ARROW - Tutti parlano l'OLIVERESE! Recensione "Canary Cry" 4x19



La battaglia di Black Canary si è conclusa ma quella del Team Arrow è appena cominciata: quella contro Darhk, contro Merlyn e contro il senso di colpa che sembra colpire ognuno di loro.







Lo sapevo, lo sapevo che Quentin Lance avrebbe distrutto tutti i miei tentativi di trattenere le lacrime. Ho visto l'episodio, interamente, col magone. Come avevamo già immaginato, è stato completamente dedicato a Laurel e quasi privo d'azione. 
A differenza di ciò che s'ipotizzava, il funerale - flashback che ha aperto le danze era quello di Tommy, non di Sara
Mi è molto piaciuta la scelta degli autori, perchè mostrarci la situazione del passato, il comportamento di Oliver e la sua reazione alla perdita, è stato un parallelismo meraviglioso con l'Oliver del presente e il suo nuovo modo di affrontare la vita.
All'ultimo saluto all'amico non è riuscito neanche ad essere presente, mentre ora tutto è diverso. Non che il ragazzo non abbia mostrato segni di autocommiserazione eh, figuriamoci, ma

non a livello di quelli del passato che, sinceramente, ci avevano un pò scartavetrato i maronzoli!

Tuttavia, in questa puntata, TUTTI parlano l'Oliverese

Diggle è perseguitato dai sensi di colpa: fidarsi di suo fratello, mandando a quel paese i consigli di Ollie, è stato un passo falso importante nella questione della morte di Laurel.

Come dargli torto? Non è stata colpa sua, ma forse si sarebbe potuta evitare mettendo un pò da parte i legami personali e guardando in faccia la realtà. 
Dall'altra parte, Felicity si unisce al coro sentendosi responsabile di ciò che ha accaduto perchè non era lì a fare la sua parte nella squadra e, cerca di combattere l'angoscia col suo solito, adorabile sarcasmo.

Neanche a lei possiamo dire il contrario perchè, nonostante i problemi con Ollie e tutto il resto, sarebbe dovuta restare con loro.
Prendendo ognuno la propria egoistica strada, hanno perso di vista l'importanza del loro ruolo di vigilanti.
Thea è l'unica che, invece, nel bel mezzo della tragedia, preferisce shipparsi allegramente con compare Alex, che ora è diventato il galoppino di Mufasa, ops, l'assistente di Ruvè Darhk.

Quentin Lance, povera anima, nega la morte della figlia, o meglio, contatta Nyssa per

trovare una soluzione stile Pozzo di Lazzaro per riportarla indietro. 
Si è così abituato a veder resuscitare Sara, che ora pensa che ogni volta ci sia una soluzione. In questo caso, purtroppo, non è così. Okay, disperazione a parte per questo padre distrutto dal dolore, cosa avete fatto alla mia Nyssa? Ha passato gli ultimi mesi in un centro di recupero giovanile per ex reclute della Lega

Ma dai! Sembra Jaha in diretta dalla City of Light! E non è un complimento.
Comunque, di chiunque sia la colpa, non c'è tregua per il Team: una ragazza, vittima dell'Hive, spacciandosi per Black Canary, minaccia la vita del sindaco-moglie di Darhk. Ma glielo facciamo piantare un proiettile nel cranio a questa maledetta? Certo che no! Anche se meriterebbe la fine più crudele, il mondo vedrebbe Canary come un'assassina, ignaro della sua vera identità. Così, Oliver riesce a sventare l'attacco.
Ho amato il finale.

Le parole di Oliver hanno colpito dritte al cuore. Non avrebbe mai permesso che Laurel passasse per una delinquente: era un'eroina, era il suo  primo, grande amore, un punto di riferimento della sua vita (come abbiamo visto anche nei flashback) e, davanti al mondo, rivela anche che era Black Canary.

L'emozione di Quentin e la sorpresa sul volto di Dinah, che capisce solo in quell'istante quanto fosse grande, in realtà, l'impegno di sua figlia per rendere il mondo un posto migliore. Grande assente della puntata è stata Sara, che penso vedremo in un secondo momento.
Mi permetto di fare un elogio particolare all'interpretazione di Paul Blackthorne: è riuscito a mostrare un dolore quasi tangibile e a farlo arrivare allo spettatore. Divino!

Il piccolo intervallo con Barry Allen ormai lo conoscevamo a memoria, ma mi aspettavo lo stesso qualcosina in più, dato il rapporto fraterno tra lui e Oliver, ma ovviamente luì era lì nel Flash Forward solo per confonderci e destabilizzarci su chi sarebbe stato a morire: no, no, writers! Non si usa Barry così! Volevo qualcosa in più, ed invece è sparito in un flash

Una delle scene che più temevamo dall'inizio della stagione si è in realtà rivelata uno dei momenti Olicity più profondi!
La conclusione dell'episodio vede, infatti, Oliver e Felicity scambiarsi una serie di commenti, in cui mandiamo a farsi fottere tutti i buoni propositi di farla finita col taglio delle teste, e si decide che è ora di togliere di mezzo Darhk, definitivamente.  Green Arrow non sa come fare, si sente impotente: mai si è trovato di fronte ad un potere oscuro come quello di Darhk (e lui di oscurità se ne intende...). 
Come sempre Fel, la sua ancora e la luce che ha illuminato il suo cammino dal principio, lo riporta sulla retta via, facendogli capire che non è solo, che si è innamorata di lui per tanti motivi, tra cui la sua determinazione a trovare una via d'uscita anche nelle situazioni più disperate.

E lo troveranno un modo, insieme.
Episodio promosso a pieni voti.


L'unico appunto (e se mi sono persa qualcosa vi prego di farmelo notare): ma se Oliver ha rivelato solo nel discorso al funerale l'identità nascosta di Laurel...

...quando cavolo l'hanno inciso "Black Canary" sulla tomba?









ARROW E LA NOSTRA RECENSIONE TORNANO LA SETTIMANA PROSSIMA!


A PRESTO CON TUTTE LE NEWS!


Un saluto alle affiliate - Arrow Source Italia - My name is Oliver Queen - Arrow - Oliver & Felicity - Olicity I love spending the night with you - Felicity, you are remarkable - Stephen Amell Italia - Citazioni improbabili di Amell - Emily Bett and Caity Lovers - Le Perle Di Felicity Smoak - Stephen and Emily: my Idols - Arrow - Laulicity - Arrow e The Flash - Arrow e The Flash Italia - Arrow and the Flash Italy - Fantasy Italia - Serie TV la nostra droga - Incondizionato Amore Per Le Serie Tv - Telefilm Film Music and More - Telefilm Lovers - Series Generation - Le cose belle della vita sono a puntate - All about Willa Holland - Miss Felicity Smoak: Our lovely Emily Bett - Stephen Amell and Emily Bett Rickards Fans - Multifandom - Colton Haynes Italy - Stephen Amell and Emily Bett Rickards Source - I believe in you Olicity - Olicity Arrow Italia - Talk About Telefilm - Katherine Evelyn Anita Cassidy Fans - Il Criticatore di Telefilm - Olicity: It's my life, my choice


SE VOLETE COLLABORARE CON NOI SCRIVETECI! - Collabora con noi!

Non perdere neanche una notizia! Seguici su Facebook e Twitter.
Condividi su Google Plus

Scritto da CaptainSwanOlicity 91

0 commenti: