PRISON BREAK - Recensione dell'episodio 5x07 "Wine-Dark Sea"



Le carte in tavola ancora coperte sono davvero poche, ma il tempo che ci separa dal finale di stagione è ancora meno. Andiamo a scoprire i momenti più attesi e le verità più o meno prevedibili svelate all'interno di questo settimo episodio di Prison Break: Resurrection, andato in onda negli Stati Uniti lo scorso martedì 16 maggio 2017.



ATTENZIONE: SPOILER!


Commentando Phaeacia avevamo esordito ufficializzando lo status di guest star del personaggio di Sucre. Come se gli autori avessero udito le nostre preoccupazioni e le nostre preghiere, ecco che in questo nuovo episodio il nostro amato Fernando torna a essere al centro della scena. I timori si riversano allora sul ruolo di T-Bag, la cui funzione all'interno della stagione è ancora uno dei pochi misteri rimasti nell'ombra. Per quanto riguarda il resto dei personaggi e delle loro relazioni, Wine-Dark Sea scioglie parecchi nodi cruciali, dal rapporto tra Whip e Michael a quello tra Sara e il marito.

In primis, al centro dell'episodio abbiamo l'atteso incontro tra Sara e Michael. Wine-Dark Sea si apre con l'ennesima analogia omerica, in questo caso leggermente forzata, quasi al limite del verosimile. Il piccolo Mike disegna sul proprio quaderno un eroe greco sofferente. All'interesse della madre per il soggetto ritratto, il piccolo risponde:“Prima o poi tutti gli eroi greci soffrono. È proprio questa la cosa grandiosa degli eroi greci: sono reali, non superuomini. Possono soffrire. Possono morire”. Ora, fin dal primo episodio abbiamo avuto modo di constatare come nella bocca del giovane attore Christian Michael Cooper siano state messe parole un po' troppo mature per un bambino della sua età, come quando capisce che Lincoln e Sara parlano del suo vero padre perché riconosce un determinato sguardo della madre. Dietro quelli che si possono scambiare per accorgimenti secondari o del tutto inutili, si cela quello che crediamo essere un oscuramento e una funzione accessoria di un personaggio che, nonostante la giovane età dell'interprete, poteva, se non addirittura doveva, dare di più.
Funzione accessoria abbastanza evidente nella scena stessa in cui il bimbo disegna. L'eroe greco come uomo che può morire è infatti un efficace raccordo con la situazione che Michael sta vivendo in questo momento. Siamo abituati a vivere il protagonista come colui che è in grado di uscire da ogni situazione, anche dalla morte. Dal quinto episodio, invece, Michael si è ritrovato a riscoprire la propria mortalità, nel vero senso della parola. In questo senso il collegamento funziona, ma il piccolo Mike ha vestito semplicemente i panni di un cantastorie, che ci invita a riflettere su quanto detto.


Sara, dal canto suo, tira le fila della sua storyline, figlio compreso, e in questo episodio il suo coinvolgimento si è rivelato più che mai determinante. Lincoln contatta infatti Sara per salvare la vita a Michael e i due si danno appuntamento a Creta, luogo che il gruppo di fuggitivi raggiungerà grazie alla barca fornitagli dai pescatori di Phaeacia. Il villaggio nel deserto era stato rappresentato come un angolo di paradiso, senza mura e privo di influenze di civiltà moderne. Tutto questo ha catturato il cuore di Ja, il quale al momento dell'imbarco informa i compagni di voler interrompere il suo viaggio, avendo trovato ciò che inconsapevolmente cercava. Ja è sicuramente un personaggio che ci mancherà, ma in assenza di certezze su un' eventuale e improbabile prossima stagione siamo contenti che per lui si sia trattato, in fondo, di un happy ending.

A Itacha NY, Sara ha un breve scontro con il marito Jacob sull'improvvisa chiamata di Lincoln. Sara non intende aspettare alcun permesso, ha deciso che salverà la vita del padre di suo figlio e nessuno potrà fermarla. Durante l'assenza di Sara accade una cosa che non ci viene spiegata nell'arco di quest'episodio e che possiamo aspettarci di capire entro il finale di stagione. Mentre Michael Jr gioca in giardino, viene infatti sequestrato da uno sconosciuto. Qualche scena dopo, tuttavia, vediamo il bambino aggirarsi tranquillamente per casa. Chi sia l'individuo misterioso e che cosa abbia detto al piccolo ci è del tutto oscuro, ma le teorie più credibili convergono attorno alla figura di Theodore Bagwell il quale, non dimentichiamolo, è un elemento prezioso del segreto disegno di Michael Scofield.

La vita di Michael, nel frattempo, è sempre più appesa ad un filo. Giunti a Creta, il pescatore di Phaeacia permette ai protagonisti di restare in una casa di sua proprietà. Qui assistiamo a un momento molto intimo tra Whip e un Michael inerme, dove il ragazzo mette a nudo i propri sentimenti per il suo partner, col quale ha lavorato per sette anni e che, nonostante abbia realizzato di non conoscerlo per nulla, vede ormai come un fratello al quale non intende rinunciare.
Poco dopo, Lincoln entra nella stanza insieme a Sara. Il momento dell'incontro tra i due amati, tra i più attesi di tutto il revival, è stato all'altezza delle aspettative. La loro unione è stata da subito rimarcata e consolidata per mezzo di una trasfusione di sangue con la quale Sara riuscirà a salvare la vita dell'uomo, al quale adesso non resta che riposare. Al risveglio di Michael, Sara non può non chiedergli il motivo della sua scomparsa e Michael le promette di raccontarle tutto, ma non prima di avere visto una foto di suo figlio. Sara gli mostra allora il piccolo sul proprio smartphone e Michael incappa nella foto di famiglia in cui sono ritratti Sara, Mike e Jacob. Quello che inizialmente sembra essere sconcerto per avere scoperto che la donna si è rifatta una vita, si rivela l'orrore di una verità sulla quale tutti avevamo scommesso almeno una volta.



A&W e Van Gogh, protagonisti dell'episodio precedente, incontrano l'agente corrotto del Dipartimento di Stato col quale sono in contatto. Questi è preoccupato per la nonchalance con la quale i due agenti hanno usato l'NSA per perseguire la propria missione segreta, ovvero uccidere Kaniel Outis. I due si sbarazzano alla svelta del funzionario e vengono raggiunti dall'uomo celato dietro la maschera di Poseidone: Jacob Ness.

Sara apprende che il marito è in realtà il burattinaio responsabile di tutta la storia. Michael è pronto a parlare, a dire a noi e alla donna che ama la verità su ciò che lo ha portato a mollare tutto. Oltre a ciò che aveva già rivelato a Lincoln una volta riunitosi al fratello, cioè che Poseidone gli aveva dimostrato la propria influenza incastrando Sara per la morte di Cristina (The Final Break), adesso scopriamo a cosa è stato dovuto il tradimento di Poseidone. Jacob si sarebbe davvero innamorato della donna e per questo avrebbe deciso di sbarazzarsi del suo agente migliore, coinvolgendolo nell'uccisione del vicedirettore della CIA Harlan Gaines. Non pare esserci tempo per discutere ogni dettaglio, Sara lascia subito Creta una volta resosi conto che Poseidone in quel momento è con suo figlio. Michael non può andare con lei, perché ancora collegato al ricercato Kaniel Outis.

Whip, Michael e Lincoln devono tornare a casa e per farlo hanno bisogno di un mezzo non convenzionale che permetta loro di attraversare l'Atlantico. Lincoln contatta allora Sucre, il quale sappiamo che aveva trovato lavoro a bordo di una nave volandiera. Sucre sa come trovare il posto per Michael e i suoi amici, ma il suo capo vuole in cambio una cifra spropositata. Prima di partire, Sara lascia dunque loro un anello appartenente alla sua famiglia, grazie al quale i protagonisti riescono a contrattare un passaggio per gli Stati Uniti.
Il capo di Sucre è corrotto fino al midollo e quando gli agenti di Poseidone diffondono il mandato di arresto per Kaniel Outis, l'uomo vende Michael, Sucre e gli altri alla Marina militare, la quale non esita a intercettare il mezzo di navigazione. Dopo un'estenuante caccia all'uomo nel cuore dell'imbarcazione e ad uno spettacolare ammutinamento da parte di Sucre ai danni del suo capitano, Jacob contatta un uomo che chiama “signore” (forse il capitano della Marina?) per convincerlo a ricorrere a mezzi estremi pur di fermare Kaniel Outis. Mezzi estremi che si palesano nel lancio di un missile diretto sulla nave. Lasciamo Michael, Sucre, Lincoln e Whip nel tentativo di abbandonare la volandiera prima dell'esplosione, alla quale speriamo siano riusciti a sopravvivere tutti quanti.


Dark-Wine Sea è una commistione di emozioni e colpi di scena a livelli a cui Prison Break non ha forse mai ambito prima d'ora. L'azione, infatti, non termina con l'esplosione dell'imbarcazione, bensì con la resa dei conti tra Sara e suo marito. Jacob tenta di mentire nuovamente alla donna,  ma viene messo alle strette da una pistola puntata. Poseidone non è tuttavia l'ultimo arrivato e sa come crearsi una via d'uscita per tempo. Van Gogh ha infatti sequestrato il piccolo Mike e se Sara vuole rivedere il figlio sarà costretta ad abbassare l'arma e obbedire all'uomo con il quale si è costruita una casa e un futuro di menzogne.

Possiamo toccare con mano e tagliare con un grissino la tensione in crescendo che caratterizza l'avvicinarsi al finale di stagione. Molti fan già implorano il rinnovo della serie, alcuni ne stanno alla larga, sicuri che Resurrection sarà sufficientemente confezionato da potersi dichiarare autoconclusivo, eludendo il rischio di rovinarsi con un nuovo arco di episodi. Differenti opinioni, teorie, supposizioni, sono tutti ingredienti necessari alla buona riuscita di una serie in grado di creare comunità di spettatori fedeli, o fidelizzati, coi quali instaura un fragile e al tempo stesso duraturo rapporto.


Due episodi sono molto pochi, forse troppo. Non sappiamo chi fosse l'agente vestito da Elvis e come sia finito il suo incontro con gli uomini di Poseidone. Non abbiamo idea di chi abbia lasciato il messaggio al piccolo Mike e quale sia il suo contenuto. Come finirà l'odissea di Michael Scofield? Quale significato si cela dietro gli occhi tatuati sulle sue mani? Le domande sono ancora tante, il tempo sta scadendo, e noi aspettiamo con ansia gli ultimi due episodi di questa quinta, palpitante, stagione.



Negli episodi precedenti:
5x01 - Ogygia
5x02 - Kaniel Outis
5x03 - The Liar
5x05 - Contingency
5x06 - Phaeacia
5x07 - Dark-Wine Sea



SE VOLETE COLLABORARE CON NOI SCRIVETECI! - Collabora con noi!
Stiamo cercando RECENSORI e newsers per EMPIRE, HOMELAND, LEGENDS OF TOMORROW, ORPHAN BLACK. ARROW, SUPERGIRL e le altre serie.


Non perdere neanche una notizia! Seguici su Facebook e Twitter.
Condividi su Google Plus

Articolo di Fabio Scala

Posta un commento