GAME OF THRONES - John Bradley e l’amicizia con Kit Harington


La prima audizione di Bradley per lo spettacolo arrivò mentre era ancora a scuola di recitazione. Come spiega l'attore, in quel momento non era del tutto consapevole di quanto fosse grande quello a cui sarebbe andando incontro:

"Non avevo mai sentito parlare dei libri fino a quel momento. Quindi non sapevo veramente che tipo di affare fosse. Tutto quello che sapevo era che appartenesse a HBO”.
Dopo aver ottenuto la parte di Sam Tarly, Bradley dice che uno dei primi attori che ha amato è stato Kit Harington (Jon Snow). Quest’amicizia si è dimostrata utile allo spettacolo, come spiega l'attore:
"C'è una scena in quel primo episodio in cui Jon e Sam stanno lavando tavoli e parlano di ragazze. Questa è stata una scena davvero bella tra due i due personaggi, e questo è arrivato molto più tardi nella produzione. Quella non era nella prima bozza di quell'episodio. [Gli scrittori] hanno scritto quella scena e ci hanno dato la sceneggiatura e poi quando hanno notato come Kit e io stavamo avanzando e la chimica che stava emergendo, ci hanno dato questa scena extra come nascita dell’amicizia tra due personaggi così diversi”.
Bradley ricorda anche alcuni momenti divertenti sul set. Una volta in particolare, quando l'ascensore su un set si è bloccato con lui e Kit all'interno, sospesi a 100 piedi nell'aria. "Inizialmente l’abbiamo presa sul ridere, ma dopo aver guardato il resto del team, questo cambiò rapidamente: Abbiamo guardato attraverso il pavimento dell'ascensore per vedere ogni singolo membro dell'equipaggio in piedi nel cortile che ci stava guardando assolutamente terrorizzato... Stavamo ridendo così tanto, ma abbiamo smesso quando abbiamo visto come fossero impauriti tutti gli altri".

Un saluto alle affiliate:

SE VOLETE COLLABORARE CON NOI SCRIVETECI! - Collabora con noi!
Stiamo cercando RECENSORI e newsers per EMPIRE, HOMELAND, LEGENDS OF TOMORROW, ORPHAN BLACK. ARROW, SUPERGIRL e le altre serie.


Non perdere neanche una notizia! Seguici su Facebook e Twitter.
Condividi su Google Plus

Articolo di Ceci

Posta un commento