ONCE UPON A TIME: Recensione 5x12 'Souls of the departed'

BUON 100°EPISODIO!!
L'attesa è terminata, la discesa agli inferi è iniziata!
Once è tornato con la seconda metà della quinta stagione.
Proseguite con il post per scoprire cosa mi ha colpito di questa ''premiere''.


“Souls of the Departed” ("Anime dei defunti") - Emma, Regina, Mary Margaret, David, Robin, Henry e Gold arrivano nell'Oltretomba, in missione per salvare Hook, scopriranno che la loro la loro ricerca sarà più difficile di come avevano previsto. Gli abitanti degli inferi - tutte anime con affari incompiuti e molti con vendette abbastanza personali - perseguiteranno i nostri eroi. Nel frattempo, in un flashback della Foresta Incantata, un volto familiare appare dal passato della Regina Cattiva per fare a regina un regalo di compleanno perfetto"


scritto da Edward Kitsis & Adam Horowitz e diretto Ralph Hemecker.




VOTO: 6/7



-NEAL
Prima menzione in questa recensione va al caro e compianto Baelfire, che in una scena dolcissima e molto significativa a livello simbolico, appare alla nostra Emma. Il ruolo di Neal è tanto breve quanto significativo: come un angelo custode cerca di persuadere la nostra eroina nel suo viaggio nell'oltretomba, non lo fa con cattiveria a mi avviso, o perchè vuole ostacolare la relazione con Uncino ma, come lui ha detto, poichè la ama e l'amerà sempre. Molto tenera la scena in cui Emma gli parla di Henry, e di come il giovane qualche scena dopo cerca all'interno dell'Oltretomba il padre. Neal però è passato oltre, la trovato la pace e si trova in un posto migliore, in una sorta di paradiso per le anime serene che non sono morte con faccende in sospeso.

-REGINA
Si può ben dire che questo episodio sia stato molto incentrato su Regina, cosa che ho molto apprezzato poichè la sua evoluzione è sempre stata una delle mie preferite all'interno dello Show. Nella foresta incantata del passato è il compleanno della nostra Evil Queen, quando ancora la sua sete di vendetta contro Biancaneve accecava il suo animo. Sempre accanto a lei troviamo il buon papà Henry che cerca in tutti i modi di far capire alla sua figliola come la vendetta non sia la chiave della sua felicità, e ha ragione quando afferma che Cora, nonostante sia lontana nel Regno delle Meraviglie, continua imperterrita ad avere una fortissima influenza negativa sulla giovane donna. Cora infatti continua a stagliarsi come un'ombra su Regina, e sembra infatti strano come la sua vendetta non sia indirizzata alla madre che è stata l'esecutrice dell'assassinio di Daniel. Durante un tentativo piuttosto vano da parte di Henry sr. di fare la cosa giusta, Cora viene liberata e torna a far danni nella vita già disastrata di Regina. Questa parte è quella che mi fatto un po storcere la bocca, poichè bene o male è stata una ripetizione di ciò che già sapevamo dalle scorse stagioni, ci ha solo mostrato il prima della liberazione di Henry sr dalle mani di Cora.


Nell'Oltretomba Regina si trova a fare i conti, nuovamente, sia con Cora che con suo Padre. La prima la intima ad andare e anche alla svelta, oppure sarà suo padre a pagare il prezzo più alto. Scopriamo quindi che la città oltre ad essere una proiezione di Storybrooke piena zeppa di gente morta, è una zona di Limbo tra L'Inferno puro, fiamme e atroci sofferenze, e il Paradiso, fatto di luce a pace, dove le anime presenti hanno tutte una cosa in comune, oltre ad essere state uccise dalla nostra combriccola: delle faccende in sospeso, e penso che mano a mano le affronteremo; in questo primo episodio abbiamo visto Henry trovare la pace vendendo sua figlia diventare ciò che lui aveva sempre sperato e sotto sotto saputo: un'eroina.
Henry al contrario di Cora sembra credere molto di più nella Nuova regina, la sprona a restare e aiutare i suoi amici, perchè lei è forte e hanno bisogno di lei. Della su potenza ne abbiamo avuto evidenti prove nelle stagioni precedenti ma penso che si riferisse non solo alla forza magica ma a quella del suo cuore. In una scena struggente, durante la quale una lacrimuccia mi è scappata, vediamo l'incontro tra nonno e nipote una sorta di passaggio del testimone tra i due Henry.
Papà Mills passa finalmente oltre circondato da una bellissima luce bianca in pace con se stesso.


 -KILLIAN E EMMA
L'avevamo tanto atteso, e sapevamo che avrebbe fatto male: l'incontro, non incontro, di Emma e Killian dopo la dipartita del pirata. Purtroppo l'incontro non è andato come tutti speravamo, l'immagine di Hook lo mostra martoriato, ferito, pestato a sangue ( e con questo mi domando come scorra il tempo nell'Oltretomba?! Hook dovrebbe essere li da poco eppure sembra abbia patito anni di torture!). Ovviamente non poteva non esserci il momento di ANGST pura! Poichè in realtà non riescono ad entrare in contatto, Hook non ha la connessione 4G e laggiù non prende bene! UN po come capita nelle chiamate Skype quando si blocca l'immagine e non senti più il tuo interlocutore! Era palese che gli autori non li avrebbero fatti incontrare, almeno completamente, durante il primo episodio, avrebbe tolto la tensione drammatica al momento riducendo a semplicistico, così almeno, non sapendo dove il pirata sia, abbiamo tempo di salvare le anime dei morti presenti a Deadbrooke (scusate dovevo farlo!).
E' ovvio che la missione principale di questa stagione sarà salvare Killian, è la ragione per cui hanno intrapreso questo viaggio, ma niente toglie ai nostri eroi di fare anche il loro lavoro: salvare quante più anime possibili e portarle alla luce: in pratica è un reboot di Gost Whisperer, ma senza Miranda Gordon.



-L'OROLOGIO E IL TEMPO
Gli autori ci avevano anticipato che questa 5B sarebbe stata molto simile alla prima stagione e infatti le similitudini sono molteplici. Il più palese è stato il ticchettio dell'orologio dopo la salvezza di Henry. La salvatrice e la sua squadra è in città e così come All'arrivo di Emma la torre tornò a funzionare e far scorrere il tempo così accade nell'Oltretomba! Nonostante l'episodio sia stato Regina centrico, penso che ad ogni puntata vedremo tutti i personaggi affrontare le persone con cui hanno questioni irrisolte. Spero davvero tanto in un nuovo incontro tra David e James (che mamma mia è  quanto arrogante quanto sexy ), tra Emma e Crudelia e tutti gli altri!


-ADE REGNA!
Non posso essere molto imparziale con lui, Hercules è il classico preferito dalla mia mamma ed è quello che ho visto più volte. Questo Ade (a parte i capelli il CG che vabbhè chissene frega, ma se restano spenti meglio!) lo amo, è cosi irriverente, perfido e ha un umorismo così cattivo che mi fa morire! Mi chiedo se quella a fargli le pedicure sia Persefone oppure un'Erinna. Ade fa pagare a Cora la sua incompetenza ma ci fa capire come lei non sia la sua unica sottoposta e credo proprio che darà parecchie gatte da pelare ai nostri amici. Vorrei sapere meglio il perchè lui voglia Regina morta, forse accresce il suo potere avere determinate persone dell'aldilà?


Non ci resta che attendere la prossima settimana per scoprire il futuro dei nostri eroi e dare il via all'Operazione Uccello di Fuoco. Henry sempre molto originale con i nomi tu eh?!




MOMENTO TRIVIA:
Vedete questi cinque fiumi che circondano Ade, bene io sono quasi certa che si tratti dei fiumi infernali: Acheronte, Cocito, Flagetonte, Stige e Lete; famosi nella letteratura classica greca e non solo.


  • ACHERONTE (il fiume dell'afflizione): è il fiume dove Caronte traghetta le anime dal mondo terreno a quello degli inferi. Secondo il mito è un ramo del fiume Stige. Geograficamente esso si trova nei pressi della città greca di Parga nel Grecia nord-occidentale.
  • COCITO(il fiume del pianto): Nella mitologia Greca esso era un affluente dell'Acheronte, e su di esso navigavano coloro che non potevano permettersi il pagamento dell'Obolo a Caronte. Dante invece nella sua Commedia, lo descrive come un lago ghiacciato nelle profondità infernali.
  • FLAGENTONTE(il fiume del fuoco): terzo fiume infernale, che scorre intorno ad Erebo dio dell'Oscurità (figlio di Caos e Notte). Viene citato in moltissime opere classiche a partire da Omero fino a Virgilio. Dante stesso ne parla e al fianco delle sue rive vi pone i fuochi dei Sodomiti.
  • LETE (il fiume dell'oblio): Nella mitologia greca questo fiume ha una grande importanza, infatti vi si tuffano le anime pronte a reincarnarsi per dimenticare la loro vita passata. Dante invece di collocarlo all'Inferno lo sposta nel Purgatorio dove le anime pronte per andare in paradiso dimenticano le loro colpe terrene accanto all'Eunoè.
  • STIGE(il fiume dell'odio): questo fiume si estendeva nella palude della Stigia, e veniva chiamato in causa nei giuramenti poichè un patto fatto con l'acqua del fiume era inviolabile. Le sue acque inoltre hanno il potere di rendere invulnerabile chiunque vi si immerga, è qui che Teti immerse il figlio Achille tenendolo per il tallone.



Ci vediamo la Prossima Settimana con la 5x13 'Labour of Love'


MARTA


E COME SEMPRE IL SALUTO ALLE NOSTRE AFFILIATE: Multifandom is a way of life - Colin O'Donoghue & Jennifer Morrison - Telefilm,Film,Music and More - All aboard with Captain Swan; - Don't you know, Emma? It's you. - Fantasy Italia - Serie tv, la nostra droga - Telefilm Lovers - Telefilm GenerationMeghan Ory Italia - Incondizionato amore per le serie tv -There's Always Hope. - Once Upon A HookRegina Mills / The Evil Queen Italia-Multifandom √Emma & Killian #ColiferColin O'Donoghue;• Storybrooke is our Happy Ending • - I'll never stop fighting for us - EvilRegal - Lana Parrilla


SE VOLETE COLLABORARE CON NOI SCRIVETECI! - Collabora con noi!

Non perdere neanche una notizia! Seguici su Facebook e Twitter.
Condividi su Google Plus

Scritto da Marta Errera

0 commenti: