AMERICAN HORROR STORY - Goodbye, Jessica



E' indubbio il fatto che Jessica Lange abbia rappresentato al meglio i ruoli ricoperti in American Horror Story. E' altrettanto indiscutibile che il pubblico si sia affezionato maggiormente ai sui personaggi.


Alcuni critici, addirittura, facevano l'equivalenza "la Lange è AHS"; e fino alla quinta stagione questa affermazione poteva reggere, anche se in realtà sarebbe stata tranquillamente contestabile. Per l'interpretazione di Constance Langdon, ruolo grazie al quale ha vinto il Golden Globe come miglior attrice non protagonista in una serie televisiva, ci siamo innamorati di lei; ma era solo l'inizio, e un po' ce l' aspettavamo. E' arrivata poi suor Jude, Fiona Goode ed infine Elsa Mars. Quello di Constance è un personaggio a sé stante, diverso dai tre ruoli successivi, se non per il carattere spigoloso e al tempo stesso affettatamente amorevole. Invece, quello della direttrice di Briarcliff, della Suprema a capo delle streghe e della padrona del freak show di Jupiter sono tanto affascinanti (non c'è dubbio) quanto estremamente simili. Quello della Lange è un ruolo colmo di avidità, forza (e debolezza), tipico di personaggi arrivisti e tracotanti che per una ragione o per l'altra stanno a capo di qualcosa. Purtroppo per lei, però, e questo ha significato spesso la sua rovina, la sua ambizione supera di troppo la sua reale posizione (non il suo talento, come suor Jude ha criticato a Lana Winters): lei ha sotto di sé i pazienti e i collaboratori di Briarcliff, ma il Dr. Arden è un gradino sopra; lei è a capo delle streghe, ma non ha l'immortalità ed è sempre più debole; lei gestisce il freak show e tutti i suoi "mostri", ma il suo obiettivo è Hollywood (ce la farà per metà, come sappiamo). Nonostante il suo personaggio non sia mai riuscito ad arrivare lì dove avrebbe voluto, cadendo anche malamente, il pubblico vorrebbe essere lei e si farebbe bastare la sua posizione di capo, senza troppe pretese.


Ma Jessica ora manca; manca davvero dalla sesta stagione. Non ho sbagliato: il suo personaggio in AHS: Hotel c'è, ben visibile. A guardare la quinta stagione, rimaniamo continuamente, costantemente amareggiati dall'assenza della Lange, non perché lei, in effetti, non è presente (così come nella sesta, per ora), ma perché il suo ruolo c'è ed è privo della sua classica e forte rappresentante. Stiamo chiaramente parlando del personaggio della Contessa, abilmente interpretato da Lady Gaga, attrice scelta non solo per la sua indiscutibile bravura, ma anche per la fama di cui già godeva; insomma, un invito a guardare Hotel nonostante l'assenza della sua attrice numero uno. Se da una parte lo spettatore ama l'interpretazione di Lady Gaga, dall'altra sta costantemente male per non vedere al suo posto la Lange. La quinta stagione necessita di un cast particolare, tanto da renderci tristi anche per la mancanza della Conroy, certo, ma in qualche modo noi avremmo visto bene (benissimo) una Jessica Contessa.

L'addio che ci aspettavamo dopo Freak Show era quello che stiamo vedendo adesso con Roanoke. In questa sesta stagione la Lange è completamente assente; la sua ombra non si vede, rappresentata dal suo ruolo. In Hotel, purtroppo, era fin troppo evidente, facendoci maledire, ogni puntata, la decisione della sua assenza. L'addio (o uno speranzoso arrivederci) che ci viene dopo ogni puntata di Roanoke in cui pensiamo alla Lange, invece, è accompagnato da una lacrimuccia agli occhi e dal sorriso sul volto. In un certo senso, possiamo dire che la sesta stagione goda di ottima salute, in confronto alla precedente, proprio per questo, perché Jessica ci manca, finalmente, senza lasciarne alcuna traccia negli episodi, senza sbavature. Inoltre, io ci spero sempre: la sua ricomparsa, anche se momentanea e fuggevole, in un futuro magari anche prossimo, non sarebbe un semplice contentino, ma il suo vero saluto nei confronti del pubblico che l'ha sempre amata.



Un saluto alle affiliate:




SE VOLETE COLLABORARE CON NOI SCRIVETECI! - Collabora con noi!
Stiamo cercando RECENSORI e newsers per EMPIRE, HOMELAND, LEGENDS OF TOMORROW, ORPHAN BLACK. ARROW, SUPERGIRL e le altre serie.


Non perdere neanche una notizia! Seguici su Facebook e Twitter.
Condividi su Google Plus

Scritto da Mauro Canali

0 commenti: