THE WALKING DEAD - Recensione 07x05 Go Getters

Buon salve miei piccoli putrefatti! 
Ecco, l'unica cosa che mi fa accettare di buon grado l'odiodì è la consapevolezza che finalmente c'è la puntata di The Walking Dead. Il problema verò però è l'ansia mostruosa che ti sale, accompagnata alle bestemmie in tutte le lingue conosco, per le schifate che potrebbero fare questi Savior... Gente che mi ha fatto rimpiangere i Wolves (che, per la cronaca, secondo me torneranno in auge prima o poi...). 


E come volevasi dimostrare non hanno disatteso le mie aspettative. Danno lezioni loro. Si sentono i padroni del mondo e questo fatto che siano tutti sottomessi alle loro regole non fa che accrescere questo sentimento. A me sale il sangue al cervello, ogni sacrosanta volta che appaiono. Sono quanto di più sbagliato e malato possa esserci nella società.

È chiaro che siamo nell'apocalisse ma porca zozza. Può essere che neanche in questo momento si rendono conto che l'unico modo di sopravvivere è quello di lavorare insieme? Sarebbe tutto molto più semplice ma figurati se qualcuno non vuole sovrastare l'altro.

E ancora pensate sia un telefilm sugli zombie. Un paio di carcasse! È lo specchio della società. C'è ancora chi ci prova a vivere in pace, come Hilltop o Alexandria, poi ci sono quelli come Negan che pretendono di più e piuttosto che lavorare per ottenere quello che vogliono, preferiscono sottomettere qualcun altro affinché lo faccia al posto suo. Vi ricorda qualcosa? 

Il mio Leader, lui sì che è un uomo. Terrorizzato, stanco, oppresso... Ma ci prova, sempre. Fosse anche l'ultima cosa che fa. Lavora duro e fa il possibile per accontentare tutti. Io non vedo l'ora che raccolga le palle che ha momentaneamente perso per farle ingoiare a Negan con tutta Lucille. Perché sì, sono assetata di sangue. NESSUNO può uccidere Glenn e farla franca. E non lo dico per Maggie che è forte e ce la farà, lo dico proprio per me perché quel faccino sorridente mi mancherà più di tutti e non vedo l'ora di vederlo sul faccino del/della cucciolo/a d'uomo che la signora Rhee porta in grembo. Eh. La signora Rhee ha messo ben benino le cose in chiaro con quel cretino di Gregory. 

Un uomo così, un senza palle, non può gestire una comunità perché se è vero che a volte bisogna abbassare la testa e "fare pippa", è anche vero che ogni tanto bisogna alzarla e combattere per se stessi e per la propria comunità. Maggie Rhee è la donna giusta per il lavoro. E sono certa che lo farà al meglio delle sue possibilità e capacità, sempre con l'aiuto di Sasha e di Jesus, sempre ammesso e non concesso che non si faccia uccidere da Negan visto che ha ben pensato di nascondersi nel suo camion. 

Certo, è in buona compagnia, ma sapete come si dice no?! Che i coglioni vanno a coppia. Perché giusto un coglione può scegliere di andare nella tana del lupo, senza un occhio e con la capacità interattiva di un gatto morto. Perché ti voglio bene Coooorl ma hai detto 18 parole in 7 stagioni e sei riuscito nella mirabolante impresa di non dire MAI la cosa giusta. Però almeno, finalmente, hai preso l'iniziativa con Enid. Mezza gioia in sette anni, ti capisco amico mio. Tra l'altro, ne sono quasi certa, questa sarà l'unica gioia in questa stagione quindi abituatevi.

Beh, questo è quanto. Speriamo bene. Per Carl, per Jesus, per Daryl... Speriamo che Rick rinsavisca presto, speriamo che Shiva faccia una scorpacciata di schifidi Salvatori, speriamo che TUTTI si alleino per mettere fine alla sua egemonia. E' vero che chi di speranza vive, disperato muore ma noi ci proviamo. Vi saluto amici miei, a voi e alle nostre belle affiliate. 



SE VOLETE COLLABORARE CON NOI SCRIVETECI! - Collabora con noi!

Stiamo cercando RECENSORI e newsers per EMPIRE, HOMELAND, LEGENDS OF TOMORROW, ORPHAN BLACK. ARROW, SUPERGIRL e le altre serie.

Non perdere neanche una notizia! Seguici su Facebook e Twitter.




Condividi su Google Plus

Scritto da MiKyCaRtEr84

0 commenti: