AGENTS OF SHIELD - Svelata l'origine del nome Lola


45 giorni. Questo è quanto manca ancora al ritorno di Agents of Shield sui nostri schermi. L'attesa è più lunga della media delle altre serie tv che sono tutte tornate in onda questo mese. La lunga attesa è mitigata, però, dalla seconda stagione di Agent Carter che è iniziata questa settimana con un doppio episodio. 



Non mancano comunque le notizie. La più succosa? Svelata finalmente l'origine del nome Lola, la Corvette Rossa di Coulson. Che la macchina fosse un ricordo del padre di Coulson, morto quando lui era bambino, era stato rivelato nella seconda stagione della serie (Coulson lo racconta a Daisy, episodio 2x14). Nel nuovo fumetto uscito questa settimana viene rivelato, senza troppa sorpresa, come Lola sia il nome di una ex di Coulson. La cosa inaspettata è che il fumetto ci dice come Coulson stesse per sposare questa donna, Lola Daniels.



Ovviamente i fumetti non sono legati all'universo televisivo (prova ne è che nel fumetto Coulson appare senza maglietta e non ha la cicatrice in mezzo al petto, denunciando come in questo universo lo scontro con Loki non ci sia stato o si sia concluso in maniera diversa).
Comunque, se vi state domandando se nel fumetto Coulson "tocca" Lola, la risposta è sì!

Tornando al versante televisivo, Elizabeth Henstridge ci rivela tramite EW che alla ripresa della serie saranno passati circa tre mesi (a differenza dello scorso anno dove gli eventi erano senza soluzione di continuità), aggiungendo anche che il suo rapporto con Fitz non sarà semplice e la coppia prenderà le cose con calma.

A TvLine, invece, Maurissa Tancharoen ha rivelato, senza sbottonarsi troppo, che sarà svelato il passato di Lincoln.

A IGN, la Tancharoen con Whedon e Clark Gregg hanno ripreso il tema della seconda parte della terza stagione, sottolineando, ancora una volta, come le conseguenze per Coulson del suo gesto sul pianeta blu saranno enormi ma non emergeranno subito poichè è nel suo ruolo la responsabilità di mandare avanti lo Shield, ma ci saranno ripercussioni emotive pesanti, soprattutto poichè il suo personaggio ha lottato, fin dall'inizio della serie, per comprendere come si possa rimanere umani dopo essere morti e risorti.

Sempre a IGN gli autori hanno anche anticipato che la seconda stagione vedrà la crescita dei Secret Warriors che fino ad ora è stata lenta perchè non si voleva riempire lo show di Inumani quando le premesse dello stesso erano su come si potesse rimanere umani in un mondo sempre più complicato (Not All Heroes Are Super). 

Hiddenremote cerca di fare il punto sull'universo Marvel televisivo ora che è stato confermato il pilot dello spin-off di AoS, Marvel's Most Wanted che dovrebbe seguire le avventure di Bobbi Morse e Lance Hunter. Nulla ancora si sa del nuovo show che, per ora, è solo una idea che potrebbe anche non venir realizzata.
Deanofgeek ha rilasciato una lunga intervista a Clark Gregg in occasione dell'uscita della terza stagione in UK. L'intervista è un po' datata per chi ha già visto la prima parte della nuova stagione ma vale comunque una lettura.

Per concludere, a titolo di curiosità, questa settimana al Sundance Film Festival è stato presentato il cortometraggio Too Legit della regista Frankie Shaw. Nel cast c'è anche Clark Gregg che interpreta un medico.





ATTENZIONE! Stiamo cercando collaboratori che ci aiutino con le news di: Empire, Supergirl, Arrow, The Flash, Hawaii Five-0, Game of Thrones, Homeland, The Blacklist e Legends of Tomorrow. Per Hawaii Five-O e The Blacklist ci servono anche RECENSORI"

Non perdere neanche una notizia! Seguici su Facebook e Twitter.
Condividi su Google Plus

Articolo di Barbara Maio

Posta un commento