THE FLASH - Recensione S02E10, "Potential Energy



Rieccoci con la recensione del decimo episodio di The Flash, che arriva in ritardo ma, come si suol dire, meglio tardi che mai.
L'episodio di cui andiamo a parlare vedrà il nostro Barry Allen messo di fronte ad una importante scelta di vita, mentre un nuovo pericolo, visto nel finale del mid-season finale, rischia di affacciarsi.

L'episodio è stato scritto da Bryan Q. Miller e diretto da Rob Hardy.
Giudizio: 8/10



Barry si presenta ad un appuntamento con Patty, ma all'improvviso interviene Zoom che rapisce la ragazza e la lascia cadere giù da un grattacielo. Per fortuna era solo un sogno, ma Barry rimane molto colpito dall'episodio. Nel frattempo, i West fanno la conoscenza di Wally, portandolo al commissariato dove lavora il padre, ma il ragazzo sembra avere una certa antipatia per le forze dell'ordine, e viene anche riconosciuto da un teppista appena arrestato. Patty discute con Iris riguardo gli strani incubi di Barry.

Flash scopre la lentezza


C'è un nuovo metaumano in città: Cisco lo chiama "la Tartaruga", per il suo potere di rallentare il tempo attorno a sé. L'obiettivo di Cisco è catturarlo e usare i suoi poteri per indebolire Zoom; Wells vede in questo una scappatoia dal suo patto con il demone della velocità. Il primo tentativo di catturarlo però non va a buon fine, dato che la Tartaruga può rallentare anche Flash.
Iris, frattempo, consiglia a Barry di raccontare la verità a Patty, se è davvero innamorato di lei. Barry decide quindi di farlo ad una mostra d'arte cui potrebbe presentarsi la Tartaruga, ed i membri del Flash Team si rivelano positivi sulla sua scelta. Wells, invece, gli consiglia di non rivelarle nulla, 

La Tartaruga si presenta alla mostra, come previsto, e Barry è costretto a lasciare da sola Patty per poi salvarla vestito da Flash. Patty prende molto male la cosa, ed ha un serio litigio con Bary.

Joe West scopre che Wally corre in gare d'auto clandestine, ma quando tenta di sgridarlo, questi reagisce con veemenza, spiegando che sono l'unico modo per pagare le spese ospedaliere della mamma. La Tartaruga, avendo visto il modo in cui Flash ha tentato di salvare Patty, la rapisce per tendergli una trappola: dopo aver localizzato il metaumano, Barry, con grossi sforzi fisici, riesce ad abbattere il suo nemico ed a salvare Patty. Il giorno dopo, Barry si presenta alla polizia per parlare con lei e dirle la verità, ma lei lo sorprende e gli rivela di essere entrata in un corso per entrare nella scientifica, e per questo dovrà lasciare Central City. Caitlyn, analizzando il DNA di Jay Garrick, scopre che ha una malattia incurabile: quando gli rivela la scoperta, lui le risponde che l'unico modo per guarire è recuperare la supervelocità.

Nel finale, Wells, deciso a tutto pur di recuperare sua figlia, uccide la Tartaruga, ma non si sa con che scopo. Poco dopo, l'Anti-Flash appare a Central City, chiedendosi dove si trova.

I'm back!

Il ritorno in scena di Flash e soci ci regala molte sorprese ed un inizio di seconda parte di stagione veramente interessante.
La principale novità è l'addio di Patty Spivot, che attendevo da decisamente troppo tempo. Nulla contro Shantel VanSanten; ma il personaggio si è rivelato debole e scialbo sin dall'inizio. Come avevo già spiegato in un vecchio articolo, Patty somigliava troppo a Felicity Smoak, ed evidentemente anche il tentativo di darle una caratterizzazione più seria si è rivelato inutile. Anche se la notizia del suo trasferimento ha sorpreso anche me: insomma, sotto ogni punto di vista, un'idea messa bene in mostra da parte degli sceneggiatori della serie.
L'altra grande novità è il ritorno dell'Anti-Flash, che mi colpisce positivamente. Eobard Thawne potrebbe essere una variabile discretamente interessante: il suo schieramento, anzitutto, è in dubbio. Si alleerà con Zoom, o gli andrà contro? Tenterà ancora di eliminare Barry Allen?
Per altro, da notare che sarà interpretato da Matt Letscher, poiché se ho ben compreso, Anti-Flash si trova in un momento precedente all'omicidio di Wells e consorte.
Mi complimento con gli sceneggiatori anche per un altro motivo: la resa di Wally West. Sin da quando lo leggevo nei fumetti, Wally si presentava come un discreto contraltare di Barry: per quanto Barry fosse un "bravo ragazzo", educato, gentile ed anche un po' timido, capace di avere buoni rapporti con tutti i membri della Justice League, Wally era da sempre arrogante e testardo, un vero scavezzacollo, che attirò le antipatie dell'intera Lega della Giustizia. Ed in effetti, viene fatto apparire come un piccolo str***etto arrogante e vagamente razzista ("Chi è quell'ombra bianca vicino a voi?" riferendosi a Barry mentre parla ad Iris e Joe), che rifiuta l'aiuto di suo padre per dimostrare di essere il migliore. Molto maturo. E con questo non sto dicendo che sia un personaggio scritto male, tutt'altro: lo trovo un personaggio altamente anti-eroico, quello che desideravo da Wally West. Anche se Keinyan Lonsdale mi ha lasciato un po' perplesso per la sua recitazione.
La Tartaruga è uno dei nemici meno memorabili sinora apparsi: gli sono state date pochissime battute capaci di definirlo, nonostante avesse un potere davvero curioso. La sua morte per mano di Wells attira il mio interesse, poiché potrebbe porre lo scienziato in una posizione particolare: tenterà di rubargli il potere per contrastare Zoom, o lo ha solo ucciso per impedire a Cisco di fare esperimenti su di lui?
Infine, la malattia di Jay Garrick sarà uno spunto di trama che deduco condurrà al ritorno della supervelocità nella Cometa Cremisi. Forse con l'utilizzo del Velocity 6, creato in episodi precedenti da Cisco e Wells.

Riferimenti ai fumetti:

  • Russel Glosson non è mai esistito nei fumetti targati DC, ma è esistito un cattivo noto come "La Tartaruga", un classico nemico di Jay Garrick, che però ha minacciato anche le vite dei suoi successori, Barry Allen e Wally West. Inizialmente era un semplice master-mind criminale che creava piani che sfruttavano la possibilità di rallentare Flash; in seguito, entrò in possesso della capacità di assorbire la velocità da ciò che era vicino a lui, di fatto rallentando il tempo. A questa prima Tartaruga successe l'Uomo Tartaruga (Turtle-Man), che usava strumenti capaci di rallentare il tempo.
  • Da notare che i poteri della Tartaruga ricordano quelli del Zoom originale, il quale poteva solo rallentare la propria dimensione del tempo per apparire velocissimo, in modo simile a come fa la Tartaruga per colpire Flash o disarmare Patty.
Con questo è tutto, The Flash torna questa settimana, non perdetelo!



Salutiamo gli amici di Arrow e The Flash Italia, Arrow and the Flash Italy, The Flash Italian Fans, Snowstorm Like fire and IceThe Flash Italy, You make me emotional, Grant GustinTelefilm Lovers, Il Criticatore di Telefilm, Series Generation, Fantasy Italia,  Telefilm, film, music and more, Serie TV la nostra droga, The Fault in our series, Wentworth Miller ItaliaWentworth Miller Italian fansIncondizionato amore per le serie TV.  
 

ATTENZIONE! Stiamo cercando collaboratori che ci aiutino con le news di: Empire, Supergirl, Arrow, The Flash, Hawaii Five-0, Game of Thrones, Homeland, The Blacklist e Legends of Tomorrow. Per Hawaii Five-O e The Blacklist ci servono anche RECENSORI."

Non perdere neanche una notizia! Seguici su Facebook e Twitter.
Condividi su Google Plus

Articolo di Klaus Heller

Posta un commento