THE 100 - Recensione 3x13 "Join Or Die"


La seconda parte di stagione continua ad entusiasmarmi! Sono sempre più contenta degli ultimi
episodi, anche se vi sono comunque delle parti abbastanza discutibili. Nonostante ciò, promuovo l’episodio a pieni voti!



Riprendiamo la storia di Polis e tutto ciò che riguarda Jaha e ALIE: sono alle prese della conquista di Polis, solo pochi infatti sono coloro che hanno resistito. Pike e Marcus si trovano alle prese con questa situazione, ma nessuno dei due vuole prendere il chip e questo almeno fa onore a entrambi. Le due situazioni vengono gestite in modo diverso: Pike viene trasportato nei sotterranei; Kane, invece, affronterà Abby.

Analizziamo la situazione di Pike prima. Egli si trova nelle prigioni dove viene praticamente massacrato da Indra che vuole vendicarsi ed in questo scenario vi ritroviamo anche Murphy che è alle prese con la ricerca di un piano per salvarsi. Pike crede di aver trovato un alleato in lui, soprattutto quando John convince Indra a non ucciderlo, ma in realtà il ragazzo sta solo cercando di sopravvivere. Ho ammirato il discorso di Murphy, è cresciuto tantissimo e sicuramente merita un minimo di felicità. Bisogna dargli credito, ha affrontato troppo per essere un ragazzo normale ed ha sempre dovuto affrontare il peggio. Sull’Arca, ad esempio, come si vede all’interno dei flashback, lui è colui che Pike sfrutta per convincere tutti a lottare. Per quanto la scena sia stata cruenta e davvero brutta da vedere, ho leggermente capito la posizione del professore: voleva spingerli a credere di non essere superficiali mai, voleva spingerli a combattere perché – nel bene o nel male – è quello che sono stati costretti a fare sulla Terra. I flashback sono stati necessari da un certo punto di vista, ma potevano anche non essere inseriti nella puntata. Nonostante ciò sono contenta di aver visto alcuni dei nostri delinquenti da piccolini (Hola Fox, Monroe ci sei anche tu. CIAO!).

Dall’altro lato, invece, vediamo Marcus alle prese con una Abby drogata che – intelligentissimamente devo dire – per convincere Kane di essere in pena per aver perso la figlia inizia a pomiciare con lui e a buttarsi addosso. It totally makes sense!
Era ovvio che Marcus si sarebbe accorto che quella non era Abby, Abby non avrebbe mai fatto una cosa del genere in quella situazione. Che poi, se Marcus non sapeva niente di Clarke (e ALIE se n’era accorta) perché hanno continuato a torturarlo? Non abbiamo visto Marcus per due episodi e voi me lo torturate così? NON CE LA POSSO FARE. 

D’altronde il rifiuto ha portato il tutto alla sua crocifissione: ora, apriamo una piccola parentesi necessaria, in quanto questa scena può essere interpretata come un minimo insulto. Non ho totalmente apprezzato questo in quanto poteva sembrare un parallelismo religioso non necessario, poco coerente. Per quale motivo avrebbero dovuto crocifiggere qualcuno? Perché non attaccarli ad un palo come hanno sempre fatto? Questa è decisamente una cosa che sarebbe potuta essere evitata.

Per quanto riguarda i quattro alla ricerca di Luna, invece, vediamo una situazione completamente diversa.
Clarke ed Octavia hanno perso due persone alle quali tenevano molto e questa esperienza, questo viaggio, sta dando speranza ad entrambe, ecco perché rimangono eccessivamente deluse da tutto ciò che le circonda. E così Octavia quasi cade a pezzi e va nuovamente contro suo fratello, Bellamy, il quale cerca di aiutarla. Lei, ovviamente, non glielo permette ed è proprio in questo momento che Bellamy si difende per la prima volta: lui non ha ucciso Lincoln, e se anche le sue scelte hanno condizionato la situazione, lui non avrebbe mai voluto fare del male a nessuno dei due. Octavia però non la beve e questo spinge Bellamy ad allontanarsi dal gruppo. Quest’ultimo scopre però come contattare Luna ed è proprio in quel momento che vediamo Clarke girarsi verso Bellamy, come per condividere la sua gioia con lui.

Detto questo, vorrei concentrarmi leggermente su Bellamy e Clarke: quando lei va da lui, dopo aver lasciato che lui sfogasse la sua rabbia, lui la sfotte  e cerca di allontanarla. “Whaneda” utilizzato in quel modo è leggermente come il “Princess” della prima stagione, serve per stuzzicarla e per tenerla fuori. Non è un caso che lui abbia smesso di chiamarla “Princess” proprio quando i due hanno iniziato a legare. Clarke, però, lo conosce meglio di quanto si possa credere e aspetta lì con lui, finché quest’ultimo non cede e si apre con lei. Bellamy crede di aver perso sua sorella, crede che tutto ciò che sia successo non possa essere perdonato. «Forgivness is hard for us» perché entrambi hanno fatto cose orribili, cose da cui è difficile allontanarsi.

Il problema è che Bellamy non sarà mai in grado di perdonarsi, o almeno non lo farà fino a quando Octavia non lo aiuterà. La cosa che mi ha colpito in modo particolare è il fatto che lui abbia
praticamente perdonato Clarke in quel momento, l’ha perdonata perché era estremamente arrabbiato con lei per averlo abbandonato, ma non vuole sentirsi in quel modo perché sa che ha bisogno di lei come lei sa che ha bisogno di lui. La cosa toccante è che lui ha deciso di non perdonare se stesso, ma ha deciso di perdonare lei perché sa quanto la presenza di Clarke nella sua vita sia necessaria. I due si completano, hanno una relazione meravigliosa ed è per questo che il loro abbraccio è così estremamente pieno di emozioni. Che voi gli shippiate romanticamente o in senso d’amicizia o non gli shippiate proprio, dovete ammettere che questi due hanno ricevuto una cura nella descrizione del loro rapporto meravigliosa.

E sono sempre insieme, quando ricevuta l’imboscata, devono rischiare la vita. Octavia si fida di Lincoln, ma la situazione è particolare. «Insieme» questo è quello che conta però.
Ed è così che incontriamo Luna. Clarke cerca di spiegarle ciò che deve fare, ma lei non vuole diventare un Comandante. Lei non vuole più usare la violenza e sa quanto questa forza sia radicata dentro la società dei Grounders. Clarke cerca di convincerla, ma lei non cede e così si ritrovano a rincorrerla, ritrovandosi su una piattaforma nel bel mezzo dell’oceano.

E voi cosa pensate? Credete che Luna accetterà? E a Murphy cosa accadrà? Leggete questo articolo per le anticipazioni del prossimo episodio e alla prossima con la nuova recensione!






SE VOLETE COLLABORARE CON NOI SCRIVETECI! - Collabora con noi!

Non perdere neanche una notizia! Seguici su Facebook e Twitter.
Condividi su Google Plus

Scritto da Isabel

0 commenti: