THE SHANNARA CHRONICLES - Recensione S01E04 "Changeling"



Con imperdonabile ritardo e in attesa della nuova puntata di stasera, ecco finalmente la recensione del quarto episodio, Changeling, che ha visto come grande protagonista il demone del titolo e ha iniziato a rivelare alcuni degli aspetti più teen della nuova serie di MTV, mettendo i presupposti per il triangolo amoroso tra i protagonisti.


S01E04: Changeling
Scritto da: Alfred Gough e Miles Millar
Diretto da: James Marshall

Questo quarto episodio si apre dove ci aveva lasciato il terzo, con l'ingresso di Amberle nell'Ellcrys, dove sarà messa alla prova per poter riceve il seme in grado di far rinascere l'albero. Sembra ormai una caratteristica di questa serie quella di cominciare il nuovo episodio esattamente nel punto dove ci aveva lasciato il precedente, solitamente un momento particolarmente teso, così da creare hype tra un episodio e l'altro e, allo stesso tempo, dare un senso di continuità alla serie. Da grande fan dei cliffhanger, nonostante me ne lamenti sempre, per adesso sto apprezzando abbastanza questa caratteristica che trovo un buon espediente per lasciare sempre lo spettatore col fiato sospeso, a patto di trovare in ogni episodio un momento particolarmente drammatico o significativo; d'altra parte in una serie fantasy non dovrebbero mancare, quindi ho ragione di credere che non avranno grandi problemi con la cosa.


Ma passiamo subito alla questione più spinosa di questo quarto episodio, che ha fatto storcere il naso a molti fan e ha avvicinato un pochino lo spettro del teen drama che finora era stato tenuto abbastanza a bada: il triangolo amoroso e il modo in cui verrà portato su schermo. Fin dalla prima scena viene inserito l'elemento romantico quando, durante la prova di Amberle, l'Ellcrys le chiede uccidere Wil e le ribadisce l'importanza di distaccarsi il più possibile dai suoi sentimenti per potersi concentrare sulla missione. Questo episodio scatena la reazione di Amberle che inizia a trattare Wil in maniera fredda e lo allontana, spingendolo dritto nelle braccia di Eretria che si trovava nel palazzo per tentare di nuovo di rubare le pietre magiche ed approfitta della situazione. Durante tutto l'episodio, la tensione tra le due ragazze viene rimarcata, così come la poca decisione di Wil che da una parte ha dei sentimenti per la giovane elfa e dall'altra ha un'attrazione innegabile per la Rover ed è più disposto degli altri a comprenderne le ragioni.

Personalmente non sono particolarmente infastidita dal triangolo amoroso, anche se è un tema fin troppo sfruttato e che rischia di annoiare facilmente, però devo ammettere che non ho apprezzato particolarmente il modo in cui è stato inserito in questa puntata; in particolare i dialoghi mi sono sembrati un po' troppo vicini a quelli classici dei teen drama e anche il comportamento di Amberle, che allontana Wil senza una spiegazione e quasi in maniera infastidita si avvicina molto al tema adolescenziale, così come la reazione di Wil che cade fin troppo facilmente nella trappola di Eretria. È vero che i protagonisti sono molto giovani e delle ingenuità possono sicuramente essergli concesse, ma per adesso la costruzione delle dinamiche fra i tre mi è sembrata molto improntata al creare una situazione favorevole a chi desidera creare delle ship. Nella cosa in sé non vedo niente di male, anzi, ma spero che non si abbandoni troppo il tema fantasy ed eroico che dovrebbe essere fondamentale in questa serie, rischiando di avvicinarla invece ad una serie per ragazzi. Per adesso non mi sembra così, ma questa quarta puntata è stata finora l'unica a farmi venire davvero questo dubbio.

Quello che invece ho apprezzato molto in questo episodio è stato il ruolo del Changeling, il demone mutaforma che minacciava, e presumibilmente continuerà a minacciare, il palazzo. Ho già detto che questo nemico mi piace molto e devo dire che, nonostante tutto, sono contenta del fatto che probabilmente lo rivedremo ancora. È di sicuro un demone molto insidioso che ha la potenzialità di aggiungere parecchio alla parte di trama che si svolgerà a palazzo dopo la partenza dei ragazzi, soprattutto visto che tutti lo credono morto. L'unica cosa che forse è stata un po' incredibile è il fatto che Allanon si sia lasciato ingannare così facilmente, credendo di aver ucciso il Changeling solo spezzandogli il collo, visto anche che si raccomanda di bruciarne i resti. È di sicuro uno sbaglio piuttosto grossolano per un personaggio come lui, nemmeno io avrei lasciato un solo soldato di guardia al corpo di un pericolosissimo demone! D'altra parte sappiamo che la cosa è funzionale alla trama, quindi possiamo considerarla il classico errore che viene compiuto in questo genere di racconti per permettere alla storia di continuare.

Per quanto riguarda la storia dei personaggi, abbiamo scoperto un po' di più sui protagonisti; finalmente ci viene rivelato che Cephalo non è il padre di Eretria ma l'uomo che l'ha comprata e la tiene in una sorta di schiavitù. Questo non cambia di molto il concetto del personaggio, che era già chiaro dalle prime puntate, ma ci racconta qualcosa di nuovo sul suo passato, portando sia noi che Wil a provare un altro po' di empatia per la ragazza. Wil invece dimostra ancora una volta di avere molto da imparare e certamente dovrà riuscire a mettere da parte la sua ingenuità e crescere se vuole riuscire nella difficile missione che ha davanti, così come Amberle, che pure è molto più matura di lui, dovrà riuscire ad accantonare i suoi problemi personali e capire qualcosa di più del mondo, senza però perdere la sua compassione e il suo altruismo. Ancora una volta in questo episodio si capisce che questa è una storia di crescita personale oltre che un racconto epico, un tema che a me piace molto ma che temo possa essere piuttosto difficile da gestire.

Alla fine dell'episodio, che si chiude con la partenza dei ragazzi, vediamo la formazione di due gruppi: da una parte il nostro trio di ragazzi, alla ricerca della Fontana del Fuoco di Sangue, dall'altra il gruppo di adulti che dovrà occuparsi di gestire i problemi a palazzo, con l'aggiunta del giovane veggente Balon. Questo vuol dire che, probabilmente, da questo punto in poi la storia sarà divisa in due racconti paralleli; nella cosa in sé non c'è niente di male, anzi potrebbe di sicuro essere una possibilità interessante, ma spero che la parte che include re Eventine, Allanon e tutti gli altri personaggi più maturi a cui ci siamo appassionati non venga tralasciata troppo, vista anche la bravura degli attori più adulti che, finora, hanno dato alla serie quel qualcosa in più.

Nel complesso questa puntata mi è piaciuta, anche se forse un po' meno delle altre, ma mi ha fatto tornare anche alcuni dubbi che avevo abbandonato. Se la serie si manterrà su queste premesse credo che abbia moltissimo potenziale e anche la parte più teen non dovrebbe dare fastidio, infondo si tratta pur sempre di una storia di ragazzi oltre che di un racconto fantasy e il target a cui si rivolge è indubbiamente giovane, ma spero che continuino anche a dare risalto alla parte più fantasy ed epica che tutti ci aspettiamo da un racconto del genere.

Per adesso è tutto, ci vediamo presto con le prossime recensioni!


Come sempre, un saluto alle affiliate:
Series Generation - Serie tv, la nostra droga - Telefilm Lovers - Fantasy Italia - Le cose belle della vita sono a puntate - Manu Bennet Italia - The Shannara Chronicles italia - Crazy Stupid Series - Telefilm, Film, Music and more - "Did you know your ears turn red when you lie?" - The Shannara Chronicles - Poppy Drayton Italy


ATTENZIONE! Stiamo cercando collaboratori che ci aiutino con le news di: Empire, Supergirl, Arrow, The Flash, Hawaii Five-0, Game of Thrones, Homeland, The Blacklist e Legends of Tomorrow. Per Hawaii Five-O e The Blacklist ci servono anche RECENSORI."

Non perdere neanche una notizia! Seguici su Facebook e Twitter.
Condividi su Google Plus

Articolo di Venere B.

Posta un commento