PRISON BREAK - Il creatore dello show vuole riportare la magia della serie originale nel revival





A quasi un decennio dalla fine, Prison Break è tornato con un nuovo capitolo, segnando il ritorno delle star Wentworth Miller e Dominic Purcell. Nonostante siano accadute molte cose dal 2009, quando la serie andò in onda per la prima volta concludendosi con la presunta morte di Michael Scofield, c'è stato un forte desiderio di tornare alle origini e a ciò che ha reso lo show un grande successo.
Come Prison Break spieghi cos'è accaduto in seguito alla presunta morte di Michael , la più grande domanda senza risposta dell'episodio finale , è un punto della trama che dà inizio al revival di nove episodi , che vede anche il ritorno di alcuni preferiti come Sucre (Amaury Nolasco) , T-Bag (Robert Knepper) , e C-Note (Rockmond Dunbar) e adorabili cattivi come Kellerman (Paul Adelstein) .

"L'intenzione era questa: se dobbiamo riportarlo in vita, proviamo a ricatturare un po'della magia di quella prima stagione", ha detto il creatore Paul T.Scheuring, citando il capolavoro di J.J.Abrams del 2015 Star Wars - Il risveglio della forza, come improbabile ispirazione. "Quello che ha fatto di così meraviglioso è stato evocare le sensazioni provate nel primo film di Star Wars e riportare molti dei personaggi originali unendoli ad alcuni nuovi. Ho pensato che fosse un ottimo modello da seguire e quindi lo abbiamo usato per questa stagione."

Se gli spettatori avessero voluto  una rinfrescata prima di sintonizzarsi, non ce n'è stato bisogno, dato che il primo episodio ci riassume cos'hanno fatto tutti i personaggi negli ultimi sette anni, e per molti di loro le cose sono molto diverse. Ma, mentre la storia si dipana, l'azione porterà Lincoln e soci in giro per il mondo. 

Prima del tanto atteso ritorno dello show, Scheuring ha detto ad ET perchè questo era il momento giusto per riportalo in vita, cos'ha imparato fin dalla prima messa in onda nel 2005 e perchè si concluderà tutto alla fine della nuova stagione.

ET: A parte avere la chance di riunire Wentworth, Dominic e la gang originale, perchè ora?

Paul T.Scheuring : E' passato abbastanza tempo. In questo nuovo ambiente della tv in cui si fa una maratona di show dalla durata limitata, ho pensato fosse il momento giusto per tornare a raccontare una versione lineare e mirata della storia. Dato che dovevamo fare solo nove episodi, abbiamo pensato : "Ok, possiamo fare un'interessante storia che abbia una fine anche in questo modo". 

Ha detto prima che la storia avrà una fine, ma c'è spazio per un eventuale continuazione?

Si, c'è spazio ma non era questa l'intenzione, non c'è niente che rimane in sospeso, la serie si conclude come è giusto che sia. E' come se fosse un film di nove ore e finisce lì. Detto questo, sia i fans che alcuni attori hanno voglia di imbarcarsi in un'altra stagione. C'è la possibilità ma non è quello a cui penso ora.

Questa è la fine che avevi previsto nella serie originale?

No, ne è passata di acqua sotto i ponti da quando lo show è iniziato. Per lanciare questa nuova stagione, devi guardare dove sono stati i personaggi nelle prime quattro stagioni e dove sono ora. Nel caso del personaggio di Wentworth, era morto (ride). Non era ciò che avevo in mente all'inizio della serie, ma poi lo show non è andato in onda per sette anni e una delle cose divertenti era esplorare cos'era accaduto durante tutto quel tempo.

Il mondo della tv è cambiato drammaticamente negli ultimi sette anni. Come si è evoluto il mondo di Prison Break da allora?

Il nostro scopo quest'anno era di renderlo epico, qualcosa che abbraccia il mondo. Siamo nell'oceano, nel deserto, siamo ovunque. Per certi versi è cambiata a tal punto che gli attori hanno aperto i loro portafogli, anche se a dire il vero lo avevano fatto anche per la prima stagione. Tenete presente che molti di loro hanno avuto il ruolo quando erano giovani e affamati, non avevano famiglia, nè ferite o cicatrici, ora ritornano e hanno vissuto la vita. Hanno avuto tempi duri, i loro alti e bassi, ora hanno macinat più chilometri e sono più saggi, Non sono solo delle belle facce vispe, se mai lo sono state (ride).


La trama è ambientata nello Yemen distrutto dalla guerra e molte delle scene sono state girate in Marocco, che è un paese arabo. Questo ha qualche significato,alla luce di ciò che sta accadendo ora nel mondo reale?

Si, la scelta di ambientarlo in Medio Oriente non era un tentativo di fare un commento politico o catturare lo spirito del tempo. Ma in astratto, quando stavo considerando la nuova stagione, ho pensato che non si trattava solo di trovare la chiave che sbloccava la porta per uscire di prigione, perchè quello l'avevamo già fatto. Volevo che l'evasione fosse solo l'inizio, dopodichè avrebbero dovuto scappare dal paese  e poi scappare da un mondo in cui non puoi sfuggire al tuo antagonista. Quale posto migliore per un Occidentale che essere straniero in terra straniera, in una prigione Medio-Orientale e mandare Lincoln e C-Note a cercare di liberarlo? L'intenzione era quella di creare un ambiente dove tutto era contro di loro.

La tecnologia non ha mai avuto un ruolo importante nello show. E' stato un punto a vostro favore che Michael continuasse a fare quelle cose "alla McGyver" per uscire dalle situazioni?

Hai ragione su questo, ho sempre voluto che i personaggi si basassero solo sulla loro intelligenza. Al giorno d'oggi ci sono molte scappatoie in termini di cellulari e occhi nel cielo, genericamente parlando. Non mi piace nemmeno che questi personaggi portino una pistola, che Michael abbia la meglio sui cattivi premendo un grilletto.

Consideri la morte di Michael una finzione di Prison Break?

So che alla fine della quarta stagione è stata fatta la scelta di ucciderlo ma io non vi ho preso parte, però so che tutti coloro che erano coinvolti nel processo creativo era contento di questo. Per me la cosa importante che doveva essere evidenziata in questa stagione era il fatto che il personaggio fosse morto e che ora, incredibilmente, possa essere vivo. Tutto quello che filmiamo deve essere finto, capisci?

Wentworth e Dominic sono produttori in questa nuova stagione. Quanto sono coinvolti nel processo creativo?

E'stata una sana collaborazione, ci hanno investito tanto ed è stato tutto molto veloce. Abbiamo girato in tre mesi e mezzo e loro erano coinvolti tutto il tempo, non si trattava solo di guadagnare dei soldi.

Ci sono un paio di personaggi che non sembra saranno presenti in questa stagione. Come decidi chi includere e chi no? Il figlio di Lincoln, L.J. (interpretato da Marshall Allman nella serie originale) è ancora vivo?

Assolutamente si, ed è di 7 anni più vecchio, ma non è nella stagione. Potrebbe tornare, dovrebbe esserci un'altra stagione. Noi vorremmo riportare in vita tutti i personaggi, ma dovrebbero avere uno scopo per la narrazione, non starsene semplicemente sullo sfondo. Ci siamo assicurati che ogni personaggio nella stagione avesse un ruolo ben preciso, alcuni di loro, come Mahone ed L.J. non lo avevano.

Ci sarà un premio per i fans?

Certamente, e stiamo cercando di renderlo meraviglioso, speriamo che i fans impazziranno nell'ultimo episodio.

Fonte: ET 


Un saluto alle nostre affiliate:














SE VOLETE COLLABORARE CON NOI SCRIVETECI! - Collabora con noi!
Stiamo cercando RECENSORI e newsers per EMPIRE, HOMELAND, LEGENDS OF TOMORROW, ORPHAN BLACK. ARROW, SUPERGIRL e le altre serie.


Non perdere neanche una notizia! Seguici su Facebook e Twitter.
Condividi su Google Plus

Articolo di Chiara F74

0 commenti: