FARGO - Recensione S02E10 - "Palindrome"


La frase di apertura (scritta in sovraimpressione o narrata in voce over) di tutti gli episodi di Fargo, "su richiesta dei sopravvisuti", suona ironica in questa apertura di ultimo episodio su una carrellata di morti. Ma Betsy è viva, quindi c'è ancora speranza....



Regia: Adam Arkin

Sceneggiatura: Noah Hawley

Voto: 9/10
  


Betsy ha avuto un malore dovuto alla nuova medicina contro il cancro. Ancora in attesa del ritorno del marito e del padre, racconta di un sogno che ha avuto, un futuro ricco di avanzamenti tecnologici e abbondanza. Un futuro dove Lou, Hank e sua figlia sono a tavola a festeggiare con il resto della loro famiglia, felici. Lei non c'è, ovviamente. Ma questa felicità non è così scontata visto che Hank e Lou stanno rischiando la loro vita.

Ed e Peggy sono in fuga da Hanzee che ferisce Ed ad una spalla. Lou è dietro di loro. La coppia si rifugia in un negozio in città, all'interno di una cella frigorifera. Nel frattempo Mike ha raggiunto la casa dei Gerhardt dove c'è solo una vecchietta in cucina. Presto arriva anche uno degli scagnozzi della famiglia, pronto a razziare la casa ora che sono tutti morti, ma viene ucciso dall'uomo di Mike.

All'interno della cella frigorifera, Hanzee cerca di soffocare Ed e Peggy. Peggy cerca un modo per salvarsi ma Ed muore dissanguato. Peggy decide di uscire dalla cella per affrontare Hanzee ma all'esterno trova Lou che le dice che Hanzee è andato via. Lou porta via Peggy alla centrale.
Betsy è ancora a letto in attesa del ritorno del marito.

Lou sta riportando Peggy in città e si ferma a telefonare a casa dove viene aggiornato sugli ultimi sviluppi. Nel frattempo vediamo che Hanzee sta cercando di ricostruirsi una nuova identità. Sta osservando quattro bambini che giocano in un campo quando si avventa su di loro, coltello alla mano.
Mike è tornato a casa da vincitore, avendo eliminato i Gerhardt, e viene "premiato" con un bel lavoro dietro ad una scrivania.


Hank torna a casa dopo essere stato ferito nella sparatoria. I due poliziotti discutono sul fatto di come mettere nei loro rapporti l'apparizione dell'UFO. Hank si rilassa con la figlia e Lou. Betsy gli dice che mentre era in ospedale è stata a casa sua e ha trovato nel suo ufficio strane cose, strani disegni e immagini. Hank gli dice che sin da quando ha perso la moglie ha cominciato a lavorare ad un linguaggio universale. Lou mette a letto la figlia e raggiunge la moglie nella loro camera.

Così si chiude Fargo, con tante morti ma, alla fine, anche un messaggio di speranza. nella prima parte abbiamo prima il sogno di Betsy che, per chi ha visto la prima stagione, è un flashforward sulla vita futura di Lou che ha cresciuto la figlia che si è sposata ed è a sua volta diventata madre. Una visione di pace e tranquillità, in esatta opposizione a quella che accade nella realtà. Realtà ben più tragica, per le vittime ed i carnefici. Per Ed che muore dicendo alla moglie che deve smetterla di cercare di mettere tutto a posto. A volte le cose vanno proprio come dovevano andare. Ed è un po' la metafora di Peggy che cerca in tutti modi di indirizzare la sua vita trascinando tutti in un buco nero. Si sente vittima, ma Lou le fa notare che non è lei la vittima, che tanta gente è morta, ed è lei che ha dato il via a tutto investendo il giovane Gerhardt e cercando, poi, di mettere tutto a posto. 

C'è poi Hanzee che è stato vittima tutta la sua vita per essere parte di una minoranza ma ha saputo vendicarsi liberandosi poi di tutti coloro che lo ostacolavano, ad eccezione di Peggy. Nella sua uscita c'è un forte rimando alla prima stagione. Nel cambiare identità diventa Moses Tripoli, una delle vittime di Lorne Malvo e due dei ragazzini che giocano sul campo sono, presumibilmente Mr. Wrench e Mr. Numbers, cioè coloro che verranno incaricati di uccidere Malvo stesso.

Anche Mike ha una sua chiusura. Dopo essere stato sull'orlo del precipizio, riesce a venirne fuori da eroe per poi venir relegato dietro ad una scrivania in un triste ufficio. L'uomo che voleva farsi Re, nonostante la sua determinazione e la scia di morti che ha lasciato alle sue spalle, finisce nel più squallido dei modi.

Nella seconda parte dell'episodio si sceglie la via più intimista. Lou riesce a mantenere la sua umanità; è un uomo che ha imparato molto dalla sua esperienza in Vietnam e ha capito che il proteggere la famiglia è un peso ma, anche, un privilegio. La sua famiglia è il suo rifugio ed ora è anche certo che Betsy stia prendendo la medicina giusta e non il placebo, anche se questo potrebbe comunque ucciderla. 

Un ultimo sguardo viene dato anche ad Hank, per la maggior parte della storia silenziosamente sul fondo per poi uscire negli ultimi due episodi. I disegni che aveva nel suo studio, che potevano facilmente essere legati alla storia dell'UFO, sono in realtà un suo sfogo personale e una reazione alla morte della moglie, alla ricerca di un linguaggio universale. L'UFO non si può spiegare, non lo fa la storia e non ci provano Hank e Lou nei loro rapporti, lasciando quel po' di magia sospesa nella storia.

Fargo chiude una seconda stagione in cui ha sperimentato una narrazione ibrida tra la narrativa seriale e quella antologica. I legami tra le due stagioni ci sono ma non sono vitali per la comprensione della storia o dei personaggi. Hawley ha già annunciato che la terza stagione sarà ambientata un paio di anni dopo la prima (quindi nel 2008) e che probabilmente ci saranno personaggi apparsi in entrambe le stagioni già viste. In pratica Fargo sta sperimentando uno sviluppo narrativo unico, fatto di rimandi nel tempo con legami facilmente visibili ma mai paralizzanti per la storia nel suo insieme.

Questa stagione ha mantenuto per la sua interezza un livello molto alto di qualità sotto tutti i punti di vista, proponendo allo spettatore un panorama umano che mostra come il male sia realmente banale nella sua visione quotidiana e mostrando che un personaggio come Peggy, così apparentemente delicata e remissiva, sia la scintilla che da vita ad un vero e proprio sterminio, senza rendersene conto sino alla fine. Perchè, alla fine dei giochi, Peggy stava solo cerando di realizzarsi e di trovare se stessa.


ATTENZIONE! Stiamo cercando collaboratori che ci aiutino con le news di: Empire, Supergirl, Arrow, The Flash, Hawaii Five-0, Game of Thrones, Homeland, Fear the Walking Dead e Legends of Tomorrow.
Non perdere neanche una notizia! Seguici su Facebook e Twitter.
Condividi su Google Plus

Scritto da Barbara Maio

0 commenti: