DOCTOR WHO - Recensione degli episodi 9x09 "Sleep No More" e 9x10 "Face the Raven"

Miei cari whovians! 
Questa settimana vi beccate una doppia recensione poiché la scorsa settimana, causa impegni personali, non sono riuscita a recensire in tempo "Sleep No More".
Certo, la settimana non si è conclusa nei migliori dei modi, visto che ho seguito la diretta di "Face the Raven", e se state leggendo questo articolo sapete a cosa mi riferisco...


9x09 "Sleep No More"

La scorsa settimana abbiamo avuto a che fare con un episodio un po' diverso dal solito, con una regia particolare con dei toni nettamente dark e inquietanti.
Era un po' che non vedevamo un episodio "horror" in Doctor Who ed è stato un gran bel episodio, nonostante l'abbia scritto Mark Gatiss. Che solitamente per la serie non scrive capolavori, la mia è un'opinione personale, ma credo sia condivisa da molti.

La particolarità di questo episodio sono state sicuramente le inquadrature, che ci davano la possibilità di vedere quello che stava accadendo solo dalla singola prospettiva dei personaggi, come se avessero una telecamera in testa, o dalle telecamere della stazione spaziale.
I cambi d'inquadratura spesso avvenivano tramite disturbi, come se stessimo guardando tutto da video recuperati. Questo in oltre ha anche influenzato la sigla, che è stata una semplice apparizione di parole sullo schermo.

La puntata mi ha ricordato un po' l'episodio "Ghostfacers" di Supernatural che più o meno aveva le stesse caratteristiche, oltre alle stesse atmosfere dark con poca illuminazione e dove è quasi difficile capire/vedere cosa stia succedendo.
Questo ha fatto si che i telespettatori stessi si ritrovassero totalmente immersi nell'episodio, e che provassero le stesse emozioni dei protagonisti. 
Hanno voluto sperimentare uno stile nuovo e hanno ottenuto un ottimo risultato. Questa volta faccio i complimenti a Mark!

Il finale poi è stato a dir poco da brividi.
Quando pensavo che la faccenda fosse risolta, salata fuori che tutto il tempo Rassmussen era stato un Sandman e che guardando il suo video siamo stati tutti contagiati tramite quell'interferenza video che sembra un semplice effetto visivo.
"Mostrerete questo film alle vostre famiglie, vero? E ai vostri amici. E a tutti, veramente. E poi potremmo stare tutti insieme, polvere alla polvere." Paura!


9x10 "Face the Raven"

Vi interessa davvero sapere il mio parere sull'episodio in generale? O del ritorno di Rigsy e delle strade nascoste di Londra?
Non prendiamoci in giro, so perfettamente che l'unica cosa di cui volete leggere è la morte di Clara.

Non so cosa pensare, perché mentre scrivo queste parole sono ancora sotto shock.
Una parte di me crede che in qualche modo, per quanto stupida possa apparire, la morte di Clara abbia un senso.
Da quando ha cominciato a viaggiare con il Dottore, è sempre stata sprezzante del pericolo rischiando la sua vita innumerevoli volte consapevolmente e spingendosi oltre ai suoi limiti.
Era molto intelligente, ma forse troppo presuntuosa. Voleva emulare il Dottore e le sue soluzioni geniali ai problemi, solo che questa volta è rimasta fregata.
La cosa strana però è stata che sembra che lo volesse. Citando Danny fra le sue ultime parole, mi ha confermato che non si era mai veramente ripresa dalla sua morte.

D'altra parte invece sono arrabbiata, perché trovo che farla morire sia stata una vera e propria cattiveria.
Non trovo giusto che lei sia stata la prima compagna della serie moderna in assoluto a morire. Rose intrappolata nell'universo parallelo, Martha se ne è andata di sua spontanea volontà, Donna ha perso la memoria, Amy e Rory sono intrappolati nel passato. Per quanto siano state quasi tutte delle uscite di scene terribili, sono pur sempre vivi, Clara no.
Probabilmente sono influenzata dal fatto che adorassi il personaggio, ma ora come ora non riesco ad accettare la cosa pur tutte le spiegazioni di Steven Moffat.
La scena è stata straziante, ringrazio la regia per aver eliminato le sue urla perché diversamente non so come avrei reagito, anche se così facendo forse il tutto è stato molto più enfatizzato.
Sono seriamente in lutto.

- "Quello che ha detto Clara, sul vendicarmi. Sai perché l'ha detto?"
- "Per salvarti?"
- "Io sono perso ormai da molto tempo. L'ha detto per salvare te. 
Farò del mio meglio, ma ti consiglio vivamente di starmi alla larga. Se ce l'ho con te, scoprirai che l'universo non è poi così grande." 
Questo dialogo è stato musica per le mie orecchie, perché ammazzerei Ashildr (o come diavolo vuole farsi chiamare) con le mie mani, esattamente come farebbe il Dottore.
Quest'ultimo ora è rimasto da solo, è arrabbiato ed è finito chissà dove per volere di chissà chi.
Staremo a vedere cosa ci attende nel finale di stagione, se già sono ridotta così, non so come arriverò alla fine.


“Let me be brave. Let me be brave.”




Un saluto a: Io Sono Il Dottore! "Doctor Who", The day of the Doctor., Torchwho, Doctor Who & Torchwood Planet, Hello, I'm the Doctor. Basically, Run. - Doctor Who ItaliaFantasy ItaliaTelefilm LoversMultifandom is a way of lifeSeries GenerationSerie tv la nostra drogaThe Fault in our series e Telefilm,Film,Music and More.

ATTENZIONE! Stiamo cercando collaboratori che ci aiutino con le news di: Empire, Supergirl, Arrow, The Flash, Hawaii Five-0, Game of Thrones, Homeland, Fear the Walking Dead e Legends of Tomorrow.

Non perdere neanche una notizia! Seguici su Facebook e Twitter.
Condividi su Google Plus

Scritto da Ambra Gallo

0 commenti: