MR ROBOT - 7 ragioni per recuperarla ora



Nonostante Mr Robot fosse una delle nuove serie emergenti del 2015, ci è stato detto che alcune persone ancora non l'hanno visto o sanno cosa sia. Siamo qui per cambiare le cose perchè Mr Robot è una delle più eccitanti e misteriose serie drammatiche che siano uscite da poco e la sua strana inclusione nella lista "tutta rose e fiori" di Usa Network la rende ancora più interessante.
Apparentemente riguarda un hacker di nome Elliot (Rami Malek) che sfida la cultura delle corporazioni e i ricchi e i potenti, diventa velocemente molto di più. Se siete indecisi sul guardare un nuovo show, permettetemi di darvi una spintarella. E' una serie drammatica che dovete assolutamente vedere perchè è nello stesso tempo rilevante, sperimentale e scioccante. Eccovi sette ragioni per cui dovrebbe essere una priorità sintonizzarsi, prima del debutto della seconda stagione Mercoledi 13 Luglio. 

1. Contrasta il divario tra ricchi e poveri.

Nessuna serie tv naviga nell'abisso che c'è tra l'1% e il resto del mondo come Mr Robot. Elliot usa le sue abilità di hacker per attaccare i registri dei debiti delle compagnie di credito e delle banche per livellare il campo e riequilibrare la distribuzione della ricchezza. Ma non riguarda solo i soldi, ma anche il potere e come toglierlo dalle mani degli oligarchi. Ispirandosi alle idee del movimento Occupy Wall Street, Mr Robot fa riferimento a temi sociali che hanno impatto su di noi in questo momento. Ma non riguarda solo la divisione in classi, perchè...

2. E' anche un affascinante ed educativo sguardo alla malattia mentale.

Spoiler: Elliot è pazzo. Essendo un uomo che soffre di depressione, disordine sociale dell'ansia e allucinazioni paranoiche, Elliot, che è i nostri occhi e le nostre orecchie nello show, non è un narratore affidabile, perchè movimenta un po'le cose. Spesso non sappiamo cosa sia vero e cosa no ed è allo stesso tempo entusiasmante e terrificante. 

L'aspetto più importante è proprio quello sguardo nella mente di Elliot, noi viviamo le cose come le vive lui, dipingendo un reale ritratto di com'è vivere nella sua condizione e rende facile identificarsi con lui. Il modo in cui si delinea il personaggio e le sue storie non sono quelle di un predicatore e nemmeno dominano la serie, facendocelo sentire reale e non come un'altra lezione che la tv vuole impartirci.

3. Ha gli 1 e gli 0 allineati per accuratezza tecnica.


Dato che Mr Robot riguarda gli hacker c'è una grande quantità di gergo tecnico sparso nello show. Ma invece che costruire la storia intorno ad un nerd con gli occhiali che blatera di firewall e decrittazione che urla "Sono dentro" , come hanno fatto molti show, Mr Robot si basa sul vero hackeraggio, grazie ad un consulente che rende sicuramente tutto più accurato. A meno che non siate entrati nei server della NSA vi sentirete un po'persi, ma vedere il processo da una reale prospettiva dà autenticità a Mr Robot. E poichè la motivazione di Elliot è di hackerare le persone e non i file, le informazioni che ricava dalle sue avventure dipingono un affascinante ritratto delle sue vittime e di come Elliot vede la società.



4. Rami Malek è uno degli attori più intensi in tv.




Riguardo l'essere attore protagonista, Rami Malek ha uno dei migliori nuovi talenti visti in tv e potrebbe acchiappare la sua prima nomination all'Emmy nella categoria della recitazione dal 2013, quando si battè con Ellen Burstyn per la miniserie Political Animals. Malek indossa alla perfezione i panni di Elliot catturando la paranoia, la confusione e il suo disprezzo per l'avidità. E quegli occhi...QUEGLI OCCHI! Quegli occhi sono fatti per la recitazione.


5. Elliot è circondato da forti personaggi femminili.





E' vero, c'è un Mr nel titolo, e il protagonista è un uomo, ma la vita di Elliot gira intorno a forti personaggi femminili che aggiungono molta profondità alla storia. C'è Angela (Portia Doubleday) , l'amica d'infanzia di Elliot che è tentata dal fascino delle promesse delle corporazioni e dovrebbe avere un ruolo importante nella seconda stagione. C'è Darlene (Carly Chaiken) che è interessata soltanto a buttare giù le grandi corporazioni come Elliot, ed è una dei migliori hacker in città. C'è Shaila (Frankie Shaw) la fidanzata part-time di Elliot e spacciatrice che apre gli occhi, e anche di più, ad Elliot sull'edonismo e le truffe. Poi c'è Whiterose (B.D.Wong) il leader trasngender di un gruppo di superhacker cinesi. Nessuno di questi personaggi è una comparsa : possono tutti prenderti a calci e hanno ruoli importanti nello show.

6. La presentazione dello show è super figa.


C'è una chiara visione da parte del creatore Sam Esmail su come deve apparire Mr Robot, ed è dannatamente bello. Seguendo il modello cinematografico del pilot (diretto da Niels Arden Oplev), Mr Robot si veste con colori tenui che esprimono oppressione, riempiti di concrete mostruosità per mostrare l'ascesa dei ricchi, poi ci mostra le spoglie camere da letto per mostrarci la lotta del 99%. Il modo in cui appare il titolo, sovrapposto all'azione al momento giusto, è anche un marchio di fabbrica visivo dello show , come la fastidiosa inquadratura dei personaggi mentre sembrano parlare lontano dal centro del vostro televisore. Quel particolare effetto aumenta i temi dell'isolamento, dello sconforto e della paranoia, che sono centrali per la storia. Qui c'è un ragazzo che può spiegarvi meglio (attenzione agli spoiler):




La colonna sonora è azzeccata


Elliot scrive i dati dei soggetti hackerati su dei cd vuoti, etichettandoli come avreste fatto con la vostra musica alla fine degli anni '90 o nei primi anni del 2000. Per quanto riguarda i suoi gusti musicali, preferisce musica di periferia, con nuovi artisti come Schoolboy Q e Perfume Genius che hanno più attenzione rispetto a nomi già famosi come Sonic Youth e Afrika Bambaataa, un vero mix col meglio della musica underground. Supportare la musica è lo scopo originale di Mac Quayle, sicuramente uno dei migliori da raggiungere da molto tempo.



Fonte: TvGuide 



Un saluto alle affiliate:





SE VOLETE COLLABORARE CON NOI SCRIVETECI! - Collabora con noi!

Non perdere neanche una notizia! Seguici su Facebook e Twitter.
Condividi su Google Plus

Scritto da Chiara F74

0 commenti: