LEGENDS OF TOMORROW - Recensione 2x06 "Outlaw Country"





Nonostante la CW non abbia successo come altri network tipo la ABC,Fox, ecc..si è ritagliata un suo piccolo spazio, diventando anche la casa delle serie CW. In attesa del mega crossover che, a partire dal 28 novembre, coinvolgerà le 4 più importanti : Supergirl, The Flash, Arrow e Legends of Tomorrow, vi annunciamo che proprio quest'ultima, da gennaio 2017, cambierà giorno di programmazione, passando al Martedi, a causa di alcune aggiunte al palinsesto.
Finite le news, vediamo in quali altri guai si sono cacciati questa settimana i nostri amici.

La puntata inizia nella città di Liberty, in Colorado, nel 1800, con uno strano tipo il cui equipaggiamento potrebbe anche sembrare quello dell'epoca, se non fosse per uno strano aggeggio un po'troppo avanzato per quei tempi. Sembra che sia in cerca di qualcosa, ma arriva il capo della città, se vogliamo chiamarlo così, ad interrompere qualunque cosa stesse facendo. Il misterioso viandante afferma di sapere che nella miniera è presente un minerale molto più prezioso e più potente dell'oro, trovato grazie al misterioso oggetto che si porta dietro (di cui ignoriamo l'uso così come l'identità dell'uomo) e che essendo solo in due a saperlo, potrebbero diventare soci e spartirselo. Ovviamente l'altro "signore" non è affatto d'accordo e quindi lo uccide impadronendosi dell'oggetto che lo farà sicuramente diventare ricco.

Il nostro gruppo di eroi intanto sta ragguagliando Amaya su chi possa essere il killer di Rex che aiuta Dahrk, tutto quello che sanno è che è un velocista e che si è impossessato di un amuleto ma non ne conoscono lo scopo. Somiglia molto a quello rubato ai nazisti quindi deve esserci per forza un collegamento, e come al solito, tocca a Nate fare delle ricerche, del resto lui è uno storico, chi meglio di lui. 

Stein e Jax ancora non hanno rivelato a nessuno il messaggio dal futuro di Barry e Jax si chiede per quanto ancora dovranno nasconderlo, ma Stein dice di avere un forte mal di testa e va a riposare. Purtroppo le ricerche di Nate non portano a nulla, a parte sapere che il misterioso amuleto è di epoca giudeo-cristiana, non se ne trova traccia nei libri, come se non esistesse, cosa molto strana dato che ce l'hanno proprio davanti agli occhi. Inoltre, Nate sperava che, ottendendo dei poteri, avrebbe passato meno tempo sui libri e ci sarebbe stata più azione nella sua vita.
Il suo desiderio è presto esaudito, in quanto la macchina per le scosse temporali da lui creata segnala un'anomalia proprio nel selvaggio West e qualcosa mi dice che a che fare con il tipo della miniera. Le nostre Leggende erano già state nel vecchio West ma la squadra era composta in maniera diversa e avevano ancora Rip come capo, ma quando il dovere chiama, non si discute, quindi, tutti in carrozza. 

Arrivati, o per meglio dire, tornati nel selvaggio West, trovano il loro vecchio amico Jonah Hex, il cacciatore di taglie che aveva dei trascorsi con Rip, che sta per essere impiccato e decidono di salvarlo, grazie anche a Nate che, diventando d'acciaio, può far rimbalzare i proiettili. Hex è piuttosto sorpreso di rivedere il team, ma non gli va giù l'idea di essere stato salvato da una donna, Sara, e che è anche il capo. La risposta della bionda "sai che potrei toglierti la vita così come te l'ho salvata" somiglia un po'  a quando le nostre madri dicono" come ti ho fatto, così ti disfo", fossi in lui non mi inimicherei Sara,non gli converrebbe. 

La colpa della quasi impiccagione di Jonah è di Quentin Turnbull, su cui c'è una taglia da riscuotere. Secondo i libri di storia, se non sarà fermato, si approprierà di una grossa fetta di territorio e gli darà il suo nome. Per il momento, la fa comunque da padrone nella città di Liberty, possedendo mezza città e avendo cacciato chiunque gli si fosse messo contro, oppure mandandolo a lavorare nelle miniere, ma non di oro, dato che nessuno lo cerca più da tempo in quelle zone. Qualunque cosa sia, lo ha sicuramente reso un uomo ricco.

Il piano di Sara è far uscire allo scoperto Turnbull, e per questo motivo ordina a Mick di scatenare una rissa nel saloon (figuratevi se se lo fa ripetere due volte) e ad Amaya di badare che porti a termine la missione (da quando la ragazza sia diventata la balia di Mick non è dato saperlo), mentre Jax e Ray devono infiltrarsi nel quartier generale. Con l'aiuto di uno scontento Nate, si fingono quindi degli agenti del fisco (non pensate che sia stata un'invenzione dell'epoca moderna, qualunque governo controllerà sempre che voi paghiate il dovuto).

Si sa che le tasse non piacciono a nessuno, per cui gli uomini di Turnbull vanno a controllare che nessuno ficchi il naso nei loro affari, ma senza successo. Ora che sembrano dei fuorilegge, Nate, Jax e Ray hanno più possibilità di scoprire cosa stia tramando l'uomo.

Il nostro Mick intanto, si sente molto a suo agio nello svolgimento della sua missione, sta infatti vincendo un bel po'di soldi a carte (non ditegli che sta barando, non la prenderebbe bene, e cmq togliere un po'di soldi al nemico non può far male). Quando Turnbull in persona si presenta al saloon sembrerebbe ci siano tutti i presupposti per scatenare una rissa.

Nella compagnia manca però qualcuno, il professor Stein, che, continuando ad avere dei forti mal di testa, chiede a Gideon di fargli una scansione neurale (credo sia l'equivalente di una TAC ) per capirne le cause, ma a quanto pare, almeno a livello fisico, è tutto a posto. L'uomo però, continua ad avere visioni di una donna che gli sembra di conoscere ma di cui al momento non ricorda nulla.

Nel frattempo, Ray e soci scoprono il segreto della ricchezza di Turnbull, il minerale che stava accumulando è la stella nana, che Palmer aveva usato in minima quantità per alimentare la sua tuta. Quella accumulata nella miniera basterebbe per dare energia a tutto il West o per farlo esplodere. Ma come fa Turnbull a conoscere le potenzialità di quel minerale, qualcuno deve averglielo riferito. Ricordate che vi avevo detto che c'entrava di sicuro il viandante dell'inizio? L'oggetto che portava con sè era un localizzatore e lui un pirata del tempo che voleva sicuramente trarre profitto dalla scoperta del minerale ma ha trovato uno più furbo (o più svelto con la pistola ) di lui.

Purtroppo il piano di Sara di far scoppiare una rissa non sembra andare a buon fine, dato che Mick, essendo lui stesso un criminale, fa amicizia con Turnbull, dimenticandosi del piano originale e del motivo per cui sono lì. Hex, insoddisfatto per la piega degli eventi, decide di velocizzare gli eventi per andare a riscuotere finalmente la sua taglia e solo l'intervento di Sara evita che muoia (di nuovo) per mano di Turnbull e delle sue pallottole migliorate con la stella nana. Finalmente scoppia la famosa rissa e per la seconda volta Mick è ben felice di prendervi parte (l'altra volta  era  negli anni 70 insieme con Snart, quindi cronologicamente parlando, questa sarebbe la prima). Per difendere Mick che ci aveva preso gusto, però, il povero Nate, che forse ha un punto debole come Achille, si prende una pallottola al suo posto.

Sara, o meglio, il Capitano Lance (da non confondere con l'altro Capitano di polizia Lance, troppi Capitani da queste parti, secondo me), è piuttosto contrariata, anzi parecchio arrabbiata con Hex perchè se non avesse provocato Turnbull, non avrebbero sparato a Nate e gli chiede spiegazioni, perchè di sicuro è una cosa personale tra i due e lei di vendetta ne sa qualcosa. Si scopre così che Turnbull aveva rinchiuso tutti gli abitanti di Calvert, cittadina dell'Oklahoma da cui era scappato anche Rip e che Hex era stato incaricato di difendere, in una chiesa e gli aveva dato fuoco. Per questo motivo vuole fargliela pagare. Sara capisce bene Jonah perchè anche lei ha un nemico da sconfiggere, ma pur potendo viaggiare nel tempo, non può ucciderlo prima del tempo, ma può comunque evitare che faccia del male ad altre persone e per questo si offre di aiutare Hex a sconfiggere Turnbull.

Torniamo al nostro professore che cerca invano di nascondere alla sua metà (supereroicamente parlando) che quello che gli sta succedendo non è un semplice mal di testa ma che vede una donna misteriosa (sarà mica qualche altro effetto del Flashpoint?) Dato che Jax e Stein sono legati per via di Firestorm è impossibile che uno menta all'altro e credo che nemmeno Gideon sia programmato per raccontare bugie.

Nella sua stanza, intanto, Mick prende a pugni un sacco per sfogare la sua frustrazione. Amaya gli chiede cosa gli sia successo là fuori, se abbia perso il controllo, ma Mick le risponde che in realtà quella è la sua parte vera, lui è così, una specie di animale. La ragazza gli fa notare che lei ha una certa familiarità con gli animali e per questo sa bene che non reagiscono in quel modo a meno che non vengano provocati. Purtroppo Mick non si sente parte della squadra ma che loro facciano solo finta.

Il povero Nate è ancora convalescente e pensa che forse il suo posto sia davvero in biblioteca a fare ricerche, ma Ray lo incoraggia a non mollare, perchè anche lui si è sentito vulnerabile quando ha dovuto distruggere la sua tuta, ma bisogna imparare a dominare la paura. Durante il suo discorso motivazionale, Ray capisce qual'è lo scopo di Turnbull, ovvero far esplodere Summit Pass, che collega l'Ovest con l'Est utilizzando la stella nana nascosta nella miniera. Per fare questo però ha bisogno di usare la ferrovia, quindi i nostri eroi devono riuscire a bloccare il treno.

Per questo compito ovviamente serve molta forza, per cui ancora una volta Nate, con l'aiuto di Ray e Jax, si offre volontario, mentre il resto della squadra cerca di far saltare la miniera per impedire a Turnbull di estrarre il minerale. Sara ha ideato un altro piano: la ragazza finge di aver catturato Hex per consegnarlo a Turnbull per prendere tempo intanto che il resto della squadra faccia la propria parte.

Tutto è bene quel che finisce bene, ancora una volta il mondo è salvo e Jonah sembra avere acquistato un po'di fiducia nelle capacità di comando di Sara, Amaya vuole aiutare Mick ad essere un po'meno animalesco. 

Ray, per ringraziare Nate di aver salvato la stella nana, costruisce una corazza anche per lui, basandosi proprio su un progetto dello storico, ma migliorandolo. Quello che ne esce secondo me è un mix tra Iron Man e Capitan America. Purtroppo non si ha il tempo nemmeno di gioire che si deve subito tornare al "lavoro" e questa volta atterrerranno nel...2016. 

COMMENTI PERSONALI:



Sara Lance: Il suo personaggio sta crescendo molto in questa seconda stagione, non è più solo una donna in cerca di vendetta per quello che è successo a sua sorella, ora ha anche delle responsabilità e a qualsiasi azione corrisponderà una reazione, ma non si tratta più solo di lei, le sue decisioni avranno influenza sul futuro di molte persone. In questo episodio ha saputo tenere testa a Jonah, abituato a trattare con gli uomini, trattandolo alla pari,  salvandogli anche la vita due volte. Spesso deve prendere decisioni difficili in poco tempo e fare il capitano non è certo semplice, ma lei ce la sta mettendo tutta. Non è poco per una che era considerata un'Assassina, che è morta e poi resuscitata rimanendo fedele a se stessa ma riuscendo a farsi rispettare.

Jax e Stein: Le due metà di Firestorm non hanno interagito molto in questo episodio per via dei "mal di testa" del professore  Il loro legame però si rafforza, specie ora che devono mantenere il segreto di Barry. Spesso i ruoli sono capovolti ed è il più giovane dei due a prendersi cura dell'altro. Chissà chi sarà questa misteriosa donna, speriamo che non dipenda dal Flashpoint e che Stein rimarrà ancora sposato con la sua Clarissa:)

Nate e Ray: Tra i due sta nascendo una bella amicizia, nonostante uno storico e uno scienziato non sembrino avere niente in comune. Quando Nate si è unito alla squadra, Ray aveva la sua tuta, mentre il ragazzo non aveva nessun potere, perlomeno nulla di visibile. Poi Nate ha scoperto di poter diventare d'acciaio mentre Ray per salvarlo aveva dovuto distruggere la sua armatura. Ora che Palmer costruirà una corazza per entrambi forse saranno allo stesso livello, per il momento entrambi hanno una cosa in comune: la conoscenza, uno della storia, l'altro della scienza, e la conoscenza stessa è potere, molto più di ogni altra cosa. E poi, se Belli Capelli ha convinto persino Mick, direi che ci si può fidare no?:)

Mick e Amaya: Per restare in tema di corazze, ma non quelle fatte di metallo, la settimana scorsa abbiamo visto un Mick un po'più vulnerabile, quando ha detto a Ray che non vuole che lui assomigli a Snart. Nonostante non lo dia a vedere è ovvio che il suo partner gli manchi, dopotutto Snart gli ha salvato la vita sacrificandosi per la squadra, quindi forse si sente anche responsabile. Anche lui si sente un po'un outsider, appartenente realmente alla squadra, come se lo tollerassero perchè in certe faccende ci vogliono le maniere forti. Dice di essere un animale e chi meglio di Amaya, che di bestie se ne intende, può capirlo? La ragazza gli dice che in realtà lui è molto di più di quello che sembra e che non deve prevalere la sua parte rabbiosa, a meno che non venga provocato. Che stia nascendo una nuova ship? E come li chiameremmo, i Mamaya, o i Mickya, o forse i Raya ahhaha.

Avrete un po'di tempo per pensarci, dato che le Leggende torneranno Giovedi 1°Dicembre con l'ultima parte del crossover. Pazientate fino ad allora:)


Un saluto alle affiliate:



















SE VOLETE COLLABORARE CON NOI SCRIVETECI! - Collabora con noi!
Stiamo cercando RECENSORI e newsers per EMPIRE, HOMELAND, LEGENDS OF TOMORROW, ORPHAN BLACK. ARROW, SUPERGIRL e le altre serie.


Non perdere neanche una notizia! Seguici su Facebook e Twitter.
Condividi su Google Plus

Scritto da Chiara F74

0 commenti: