SHAMELESS - Recensione 6x12. Spoiler!


La sesta stagione di Shameless si è conclusa da poco. 
Vi è piaciuta? Oppure no?
Commentiamo l'episodio!







Un finale di stagione prevedibile per alcuni versi, inaspettato per altri.
Era prevedibile che accadesse qualcosa di grave e importante al matrimonio di Fiona.
In fondo, questi sono i Gallagher.

E chi altri se non Frank poteva rovinare tutto? Pensavamo che stavolta Fiona ce l'avrebbe fatta, che il sogno di una vita assieme a Sean si sarebbe realizzato, lo credevamo perfetto per lei....e invece ha mentito alla sua fidanzata e a noi.
Da un certo punto di vista, allora, potremmo dire che, per una volta, Frank ha fatto qualcosa di utile: ha salvato sua figlia da una vita di menzogne e falsità. Fino a quando Sean avrebbe tenuta nascosta la sua rinnovata dipendenza dalla droga? Quindi, meglio saperlo adesso, anche se in questo modo fa male, tanto male. 
E' un brutto colpo per la ragazza, che si sente tradita, amareggiata, delusa. L'ennesima delusione per colpa di un uomo. Per quanto ci si sforzi, non ci si abitua mai.
Così, tutto si riduce a quel breve dialogo finale con Sean, fuori dalla chiesa, al freddo, con l'uomo che confessa tutto e l'unica persona di cui si preoccupa davvero è Will, suo figlio. Non vuole perdere l'affidamento condiviso con la ex moglie, è questa la cosa che gli sta a cuore ora, il resto non conta, le lacrime di Fiona non contano, le dice solo "Abbi cura di te", proprio come Jimmy quando l'aveva lasciata.
Già, Fiona: prenditi cura di te stessa, ora, della tua vera famiglia, dei tuoi affetti più cari che, per quanto pazzi e sconclusionati siano, non ti tradiranno mai, perchè, come dice Debbie a Lip "E' pur sempre la mia famiglia".



Che dire di Frank? In questa stagione sembrava aver ritrovato l'istinto paterno, avevamo quasi creduto al riavvicinamento con i suoi figli, specie Debbie, ma il lupo perde il pelo e non il vizio.....la voglia di vendetta è forte e riesce perfettamente nel suo piano: far fuori Sean, in qualche modo. 
Come dice Kevin, Frank è uno stronzo, ma "uno stronzo onesto", ammette lui stesso e non possiamo che dargli ragione.
Lo ritroveremo anche bagnato nella prossima stagione, dal momento che Kev, V e i ragazzi lo buttano nel fiume! Gran finale!


Ian ci ha sorpreso molto in questo episodio, come in tutta la stagione, del resto. Tenace, determinato, un lottatore che non molla. Caleb gli consiglia di riprendersi il lavoro da paramedico, ma lui, inizialmente, tentenna e non pensa possa funzionare. Così, va alla ricerca di un nuovo lavoro, ma il suo destino è aiutare chi sta male a bordo di un ambulanza. Quando lo capisce, va deciso a riprendersi ciò che è suo e, davanti ai colleghi e al suo capo, fa un discorso grandioso che è, se vogliamo, anche un attacco alla società in generale. Qui, Cameron Monaghan merita decisamente una standing ovation!
Speriamo solo che continui così anche nella prossima stagione, che almeno lui non si perda in qualche guaio o che la malattia non torni alla carica. Dal punto di vista sentimentale, invece, sicuramente la storia con Caleb prenderà una piega diversa, un po' per gli impegni su un altro set di Jeff Pierre (l'attore che lo interpreta) e un po' perchè i fans dei Gallavich reclamano a gran voce il ritorno di Mickey! 
Staremo a vedere.....

Finale inaspettato per Lip: se, ad inizio stagione, ci avessero detto che lo avremmo visto entrare in una clinica per il recupero dall'alcolismo, saremmo scoppiati a ridere. Eppure, è così. A soli 22 anni, Lip è un alcolizzato e sembra seguire le orme paterne.
Vuole lasciarsi andare alla deriva, non importa se poi sta male, se non finirà il college e via dicendo. La sua discesa verso il fondo sembra inarrestabile finché il professor Younes non capisce di aver fatto un errore gigantesco allontanando il ragazzo e vuole rimediare perchè non faccia la sua stessa fine. E' lui a pagargli la cauzione per farlo uscire di prigione ed è sempre lui che lo accompagna in clinica perchè il ragazzo recuperi se stesso e il senno. Una clinica di un certo tenore, tra l'altro, dove Lip rimarrà per un mese, a spese sempre di Younes. Mi piace che il prof abbia fatto tutto questo, glielo doveva, in parte. Bellissima la scena del loro incontro quando Lip esce di prigione e bravissimo Jeremy Allen White che, ancora una volta, dà il meglio di sé.

Una nota di merito anche per Debbie, che in questo finale si vede meno, ma solo perchè di spazio ne ha avuto parecchio nei precedenti episodi. Continua a non curarsi abbastanza e a non chiedere aiuto per Franny. E' testarda, ma matura come un'adulta e la sua decisione di partecipare al matrimonio della sorella, nonostante tra di loro ci sia ancora una sorta di guerra fredda, è senz'altro la cosa migliore che potesse fare. Tenerissima la scena con Lip, in chiesa, quando i due si prendono cura l'uno dell'altra, come ai vecchi tempi.

La vera sorpresa di questa stagione è stato Carl, non c'è che dire. Il White Boy dall'anima nera si è tramutato in un ragazzo giudizioso, deciso a diventare un poliziotto e a conquistare il padre della sua bella ragazza, Dominique.
Missione non facile, però: Luther gli dice apertamente che non vuole prenderlo in simpatia, nonostante apprezzi i suoi sforzi.
Riuscirà il nostro eroe ad ottenere la fiducia del duro padre nella prossima stagione?
Certo è che entrambi sono protagonisti di una scena epica: seduti sul divano a vedere la partita di basket, birra per l'uno e bibita per l'altro, si guardano ripetutamente e il loro silenzio vale più di mille parole. Applausi!

Infine, il trio delle meraviglie: Kevin, Veronica e Svetlana. Il loro ménage à trois sembra andare a gonfie vele e lo si intuisce dal modo in cui si svegliano al mattino......"E' un mondo nuovo", confessa Kevin ad una allibita Fiona che li vede far colazione allegramente intorno al tavolo. Ma fino a quando durerà? Kevin non si stancherà di questa "condivisione" e non cercherà di riavere la bella compagna tutta per sé? Il loro ruolo è stato un po' ai margini della storia principale, in questa stagione; ci hanno aiutato a riprenderci dalle storylines più intricate e a farci ridere un po' con le loro follie.
Ma ci sono sempre nei momenti che contano e questo è l'importante.

A conti fatti, possiamo dire che questa sesta stagione non è stata sfavillante, nel complesso: è iniziata in sordina ed è andata crescendo mano a mano, ma non sempre ci ha convinti, come conferma anche il calo di ascolti. Gli autori dovranno darsi da fare per richiamare il grande pubblico e siamo certi che la prossima stagione avrà modo di stupirci!

                                                                                                                                  Lidia

Saluti agli amici di CameronMItalyEmmyRossumItaliajeremyallenwhiteITMultifandomisawayoflifeTelefilmLoversTelefilmFilmMusic-and-MoreTelefilmGenerationSerie-tv-la-nostra-drogacrazystupidseriesMultifandomShamelessUsItaliatalkaboutelefilm

SE VOLETE COLLABORARE CON NOI SCRIVETECI! - Collabora con noi!

Non perdere neanche una notizia! Seguici su Facebook e Twitter.
Condividi su Google Plus

Scritto da Lidia Lyn

0 commenti: