OUTLANDER - Intervista a Sam, Caitriona e Tobias!


Intervista a Sam Heughan, Caitriona Balfe e Tobias Menzies sulla nuova stagione che inizierà sabato 9 aprile.
Se volete saperne di più su Parigi, la gravidanza e il ritorno al 1945.....buona lettura!




L'inizio di Outlander, creazione e adattamento di Ronald D. Moore dai popolari romanzi storici di Diana Gabaldon, coincide con il periodo successivo alla fine della Seconda Guerra Mondiale.
L'infermiera inglese Claire (Caitriona Balfe) e suo marito Frank Randall (Tobias Menzies) vanno in vacanza nelle Highlands scozzesi (dove uno dei suoi antenati prese parte alla ribellione giacobita del 18° secolo) per ravvivare il loro matrimonio.
Tutto sembra funzionare alla grande finché la donna scompare nel nulla dopo aver toccato un'antica pietra runica in una radura della foresta. Claire viene incredibilmente riportata indietro nel tempo, nel 1745, dove incontra proprio il Capitano "Black Jack" Randall (antenato di Frank, interpretato dallo stesso Tobias Menzies) e si imbatte in un clan delle Highlands, ferocemente in contrasto con gli inglesi.


Questi aitanti guerrieri si prendono cura di lei mentre viaggiano a cavallo e, in seguito, è costretta a sposare uno di loro: Jamie Fraser (Sam Heughan), del quale proprio lei ha curato le ferite ricevute in battaglia.
Il ragazzo, in seguito, verrà torturato, a lungo e con grande piacere, da Randall che mostra il suo lato oscuro e una bella cotta per Jamie, come scopriamo a fine stagione.
Il Capitano è anche disposto a torturare Claire, che viene salvata in tempo.
Le ferite di Jamie sono più profonde rispetto a quel reticolo di cicatrici che il ragazzo si porta sulla schiena. 

Ciò che affascina di questa serie non è solo la profonda attrazione e l'amore tra una donna istruita del 1940 e uno scozzese del 18° secolo, ma anche il modo in cui mostrano le proprie opinioni contrastanti e i costumi del mondo in cui vivono (gli uomini che dicono alle donne cosa fare e vengono sculacciate nel caso si rifiutino, i guaritori che armeggiano con erbe e pozioni e che possono facilmente essere accusati di stregoneria).


Il produttore esecutivo Ronald D. Moore (Star Trek e Battlestar Galactica) e la sua squadra portano autenticità storica e una narrazione intelligente in questa serie ben fatta, che si è guadagnata recensioni entusiastiche e tanti fans appassionati.
Outlander non è solo fantasia, è credibile. E sexy.
Uno dei registi, in particolare, Anna Foerster, è abile a gestire le riprese all'aperto e a cavallo, così come le scene di intimità, stupri e torture. Ovviamente, in video, il sesso e la violenza in questa serie sono più vividi e intensi che nei libri.

Così, Moore e la sua squadra si sono presi cura di questa storia, in particolare nel finale della prima stagione, quando hanno scatenato "qualcosa di emotivo e psicologico", ha detto Tobias Menzies. "Hanno creato un dialogo in crescendo tra Jamie e Black Jack, non era violenza gratuita quella....Randall scavava in se stesso e nell'animo di Jamie, una sorta di ricerca di un altro essere umano che lo rendesse ancora più forte".


Queste scene intense e le loro conseguenze emotive hanno mostrato anche la forza di recitazione di Caitriona, Sam e Tobias. I premi vinti lo dimostrano, ma non tutte le Academies credono in questo genere.
"La fantascienza ha una cattiva reputazione", afferma Menzies. "E' ghettizzata. Ma, a parte il viaggio nel tempo, Outlander non appare come una serie di fantascienza. E' difficile da classificare".

La seconda stagione, seguendo il libro Dragonfly in Amber, prende una svolta drammatica con la giovane coppia in fuga dai guai in Scozia e in navigazione verso la Francia, dove sono coinvolti nella ribellione giacobita. 
Ciò significa che i due dovranno imparare le buone maniere della corte di Versailles (la costumista e designer, Terry Dresbach, ha stupito tutti creando degli splendidi abiti d'epoca). Tuttavia, ci sarà un inaspettato ritorno al 1945 e una reunion tra Claire incinta e suo marito Frank. Il suo antenato, Black Jack, sarà sopravvissuto allo scorso finale di stagione, dopo l'ultimo intenso attacco con cui ha espresso tutta la sua ossessione per Jamie?

Menzies sostiene che i due personaggi si assomiglino molto. "Durante la stagione, abbiamo trovato diversi aspetti di Frank in Jack e viceversa. E' stato un gioco divertente fatto anche con il pubblico e che ci ha reso ancora più forti".
Inoltre, entrambi gli uomini sono danneggiati dalla guerra, come tutti gli altri.
"Volevo che Black Jack fosse il prodotto di ciò che aveva passato, cioè la realtà brutale della guerra", ha detto Tobias. "Il modo in cui la guerra forma le persone è un grande aspetto all'interno della serie".


Quando Claire rivede il suo primo marito, sa che non è lo stesso uomo e nemesi di Jamie del 18° secolo, ma si può lo stesso vedere un lampo di paura nei suoi occhi. Lei e Jamie faticano a toglierselo dalla testa mentre cercano di guarire le proprie ferite emotive.
"E' importante ricordare che Black Jack è sempre presente nel loro rapporto, anche se non fisicamente. E continua ad avvelenare la loro intimità e ciò che hanno", svela Caitriona.

"Colpisce il loro rapporto", aggiunge Sam. "In un certo senso, perdono il contatto tra di loro, ma cercano di gestire la cosa, si supportano a vicenda e sono uniti dalla speranza della nuova vita che cresce dentro di lei. Questo è il modo in cui si collegano".

Il cast ha ammesso che, dopo aver girato gli episodi sugli intrighi politici, si sono sentiti sollevati nel far ritorno alle location scozzesi, a metà stagione.
"Mi piace stare all'aperto", confessa Caitriona, "anche se, qualche volta, bisogna fare i conti con il tempo e con il freddo intenso".


Ci sono più donne con cui Claire avrà modo di interagire, alla corte francese, dove sarà costretta anche ad adattarsi alle mutevoli circostanze e alle regole della società.
"In Francia, Claire avrà più vincoli che in Scozia", confessa Caitriona. "E' sempre la solita pressione di quel tempo sulle donne. I costumi sono bellissimi, ognuno è un pezzo di alta moda, ma mi sentivo molto impacciata vestendoli".
La Balfe si è divertita ad indossare quell'abito dall'ampia gonna rossa, anche se doveva attraversare le porte di traverso perchè il vestito era più largo! "E' stato un bel momento per il personaggio, perchè ha potuto giocare con la sua femminilità", ha detto Caitriona. 


La serie offre l'opportunità di confrontare e contrapporre opinioni contrastanti sul modo in cui uomini e donne dovrebbero comportarsi. "Fare questo tipo di conversazioni mette in discussione il proprio punto di vista", dice la Balfe. "La cosa grandiosa di Claire è che lei è parte dell'emancipazione a causa della guerra, quando le donne furono mandate a lavorare mentre gli uomini erano via per combattere. Essere un'infermiera in prima linea è un ruolo nuovo per una donna, si sente alla pari di un uomo ma non si vede forte. Si percepisce come una donna con un'opinione, che chiede il suo spazio e di essere ascoltata. In molti spettacoli con un personaggio centrale di sesso maschile, le donne sono scarsamente tratteggiate. Qui, invece, c'è un personaggio femminile fantastico e personaggi maschili complessi, con un punto di vista equilibrato e rapporti onesti".

I tre attori sono in grado di resistersi a vicenda in modi soddisfacenti. 
"Mi piace quando facciamo uscire parti di noi, l'uno dall'altro", ha detto Sam. 
"Anche fisicamente!", aggiunge Caitriona. "Mi sono fatta male in alcune scene, ho avuto tagli e lividi, ma ciò significa che affrontiamo le scene totalmente e lo vogliamo. Non funzionerebbe altrimenti".

                                                                                                                              Lidia

                                                                                                                                                 www.indiewire.com

Saluti agli amici di MultifandomisawayoflifeTelefilmLoversSassenachTelefilmFilmMusic-and-MoreSamHeughanItalianFansSerie-tv-la-nostra-drogaLotteVerbeekItaliaanglophilegirlsdiarycrazystupidseriesMultifandomTelefilmGenerationtalkaboutelefilm


SE VOLETE COLLABORARE CON NOI SCRIVETECI! - Collabora con noi!

Non perdere neanche una notizia! Seguici su Facebook e Twitter.
Condividi su Google Plus

Scritto da Lidia Lyn

0 commenti: