AGENTS OF SHIELD - Recensione 3x11 "Bouncing Back"

Sono passati tre mesi dagli eventi su Maveth, gli Inumani continuano a spuntare fuori, Coulson ha un testa a testa con il Presidente degli Stati Uniti, conosciamo Yo-Yo Rodriguez e Hive non sembra stare molto bene ma si sta rimettendo. Ah, lo Shield va anche nello spazio!


Scritto da Monica Owusu-Breen
Diretto da Ron Underwood

Voto 7,5/10

[SPOILER]

 
Iniziamo dall'inizio (e dove altrimenti?). Era stata annunciata una scena iniziale pazzesca che però non avrebbe rivelato nulla ma sarebbe stata importante per il futuro della serie. Infatti, nell'apertura dell'episodio, siamo niente meno che nello spazio. Abbiamo una ripresa dell'interno di una navetta spaziale ma potrebbe essere anche un Quin Jet. Ci sono oggetti che fluttuano come se la navetta fosse alla deriva. Vediamo una collanina con una croce e poi una spalla con una tuta con il logo dello Shield. Poi una esplosione. Una scritta ci dice che questo accadimento sarà tra tre mesi, quindi, sarà la chiusura della stagione.

Nei fumetti lo Shield è regolarmente nello spazio ma la serie, a parte la gita su Maveth, si era tenuta ancorata sulla Terra. Potrebbe essere un legame con la storia di Malick che sappiamo lavorava con la Nasa per i viaggi su Maveth, tanto che Will era, appunto un astronauta. Non sappiamo chi verrà sacrificato nell'esplosione ma vediamo nella scena successiva che la collanina appartiene a Yo-Yo Rodriguez, una inumana superveloce che ruba armi alla polizia colombiana. 

L'episodio è rigidamente diviso in due: da un lato Daisy, Mack, Bobbi e Hunter sono in Colombia per capire chi sia questa inumana e se possa essere una alleata; dall'altra ci sono Coulson e May che, in terreno neutro cioè la casa di Rosalind dove c'è ancora il sangue dove è stata uccisa, incontrano il Presidente. La scelta del luogo è presto spiegata: il Presidente vuole lavorare con lo Shield ma non vuole renderlo ufficiale. L'ATCU con un nuovo responsabile sarà la facciata ufficiale della lotta agli inumani. Coulson è d'accordo con questa scelta non amando particolarmente la burocrazia e preferendo agire nell'ombra ma vorrebbe l'aiuto del Presidente per fermare Malick il quale, però, è troppo ricco e potente per essere affrontato ufficialmente. A questo punto il Presidente da una sorta di "licenza di uccidere" a Coulson che però deve trovare un modo per rintracciarlo.

A questo punto l'episodio scorre alternato tra le due storyline. In Colombia si capisce presto come Yo-Yo non sia  cattiva ma stia cercando di eliminare le armi per salvare la sua famiglia e i suoi amici. Insieme a Mack e Daisy salverà Bobbi e Hunter catturati dalla corrotta polizia locale. All'ultimo momento, però, l'Hydra cattura l'inumano che lavora con la polizia e che è una sorta di Icer umano, potendo mettere in stati chiunque solo guardandolo. Le scene di Yo-Yo che lotta accanto a Daisy sono ricche di divertimento con le due che si alternano nel colpire il nemico e una squadra di donne in azione è sempre una bella cosa in una serie che fa dei personaggi femminili il fulcro della narrazione.
 
Dall'altra parte, era stato annunciato come Coulson avrebbe preso una deriva dark dopo i fatti di Maveth. Questo è mostrato con la scena dove decide di riprendere la macchina della memoria per scoprire dal giovane Von Strucker come contattare Malick. Coulson mette in chiaro a Lincoln come la cosa sia difficile per lui dicendo anche che il taglio della mano è stato meno sconvolgente che il trovarsi nella macchina per ben due volte. Lincoln deve aiutare Coulson ma è chiaro come sia restio a questa collaborazione perchè non ha la massima fiducia nel Direttore ed è lì solo per Daisy. Da sottolineare come il "just kill me" urlato ripetutamente da Von Strucker richiama direttamente il "please, let me die" di Coulson nella stessa situazione. Coulson infatti dice "I know what is like".

La trasformazione di Coulson è anche fisica: Fitz gli progetta una nuova mano dall'aspetto umano ma, parlando con May, Coulson dice che comunque la sensazione di disagio è la stessa che aveva con le altre. L'uomo ammette che il problema è lui, non la mano, ed è anche per questo che decide di delegare alla squadra parecchi compiti non fidandosi più di se stesso. May gli è comunque vicina dicendogli come sia normale non sentirsi a posto con tutto quello che è successo e si capisce come i fatti di Maveth non siano stati spiegati del tutto al team.

A margine, Hive è in guarigione, ha bisogno di recuperare le forze (mangiando carne probabilmente inumana) e fa capire a Malick come i suoi poteri siano enormi e presto li mostrerà. 
Fitz e Simmons parlano della loro situazione dopo che Jemma ha passato questi mesi a lavorare più con Lincoln che con il suo vecchio amico ed alla fine i due decidono di prendere le cose con calma ricominciando un po' da capo nella loro relazione.
Nella scena finale vediamo Coulson che viene avvisato dal Presidente come il responsabile ufficiale dell'ATCU sarà Talbot, cosa di cui Coulson non è particolarmente contento.

L'episodio scorre veloce e divertente con la parte di Yo-Yo più leggera grazie ai battibecchi tra lei e Mack mentre la parte di Coulson è più malinconica a partire dal sangue di Rosalind ancora fresco nella sua mente e l'ammissione alla sua migliore amica che c'è qualcosa in lui che non va. May suggerisce a Coulson di unirsi alla Cavalleria, equiparando il suo trauma con quello del suo amico.

Divertente la citazione (voluta?) della telefonata nella stanza misteriosa dove Coulson viene messo in attesa con una fastidiosa musica di intervallo e ci ricorda la divertente scena di The Avengers dove la Vedova Nera lo mette in attesa mentre distrugge i russi che la tengono prigioniera. 
L'episodio, come prassi della serie, scorre veloce senza tempi morti e comincia ad introdurre nuovi personaggi come Yo-Yo che speriamo di rivedere spesso.
Inevitabilmente l'episodio serve a mettere le basi per il prosieguo della stagione che chiaramente sarà spesso diviso in due con da un lato i Secret Warriors e dall'altro Coulson che ancora non ha terminato la sua vendetta. Già dal prossimo saremo nel pieno dell'azione con Coulson che inizia la sua collaborazione con Talbot e c'è da scommettere che la seconda parte di stagione sarà un testa a testa tra Coulson e Malick.

Agents of Shield è tornato e promette bene!
Alle prossime news!  


SE VOLETE COLLABORARE CON NOI SCRIVETECI! - Collabora con noi!
Non perdere neanche una notizia! Seguici su Facebook e Twitter.
Condividi su Google Plus

Scritto da Barbara Maio

0 commenti: