HAWAII FIVE 0: Recensione S06E08 "Piko Pau 'iole" "The Artful Dodger"



Scusate l’imbarazzante ritardo ma è stata una pessima settimana, telefilmicamente
parlando. Sono così indietro che gli sogno gli arretrati la note! In ogni caso, torniamo con la nostra Five-0 che è molto meglio.

Regia: Joel Surnow
Story by: Peter M. Lenkov
Teleplay by: Steven Lilien & Bryan Wynbrandt
Giudizio: 9/10

L’autrice di piccoli furti viene trovata morta con un uomo. Il suo complice di lunga data aiuta la Five-0 a risolvere l’omicidio ma nasconde un segreto che lo lega a Kono, ad Adam ma soprattutto a Chin. In tutto questo Adam viene rapito dalla Yakuza che vuole ucciderlo. Lui si libera e uccide i due sgherri ma subito dopo viene rapito, di nuovo, e portato di fronte al capo della Yakuza dove avrà una brutta sorpresa.

Ooooh, finalmente un episodio catchy! Finalmente posso dare un volto buono
(ottimo direi). Finalmente! Trama contorta e perfetta, proprio come piace a me.
Fantastica interpretazione di Kristoffer Polaha anche se noi telefilmaniaci non ne siamo stupiti, è sempre bravissimo tanto che ancora non capisco come possa non avere una serie tutta sua. Detto ciò, il personaggio di Kristoffer è il complice, quello che aiuta la squadra a risolvere la faccenda ma il problema è un altro. Non li sta aiutando per niente. Ha architettato tutto per poter immettere un software nei computer della Five-0. Naturalmente ci riesce ma viene scoperto in tempo per essere d’aiuto.

Adam invece non mi stupisce. Trovo che Ian Anthony Dale sia veramente fenomenale (e giuro che non lo dico solo perché è obiettivamente splendido). In ogni caso, Adam viene rapito dalla Yakuza ma riesce a liberarsi sia dalle manette che dalla minaccia, ma è tutto inutile perché viene condotto comunque dal capo. Capo che gli comunica il pagamento del debito. Chi l’avrà pagato mai ‘sto debito? La stessa persona che ha assoldato Hank, il tizio dei furti. Che poi è anche la stessa che ha rubato due container di armi ai cinesi per poi rivederli: Gabriel.

Mi è piaciuto moltissimo questo episodio. Prima di tutto perché finalmente hanno
smosso un po’ le cose e secondo poi perché ci sono stati un bel po’ di siparietti divertenti.
Hanno finalmente creato un filo conduttore tra tutti i personaggi coinvolgendoli tutti nell’affare Gabriel. Non mi aspettavo che Adam si costituisse per la morte dei due sgherri della Yakuza ma probabilmente è stata la cosa più giusta, per incartare ancora di più le cose. C’è qualcosa che non mi convince in Danno. Non è più lo stesso di sempre… Qui gatta ci cova.

In ogni caso, secondo il mio giudizio si vede che qualcosa sta cambiando e spero continui su questa riga anche perché adoro il personaggio di Gabriel. Sembra davvero uno di quei psicopatici che si vedono in tv. Quelli con la faccia d’angelo ma che sarebbero in grado di trucidare un bambino senza battere ciglio. Mi piace molto ma lo dico da quando è arrivato quindi non faccio molto testo.
E niente, mi è piaciuto questo episodio e ho trovato molto interessante l’epilogo di puntata. Rimaniamo appesi per un po’, prima del midseason finale.
Grazie per l’ascolto… Mahalo, Micaela.
 


Salutiamo le affiliate:



ATTENZIONE! Stiamo cercando collaboratori che ci aiutino con le news di: Empire, Supergirl, Arrow, The Flash, Hawaii Five-0, Game of Thrones, Homeland, Fear the Walking Dead e Legends of Tomorrow.

Non perdere neanche una notizia! Seguici su Facebook e Twitter.
Condividi su Google Plus

Scritto da MiKyCaRtEr84

0 commenti: