DOCTOR WHO - Recensione del finale di stagione ("Heaven Sent" e "Hell Bent")

Salve whovians!
Come state? Vi siete ripresi dallo shock di "Face the Raven"? Io posso direi di si, c'ho messo tre giorni almeno, ma alla fine ce l'ho fatta.

Anche questa volta vi beccate una bella doppia recensione, un po' sempre per colpa dei miei impegni, ma tutto sommato non mi è sembrato brutta come cosa quella di recensire il finale di stagione tutto in una volta.

Quindi, iniziamo da "Heaven Sent"!


9x11 "Heaven Sent"

"Heaven Sent" è stato un episodio al dir poco eccezionale, da gustarsi minuto per minuto, ed ammirare l'illimitata bravura di quello straordinario attore che è Peter Capaldi che non ha avuto alcun problema ad essere praticamente l'unico protagonista della puntata. Per quanto mi riguarda, potrebbe mandare avanti lui lo show da solo. Se qualcuno dovesse avere ancora dei dubbi sul fatto che lui non sia adatto a questo ruolo, spero vivamente che si sia ricreduto.

Devo ammettere però che per almeno metà dell'episodio mi sono chiesta cosa diavolo stesse succedendo, non riuscivo a trovare un filo logico su quello che stava succedendo. Poi, chiaramente, una volta terminata la visione sono riuscita a riordinare le idee, ed ecco quindi cosa ho dedotto.

Questo si può considerare "l'episodio delle rivelazioni", poiché il Dottore si ritrova costretto a confessare i suoi segreti per poter riuscire a fuggire da questo luogo misterioso, che sembra esser stato costruito su misura per torturarlo per l'eternità.
Il Dottore afferma di essere effettivamente spaventato dall'idea di morire, successivamente, ma non meno importante, confessa di essere scappato da Gallifrey perché era spaventato. Ma mai e poi mai rivelerà chi è l'Ibrido.
Non solo, un'altra interessante scoperta è quella che un Signore del Tempo per morire può impiegarci anche giorni e giorni agonizzando. Il caso vuole però, che questa caratteristica sia stata proprio la salvezza del Dottore.

L'eternità, questa a mio parere è la vera paura del Dottore. L'idea di rimanere intrappolato in un luogo per sempre da solo privato del suo amato TARDIS, questa è una cosa che veramente lo terrorizza. E credo che lui stesso l'abbia realizzato lungo in corso della puntata.

Sono rimasta poi seriamente impressionata dalla usa cocciutaggine, che l'ha spinto a morire più e più volte, ricominciando ogni volta il percorso da capo per miliardi e miliardi di anni.
Ha dimostrato di essere talmente ostinato nel non voler rivelare chi fosse l'Ibrido che è riuscito nell'impresa di sfondare un muro 4 volte più duro di un diamante.

Infine, un aspetto simpatico di questo episodio è che vi ho trovato un sacco di riferimenti alla serie Sherlock.
Primo fra tutti il "TARDIS mind palace", dove il tempo quasi si fermava e il Dottore ragionava su come salvarsi la vita, esattamente come è successo a Sherlock Holmes nell'episodio "His Last Vow".
Secondo, durante tutto l'episodio il Dottore ha ragionato ad alta voce. Non solo per far capire a noi cosa stesse pesando, ma anche per aiutare sé stesso nei ragionamenti, e lo fa fingendo di parlare con Clara come era solito fare, esattamente come fa Sherlock con John anche quando lui non è presente.
Ultima, e forse più irrilevante riferimento, il Dottore dice: "è un puzzle killer progettato per spaventarmi a morte e ci sono intrappolato dentro. Dev'essere Natale!" Nello stesso modo in cui Sherlock dice: "quattro suicidi seriali e ora un messaggio, è Natale!" Oltre alla frase molto simile, l'entusiasmo nel dirla è praticamente lo stesso.

9x12 "Hell Bent"

È incredibile come Moffat riesca sempre a farci credere quello che vuole. Ormai lo conosciamo, sappiamo come scrive, ma ogni volta inevitabilmente riesce a fregarci.
All'inizio dell'episodio il Dottore entra nel locale e parla con Clara, siamo tutti convinti che sia lei a non ricordarsi di lui; perché l'ipotesi più valida su quello che stava accadendo era pensare che lui stesse parlando con uno dei suoi tanti echi, poi anche la sua faccia sorpresa ha aiutato quando lei gli chiede di raccontagli di sé stessa. Invece era esattamente il contrario, sinceramente non me l'aspettavo!

Quello che emerge da questo episodio è che il Dottore ha veramente un grosso problema; non riesce a dire addio a Clara.
Ha speso più di 4 miliardi di anni intrappolato, ma non è comunque riuscito a farsene una ragione e la conclusione data alla faccenda trovo sia stata perfetta e molto più degna rispetto a come credevamo si fosse conclusa in "Face the Raven" (se avete letto la mia recensione, sapete che avevo reagito molto male).
Il Dottore infrange l'ennesima regola del tempo e salava Clara dalla morte imminente, donandole così l'immortalità praticamente (il che va ad aggiungere un altro punto al mio articolo "10 motivi per cui Clara Oswald è la compagna più privilegiata della serie moderna").

Una delle cose che adoro di più di Doctor Who, è che le sue storie non seguano mai una logia predefinita. O per meglio dire, c'è una trama di base con la quale si parte, ma arrivati alla fine è stata stravolta a tal punto che ogni logica e ogni regola che credevamo essere indiscutibile, viene annientata.
Ecco perché ogni volta che il Dottore compie gesti del genere bisogna accettarlo, punto. Cosa che, a mio parere, il fandom non è mai troppo bravo a fare...

Alla fine è stato giusto così, la scelta più corretta da fare era che fosse il Dottore a dimenticarsi di lei, per il bene dell'universo oserei dire a questo punto.
Ed è giusta anche la conclusione della storyline di Clara, che ora viaggia nel tempo e nello spazio libera da ogni vincolo con Ashildr (che una volta arrivata alla fine dell'universo non sapeva che fare, quindi perché non partire all'avventura con Clara?)

Ultima cosa, ma non meno importante: "Run you cleaver boy, and be a Doctor."
Il Dottore si rimette la sua giacca di velluto rossa e ottiene un nuovo e bellissimo cacciavite sonico.
Siete felici ora? In molti si erano lamentati all'inizio della stagione degli occhiali sonici, ma ora il cacciavite è tornato. Se vi lamentate anche di questo vi prendo a schiaffi uno per uno.

In conclusione: alla fine dei conti non si è capito chi sia questo benedetto Ibrido. 
Moffat come al solito prima ci da una certezza, che in questo caso era il Dottore che affermava di essere l'Ibrido alla fine di "Heaven Sent", poi ce la smonta completamente creando un mare di ipotesi nuove e alla fine di tutto ci lascia libera interpretazione sulla cosa.
Io personalmente non voglio azzardare teorie, l'identità dell'Ibrido per me rimane ancora un mistero.

Posso dire però di esser rimasta un po' delusa? Ero abbastanza sicura che avremmo rivisto Missy e avremmo scoperto come ha fatto a salvarsi dai Dalek, invece nada de nada.
A questo punto posso ipotizzare che la vedremmo nella decima stagione? Staremo a vedere...




Un saluto a: Io Sono Il Dottore! "Doctor Who"The day of the Doctor.Torchwho, Doctor Who & Torchwood PlanetHello, I'm the Doctor. Basically, Run. - Doctor Who ItaliaDoctor Who Italia Fans PageFantasy ItaliaTelefilm LoversMultifandom is a way of lifeSeries GenerationSerie tv la nostra drogaThe Fault in our seriesTelefilm,Film,Music and More e An Anglophile Girl's Diary.

ATTENZIONE! Stiamo cercando collaboratori che ci aiutino con le news di: Empire, Supergirl, Arrow, The Flash, Hawaii Five-0, Game of Thrones, Homeland, Fear the Walking Dead e Legends of Tomorrow.

Non perdere neanche una notizia! Seguici su Facebook e Twitter.
Condividi su Google Plus

Scritto da Ambra Gallo

3 commenti:

Maria Lara ha detto...

First the Doctor does not lose any memory of Clara because the object does not erase but blocks, he was for humans ie could not have effect on the Doctor and finally Clara made no change polaridade.Reveja Episode. Clara lied to deceive Doctor and he thinking she even had nudado polarity he could no longer use it.

Maria Lara ha detto...

First the Doctor does not lose any memory of Clara because the object does not erase but blocks, he was for humans ie could not have effect on the Doctor and finally Clara made no change polaridade.Reveja Episode. Clara lied to deceive Doctor and he thinking she even had nudado polarity he could no longer use it.

Ambra Gallo ha detto...

That's true, but seems like it works in someway. Because the Doctor just forget how Clara looks like, but he still remembers that he used to travel with her.