LEGENDS OF TOMORROW - Recensione S01E02, "Pilot, part 2"



Dopo un primo episodio che, pur piacendomi, aveva lasciato qualche perplessità, torniamo su Legends of Tomorrow con la seconda parte del pilota. In questo nuovo episodio della serie in cui un gruppo di eroi viaggia attraverso il tempo per fermare il sadico Vandal Savage, destinato a distruggere la Terra nel 2166, avremo a che fare con qualche paradosso temporale.

L'episodio è stato scritto da Phil Klemmer, Marc Guggenheim, Greg Berlanti e Andrew Kreisberg, e diretto da Glen Winter.

Giudizio: 7/10


Le Leggende si recano in Norvegia, nel 1975,  per partecipare ad un'asta di armi illegale. Qui scoprono che il "pezzo forte" è una testata nucleare venduta da Vandal Savage stesso. Il dottor Stein riesce a comprarla, ma la situazione degenera e le Leggende sono costrette a combattere soldati di Savage e membri dell'HIVE. Nonostante Savage scappi, attivando la bomba, la situazione viene salvata da Firestorm, che assorbe l'esplosione dell'ordigno nucleare, evitando gravi danni.



I ruggenti anni '70

Durante il combattimento, Atom ha perso un pezzo dell'armatura; Savage lo ha trovato ed in questo modo si è creata una serie di eventi che ha permesso al tiranno di distruggere Central City nel 2016. Intanto, però, i falchi hanno trovato notizie riguardo il pugnale che li uccise per la primissima volta, in Egitto. Si sviluppano due missioni: Capitan Cold e Heatwave dovranno trovare il pugnale, acquistato da un milionario russo; gli altri cercheranno il giovane dottor Stein, per ottenere un localizzatore di onde alpha (utile a trovare il pezzo dell'armatura di Atom).
Le missioni si rivelano più complicate del previsto: un litigio tra Atom e Capitan Cold li separa da Heatwave, che viene catturato dal milionario russo che, ironia della sorte, si rivela essere Vandal Savage. Il giovane dottor Stein si rivela invece arrogante e restio a donare loro il localizzatore, che ottengono con la forza. Dopo aver trovato il pezzo dell'armatura, scoprono che Stein ha trovato la Waverider: riescono a mandarlo via solo con fatica, riuscendo a non danneggiare il flusso temporale.


Savage invita Atom a chiamare il suo gruppo, per poterli uccidere, ma si presenta invece Firestorm, che lo abbatte e libera i suoi compagni. Hawkman e Hawkgirl decidono di usare il pugnale (su cui par incisa una poesia d'amore) per uccidere Savage. Carter tenta quindi di assassinare Savage con esso, ma si scopre che solo Kendra può davvero farlo: sfruttando la situazione, Savage reagisce ed uccide Hawkman. Atom interviene e riesce almeno a salvare Kendra, ma per Carter non c'è nulla da fare.

Riunitosi, il team decide, nonostante le perdite, di proseguire la missione per vendicare l'amico caduto.
La morte di Carter


La seconda parte del pilota non è poi particolarmente meglio della prima parte.
Legends of Tomorrow continua a darmi la stessa impressione del pilota: molto umorismo, molta azione, poco sviluppo dei personaggi. Non che la cosa mi disturbi, tutt'altro: è esattamente quanto mi aspettavo da questa serie. Tuttavia, trovo diverse forzature nella sceneggiatura (sarà che scriverla a otto mani non sia la decisione migliore?): il litigio tra Cold e Atom, l'insistenza del giovane Stein, il rapporto tra Hawkman ed Hawkgirl, danno l'impressione di essere poco realistici e giustificati solo da necessità della sceneggiatura. Si spera che i prossimi episodi abbiano una scrittura migliore.
Nulla da ridire sulla regia e gli effetti speciali, verso cui ho letto molte critiche: non capisco, perché ci sono tante lamentele su Legends e non, per esempio, su Doctor Who o Supergirl.
Tra i vari personaggi continua a spiccare Capitan Cold: sarà per l'interpretazione sempre sopra le righe di Wentworth Miller o per il fatto di essere senza dubbio il personaggio meglio scritto, ma è di fatto la cosa migliore dello show. Brandon Routh è plastico e inespressivo, e tutt'oggi continuo a chiedermi cosa sia saltato in mente agli autori quando lo hanno scelto come Atom, personaggio con cui non ha davvero nulla in comune. Caity Lotz, Ciare Renée e Falk Hentschel sono davvero sotto tono, mentre Victor Garber spicca, dando qualità ad un personaggio scritto in maniera appena sufficiente.
Inutile, per altro, il cameo di Damien Dahrk: lo si vede per pochi secondi e spiccica tre-quattro battute. Perché chiamarlo in primo luogo?
Ad ogni modo, quello che sarà interessante è capire che effetti avrà su Kendra la morte di Hawkman, vista la reazione disperata che ha avuto dopo averlo visto morire per mano di Vandal Savage. Sinceramente, non mi aspettavo una morte importante così presto, ma considerando come si svolgerà la serie, è plausibile che Hawkman ricompaia, magari con un altro aspetto.

Non c'erano particolari riferimenti ai fumetti, Legends of Tomorrow torna la prossima settimana, non perdetevelo!

Salutiamo gli amici di Legends of Tomorrow ItalyThe Amell Mania, Stephen Amell ItaliaArthur Darvill ItaliaWentworth Miller Italian Fans e Wentworth Miller Italia


ATTENZIONE! Stiamo cercando collaboratori che ci aiutino con le news di: Empire, Supergirl, Arrow, The Flash, Hawaii Five-0, Game of Thrones, Homeland, The Blacklist e Legends of Tomorrow. Per Hawaii Five-O e The Blacklist ci servono anche RECENSORI."

Non perdere neanche una notizia! Seguici su Facebook e Twitter.
Condividi su Google Plus

Scritto da Klaus Heller

0 commenti: