Wentworth Miller parla dei pensieri suicidi, dell'essere gay e del bullismo





Siamo abituati a pensare ai personaggi famosi come invincibili, invulnerabili, che sono sempre felici, proprio come i supereroi che troviamo nei fumetti. Poi accadono cose che ti fanno pensare che non è tutto oro quello che luccica e che alcune persone sono degli eroi senza bisogno di superpoteri. Il nostro Wentworth Miller non è solo una "Leggenda" televisiva, ma una persona che ha sofferto ma è riuscita ad usare questa sua sofferenza per dare il buon esempio.


All'inizio di quest'anno, Wentworth Miller si è dovuto confrontare con una dolorosa immagine, un internet meme che ha toccato una tale corda emotiva per cui l'attore ha deciso di parlare per la prima volta riguardo la depressione di cui ha sofferto per l'intera vita.

"Stavo avendo un'esperienza emotiva molto forte e avevo bisogno di uscirne", ha detto Miller in esclusiva a People sulla sua decisione di scrivere un post di reazione su Facebook. "Esprimere come mi sento è una pratica salvavita ed è parte del mio prendermi cura di me stesso."

Il meme rappresentava due foto di Miller affiancate, una del 2006 quando era in piena forma e una del 2010 quando si era semi-ritirato dalla recitazione ed aveva messo su peso. Sotto le foto c'era una scritta : "quando evadi da una prigione e scopri il monopolio di McDonald."

"Sapevo che chiunque fosse responsabile non mi conosceva e non sapeva nulla di me", dice Miller, "non avevano idea di che cosa stessero riportando a galla".



I problemi di cui parla erano una forte depressione che durava da tutta la vita e pensieri di suicidio. Nel 2010, quando fu scattata la seconda foto, Miller mangiava tantissimo per sentirsi meglio, e otre a questo teneva dentro un altro segreto, cioè che fosse gay ma non lo aveva ancora ammesso pubblicamente.



Finalmente, dopo aver fatto coming out in una lettera aperta al Film Festival di San Pietroburgo, in cui declinava l'invito a partecipare rivoltogli dalla direttrice del Festival Maria Averbakh, si è sentito sollevato, come afferma lui stesso.



Qui sotto vi riportiamo il testo integrale della lettera:



"Gentile Signora Averbakh,



Grazie per il suo cortese invito. Come persona che ha amato visitare la Russia in passato e ha anche antenati russi, sarei felice di accettare, ma come uomo gay devo declinare. Sono molto preoccupato per l'attuale comportamento e trattamento verso  gli uomini e le donne omosessuali del governo russo. La situazione non è in alcun modo accettabile, ed io non posso, in tutta coscienza, partecipare ad una festa celebrativa in un paese dove alle persone come me è negato costantemente il diritto naturale di vivere e amare apertamente. Forse, se e quando le circostanze miglioreranno, farò una scelta diversa."


Wentworth Miller tornerà sui nostri schermi in autunno nelle serie di supereroi della DC Comics (Arrow, Flash, Legends of Tomorrow) sulla CW  e nella primavera del 2017 nel revival di Prison Break su Fox.

Fonte: People

Un saluto alle affiliate:






SE VOLETE COLLABORARE CON NOI SCRIVETECI! - Collabora con noi!
Stiamo cercando RECENSORI e newsers per EMPIRE, HOMELAND, LEGENDS OF TOMORROW, ORPHAN BLACK


Non perdere neanche una notizia! Seguici su Facebook e Twitter.I believe in you Barry
Condividi su Google Plus

Scritto da Chiara F74

0 commenti: