GOTHAM - David Mazouz parla del momento in cui ha ucciso Alfred e lo Spaventapasseri si conferma come nuovo villain



La terza stagione di Gotham ha messo a dura prova i nostri eroici personaggi, spingendoli nell’oscurità, mentre si avvicinano a diventare sempre più simili ai personaggi che abbiamo conosciuto dai fumetti.

E se Jim Gordon è riuscito a rivedere la sua concezione morale per diventare il detective di cui la città di Gotham ha bisogno, il viaggio di Bruce Wayne lo ha spinto fino al limite prima che potesse finalmente trovare se stesso e la sua missione. L’avere colpito a morte il suo mentore e amico, lo ha scosso e fatto rinsavire dall’illusione di Ra’s Al Ghul.

L’attore David Mazouz, che interpreta il futuro Batman nella serie, ha rilasciato delle dichiarazioni a ComicBook.com proprio sul confronto tra Bruce e Alfred Pennyworth nel finale di stagione, e quel fatidico momento in cui ha trafitto con una spada il petto del suo amico, sotto l’influenza di Ra’s Al Ghul.

“Quella è stata dura” dice Mazouz. “È stata la scena più emotivamente difficile che ho mai dovuto girare nella serie, o sempre addirittura. Non l’ho voluta guardare quando è andata in onda. L’ho saltata, ma poi ero troppo curioso, sono tornato indietro e l’ho guardata. Ma all’inizio non volevo perché era così emotivamente forte che mi ha impegnato molto. Di solito entro ed esco dal personaggio molto facilmente. Se il mio personaggio piange in una scena, posso immedesimarmi e poi uscirne piuttosto in fretta. Ma questo, mi ci è voluto un giorno intero per uscirne del tutto,  perché Bruce ha toccato il fondo in quel momento”



In tutti i mezzi in cui i personaggi sono apparsi, che siano fumetti, serie animate o film, Alfred non ha solo cresciuto Bruce, contribuendo a farlo diventare l’uomo forte che è, ma lo ha aiutato anche come luce guida. Mazouz ha preso molto seriamente questo aspetto del  loro rapporto, e ha aiutato a fargli trovare il giusto stato mentale per girare la scena.
“Penso che Alfred sia la sua bussola morale” dice Mazouz “Alfred è la sua roccia, la sua coscienza. Diviene chiaro quando Bruce oltrepassa  il limite alla fine della terza stagione, è Alfred, uccidere Alfred lo fa ritornare in sé. Per Bruce è stata davvero, davvero dura. Il sangue finto che usciva dal petto di Sean (Pertwee) è stato difficile da vedere, perché adoro Sean. Ma è stato un giorno fantastico e sono molto contento del risultato finale”.

Ovviamente, la morte è solo uno stato temporaneo in storie come queste, specialmente quando si a che fare con le pozze di Lazzaro.
Alfred ha attinto dalla fonte rinvigorente e si è di nuovo riunito a Bruce. La loro conversazione nella scena seguente, spinge il ragazzo ancora di più lungo la strada per diventare l’oscuro vigilante che è destinato a diventare, come vediamo evidentemente nella scena finale dell’episodio.

Abbiamo visto come pugnalare nel petto Alfred abbia influito sul loro rapporto portandolo avanti, Alfred dopotutto non ha voluto farlo pesare a Bruce.


La storia delle origini di Gotham continua a svilupparsi e mentre la serie procede verso la quarta stagione, la posta in gioco è più alta che mai.

La Corte Dei Gufi è stata decimata, i postumi del virus di Tetch opprimono la città e ogni villain sopravvissuto compete per il potere, Jim Gordon e il GCPD diventeranno molto occupati. E questo è solo l’inizio! Quale minaccia comporta Ra’s Al Ghul? Il Pinguino riacquisterà il suo titolo come re di Gotham ? Quali nuovi villain ci sono in cantiere per la nuova stagione, e cosa comporterà per la città la finale presa di coscienza di Bruce Wayne e il suo destino ultimo?


Intanto, dopo diverse speculazioni, sembra che le voci che implicavano un ritorno dello Spaventapasseri come villain, siano confermate. Il cast dello show, ha annunciato il ritorno dell’iconico cattivo durante una partecipazione all’ Heroes & Villains Fan-Fest  a Nashville.

Durante il panel, David Mazouz ha rivelato che: “Lo Spaventapasseri tornerà nella quarta stagione. È al massimo, sono entusiasta per questa cosa”.

Dice la sua anche Drew Powell, stuzzicando i fan: “È anche super inquietante. Lo adorerete”.

Le prime voci di un ritorno dello Spaventapasseri  risalgono a giugno. La DC Entertainment aveva condiviso un video su un intervista al cast di Gotham, e Ben McKenzie si era lasciato sfuggire un indiscrezione sul villain.

“Ci sono dei villain di cui sono fan che sono nella quarta stagione” dice McKenzie “Mi è sempre piaciuto lo Spaventapasseri. Sarebbe bello se comparisse lo Spaventapasseri”.


Il ghigno di McKenzie, ha portato i fan a discutere di un possibile ritorno dello spaventapasseri per la quarta stagione di Gotham. Lo Show aveva precedentemente mostrato il villain in una storyline, introducendo il Dr. Gerald Crane, il perverso padre dello Spaventapasseri Jonathan Crane. L’episodio, intitolato, “Lo Spaventapasseri” ci mostra Gerald mentre inietta al figlio una sottospecie di cura per la paura, ma il siero porta Jonathan alla pazzia, perseguitato dalla visione di un terrificante spaventapasseri. Lo avevamo lasciato così, incosciente in un letto d’ospedale. Questo fino alla prossima stagione.



Gotham non sarà in grado di contenere il folle villain per molto. Lo Spaventapasseri aggiunge un nuovo cattivo a Gotham e alle storyline dei villain. Personaggi come Catwoman, Harley Quinn e persino il Joker, continuano a essere menzionati nella serie FOX, quindi è solo questione di tempo prima che Jonathan Crane venga portato in scena.







Come sempre, un saluto alle nostre affiliate:



Stiamo cercando collaboratori!
Ci servono autori per news e recensioni di The X-Files, Mr. Robot, The Flash, Supergirl, Hawaii Five-O, Homeland, Empire, House of Cards, Supernatural, The Big Bang Theory, How To Get Away With Murder, IZombie, Legion, Luther, Scandal, This Is Us, Orphan Black e Westworld.
Inoltre newsers per Stranger Things, Game of Thrones, The Originals, The Handmaid’s Tale e Narcos.
È richiesta un'ottima conoscenza della lingua italiana e una buona conoscenza della lingua inglese.
SCRIVETECI! contatti@lostinaflashforward.it


Non perdere neanche una notizia! Seguici su Facebook e Twitter.
Condividi su Google Plus

Articolo di Cristina F.

Posta un commento