FARGO - Recensione S02E08 - "Loplop"


Fargo si avvicina alla fine della sua seconda stagione e i riflettori puntano su Peggy ed Ed rapitori improvvisati di Dodd. Non finirà bene....


Regia: Keith Gordon
Sceneggiatura: Bob De Laurentiis

Voto: 8/10




L'episodio si apre con un passo indietro, con Peggy nella sua cantina che ha appena tramortito Dodd e, ancora in shock, viene raggiunta da Ed che trova l'uomo legato ad una sedia. Ed carica Dodd nella sua macchina e scappa con Peggy mentre in lontananza si sentono le sirene della polizia.
Hank e Lou arriva alla casa e trovano i cadaveri degli uomini di Dodd. Quando la polizia lascia la casa arriva Hanzee alla ricerca di tracce.

La coppia è, intanto, in fuga con Dodd nel bagagliaio. Arrivano ad una baita in un bosco, proprietà dello zio di Ed. Mentre Hanzee è sulle loro tracce, Ed telefona ai Gerhardt per avvisarli che ha Dodd ed è pronto a consegnarlo in cambio della loro salvezza ma è costretto a lasciare un messaggio. Peggy è in casa con Dodd e lo pugnala alle spalle per insegnarli le buone maniere. 


Hanzee prosegue la sua ricerca. In un bar viene insultato per la sua razza e uccide il proprietario del bar e due poliziotti che arrivano sul luogo della sparatoria. Ed intanto riprova a telefonare senza successo. Hanzee è arrivato all'hotel dove Peggy sarebbe dovuta andare con la sua amica Constance che viene presa dall'uomo e quando Peggy la chiama, cerca di farsi dire dove sia ma non ci riesce.


Nella baita Peggy è distratta dalla tv e Dodd riesce a liberarsi mentre Ed tenta ancora di chiamare i Gerhardt e, alla fine, decide di chiamare Mike Milligan, come visto alla fine dello scorso episodio. Hanzee arriva al negozio dove Ed va ha telefonare e ottiene le informazioni su Ed ma il negoziante lo riconosce e chiama la polizia. Ed torna a casa e Dodd lo assale impiccandolo. Peggy è tramortita a terra ma riesce a colpire Dodd e liberare Ed quasi esanime.

Hanzee arriva alla baita mentre Ed e Peggy stanno legando Dodd. Improvvisamente Hanzee uccide Dodd con un colpo in testa e chiede a Peggy di tagliarli i capelli. Mentre la donna inizia il suo lavoro, dai boschi arrivano Lou e Hank. Hanzee spara ma Peggy lo pugnala con le forbici. L'uomo riesce a scappare mentre i due poliziotti fanno irruzione nella baita.


L'ottavo episodio di Fargo si concentra sulla storia di Ed e Peggy. I due rapitori improvvisati si dimostrano comunque tosti e determinati. Partiti come una coppia di ingenui campagnoli finiti in un intreccio più grande di loro, i due finiscono per sfoderare tutto il cinismo e la forza d'animo che non avevano dimostrato nella loro relazione. Ed al telefono con Mike gli dice che ha ucciso ed è pronto a farlo ancora mentre Peggy tortura Dodd e lo affronta a viso aperto. Peggy specialmente, in questo episodio, brilla nel suo ritrovato ottimismo che, però, la allontana ancora di più da Ed.

La svolta dell'episodio è in Hanzee per tutto il tempo segue le tracce per trovare la coppia, senza risparmiare sangue e violenza agli avventori di un bar che lo accusano di non essere abbastanza americano, lui, nativo americano che ha servito in Vietnam. Nel momento in cui arriva alla baita, sembra che per Peggy e Ed non ci sia scampo ma l'uomo uccide Dodd al quale, fino a quel momento, aveva mostrato tutta la sua fedeltà. 

La famiglia Gerhardt perde rapidamente i pezzi ma anche Mike Milligan è alle strette e deve accordarsi con Ed per avere Dodd che però ora è morto. Manca poco alla fine della seconda stagione e Fargo mantiene alto il suo livello anche quando sposta l'attenzione quasi interamente su tre personaggi, soli, in una baita, in una dark comedy quasi grottesca.






Un saluto a Telefilm LoversTelefilm, Film, Music and MoreThe Fault in our SeriesSeries Generation.

ATTENZIONE! Stiamo cercando collaboratori che ci aiutino con le news di: Empire, Supergirl, Arrow, The Flash, Hawaii Five-0, Game of Thrones, Homeland, Fear the Walking Dead e Legends of Tomorrow.


Non perdere neanche una notizia! Seguici su Facebook e Twitter.
Condividi su Google Plus

Articolo di Barbara Maio

Posta un commento