OUTLANDER - Recensione 2x09. Spoiler!



Calma e sangue freddo!
Commentiamo il nuovo episodio di Outlander!
Attenzione: spoiler!










Brutta cosa la guerra, in ogni epoca e per qualsiasi motivo.
Lo sanno anche Jamie e Claire: il primo, ne comprende i pericoli e le tragiche conseguenze ma, da buon soldato e capo del suo clan, crede in ciò che fa, onora la sua patria e cerca di spingere i suoi uomini verso la vittoria.
Claire, dal canto suo, ne ha già vissuta una a livello mondiale, più cruenta e impietosa, combattuta con armi moderne e che le ha lasciato un profondo senso di impotenza e solitudine.


Da queste premesse nasce l'episodio 2x09 Je suis Prest. Stavolta non accade nulla di eclatante, nessun colpo di scena, ma la trama è comunque importante perchè Jamie e i suoi gettano le basi per un esercito di uomini degni della Scozia.
Certo, all'inizio non è facile: sono tutti contadini, fabbri, gente non abituata a marciare o a tenere in mano un fucile; non sono, poi, nemmeno così concentrati e motivati, ma nelle sapienti mani di Murtagh e Jamie fanno enormi progressi! 


Proprio Jamie dà il meglio di sé in questo caso. Ormai, non è più il ragazzo scanzonato della prima stagione, ma un uomo maturo, fiero, severo quando serve, grande motivatore per i suoi uomini e capo orgoglioso del suo clan. "Siamo scozzesi, siamo coraggiosi, forti!", dice. E, ora, sa anche mettere in riga il caro zietto Dougal che (molti fans saranno d'accordo) meritava da tempo un simile trattamento. 


Dougal vorrebbe partire subito e raggiungere le truppe di Prince Charles, vorrebbe addestrare a modo suo gli uomini del clan, tenta di introdurre nuove reclute spacciandole per volontari, ma non ha ancora ben capito chi è che comanda lì. "Se decidi di combattere con il clan Fraser, devi rispettare i miei ordini!", chiarisce, alla fine, Jamie. E qui scatta l'applauso! Un altro applauso lo facciamo anche a Claire che affronta Dougal a brutto muso, gli rinfaccia un po' di cose passate e gli dà l'ennesima umiliazione.


La bella Lady ha momenti di cedimento, stavolta. Rivedere certe cose le fa tornare alla mente brutti ricordi che credeva dimenticati per sempre, legati alla sua vita da infermiera al fronte. Li vediamo anche noi attraverso una serie di flashbacks ben fatti. Jamie si accorge della sua tristezza e la consola, non prima di essersi scusato per averla portata con sé. Addirittura, vorrebbe rimandarla a Lallybroch, ma sarebbe peggio. Per due anni ha cercato di evitare questa guerra in ogni modo, ma ora che il momento è arrivato, pur non sentendosi pronta, è lì che deve rimanere, accanto al suo Lord. 


Stavolta ritroviamo i vecchi amici Angus e Rupert e conosciamo il giovanissimo William Grey, figlio del Visconte di Melton, membro della fanteria inglese, accampata a poca distanza dai Fraser, Si intrufola ed è pronto a tagliare la gola a Jamie che, sempre all'erta, lo fa prigioniero e tenta di farlo parlare. Ma è solo grazie ad un astuto stratagemma di Claire che il ragazzino confessa e gli viene risparmiata la vita. Lo rivedremo? Chissà.....Fatto sta che, grazie a lui, Jamie e i suoi possono mettere fuori gioco le truppe inglesi per un bel po' nel corso di un "raid" notturno e, poi, mettersi in viaggio per raggiungere Prince Charles.
Ci siamo! Niente ripensamenti! Ora sono pronti!

Note: grandissimo lavoro della produzione per allestire il campo di allenamento e dello staff per effettuare le riprese. Nel montaggio, poi, hanno completato il tutto con musiche perfette e appropriati canti di battaglia scozzesi.

                                                                                                                     Lidia

Saluti agli amici di MultifandomisawayoflifeTelefilmLoversSassenachTelefilmFilmMusic-and-MoreSamHeughanItalianFansSerie-tv-la-nostra-drogaanglophilegirlsdiarycrazystupidseriesMultifandomTelefilmGenerationtalkaboutelefilm 


SE VOLETE COLLABORARE CON NOI SCRIVETECI! - Collabora con noi!

Non perdere neanche una notizia! Seguici su Facebook e Twitter.
Condividi su Google Plus

Scritto da Lidia Lyn

0 commenti: