogli delle sue promesse e avvertendolo sui rischi che sta correndo; poco dopo incontra Maddie, sfruttando il suo vecchio legame con Nolan per ottenere le informazioni di cui ha bisogno, dandole in cambio la notizia che il Greatest Day era una farsa e che suo figlio è al sicuro. Tramite una microspia, Morgan ha scoperto il covo dei Red Hand in un teatro, ma avverte il suo gruppo che sono in molti; Broussard fa' notare che pur essendo tanti, sono inesperti, proponendo di prenderli d'assalto e recuperare il congegno, necessario al gruppo di Noa, dato che loro hanno un RAP disertore. Poco prima della missione, Katie spiega a Bram la situazione, dicendogli di andare da Maddie in caso di problemi. Will, Broussard, Katie, Morgan e Noa entrano nel teatro, riuscendo a spazzare via la maggior parte dei Red Hand, Karen inclusa, e a recuperare il congegno; purtroppo Noa rimane uccisa nell'attacco e con lei il luogo dove si trova il suo gruppo e Broussard da' a Will il tempo di fuggire, usando il segnalatore per richiamare i droni, che lo circondano. Snyder propone a Nolan un accordo per spodestare Alcala, pur mantenendo il suo status politico e lui accetta. Intanto Helena fa' licenziare Alcala, mentre i Red Hats arrestano Nolan e Maddie torna a casa e prendendo le sue cose, lascia definitivamente la Zona Verde. Una volta tornati al nascondiglio, Will e Katie sono preoccupati su quello che accadrà, ma ecco che Broussard rispunta fuori, sano e salvo, raccontando di essere stato risparmiato dai droni, esattamente come Will. Snyder e Helena brindano al loro successo, ma non per molto, visto che quest'ultima riceve la notizia che Los Angeles è destinata alla "Total Rendition".
Penultimo episodio di una stagione già intensa, che ha portato la storia a un livello elevato, fra colpi di scena in sequenza e un' altra scena di azione in single-take, che ne migliora la qualità.

EASTER EGG


-Nella scena in cui Helena licenzia Alcala, possiamo notare un corno di ariete sulla scrivania del delegato; esso fa' riferimento alla simbologia ebraica, ma indicano anche l'inizio di una guerra.

NOTE DI INTERESSE


-Il flashback su Broussard che ha aperto l'episodio sembra non avere una connessione col resto della trama, ma forse c'è un legame col fatto che lui abbia scelto di fregarsene di un'operazione andata male e che nel presente abbia comandato il gruppo e fatto mettere in salvo Will.

-Noa svela agli altri la vera ragione per cui ha bisogno del congegno RAP; a quanto pare nel loro gruppo vi è un RAP disertore, che disapprova il comportamento dei suoi simili, uno sviluppo interessante ai fini del conflitto fra le due specie.

-Broussard è stato risparmiato dai droni fuori dal teatro, proprio come è accaduto a Will sul Muro; sembrerebbe che i due siano parte di una lista, già menzionata due episodi fa, il cui scopo è ancora ignoto.

-Nell'episodio vediamo Hudson partire assieme ad altri bambini verso un campo, probabilmente dedito all'addestramento, visto che Snyder ha detto a Maddie che almeno sarà pronto per quello che succederà dopo.

Ci vediamo domani con il nostro ripasso del tredicesimo e ultimo episodio della seconda stagione!

TUTTE LE NOTIZIE SULLA STAGIONE 3!


Un saluto alle affiliate
Colony Italia,I Drogati di Telefilm, Cinema, Movie and Pop Multifandom il mondo che non c'è, Josh Holloway Italia Serie tv Concept
Talk About Telefilm

Non perdere neanche una notizia! Seguici sulla pagina Facebook o sul nostro Gruppo o su Twitter.
 
Condividi su Google Plus

Articolo di Ada_Bowman

Posta un commento