AGENT CARTER - Recensione degli episodi 2.08 "The Edge of Mystery" e 2.09 "A Little Song and Dance"


"Invece Peggy chi ha?"
"Solo te."

Fantasmi, colpi di scena, voltafaccia improvvisi e tanti tanti pugni, perfino scene in tema SSR Musical. Eh sì, perché in Marvel's Agent Carter c'è tempo per tutto!


VOTO COMPLESSIVO: 8.5


SCRITTO da: Brant Englestein

DIRETTO da: Metin Hüseyin

"The Edge of Mystery" - Trama: Mentre Ana Jarvis si "gode" un coma momentaneo, gli autori ci mostrano passati momenti della coppia Jarvis, momenti della prima stagione visti dall'occhio di Ana. Nonostante l'operazione sia andata bene, e Ana non sia più in pericolo di vita, purtroppo i danni  interni riportati l'hanno resa sterile. Wilkes intanto riprende i sensi e si ritrova faccia a faccia con Whitney, che improvvisamente sente le voci.
Peggy nel frattempo torna a casa per un cambio d'abito e per recuperare qualcosa per l'amico Jarvis. Daniel fa la sua comparsa alla Stark Mansion e informa Peggy del coinvolgimento di Vernon Masters nella sua aggressione e nella ricerca delle barre di uranio. Ricorrendo a Manfredi, la Carter fa arrivare alla Frost un messaggio per un possibile accordo: l'uranio per Jason illeso. Jack Thompson intanto non è rimasto con le mani in mano e ha trovato qualcosa che potrebbe compromettere (?) la reputazione di Peggy. Jarvis non riesce a stare accanto alla moglie, non ora che il medico gli ha comunicato della sterilità della moglie e quindi torna a casa a dare manforte ai suo amici. Poco prima della messa in atto del piano, i nostri amici ricevono un messaggio di Howard con un progetto per un'arma in grado di eliminare la Zero Matter. Thompson appare sulla scena per convincere
Peggy a desistere con il suo folle (?) piano. Fiato sprecato. Lo scambio avviene, purtroppo le barre di uranio cadono rivelando alla Frost&Co. il loro essere dei falsi. Durante la fuga, colpo di scena: Wilkes tradisce tutti, punta un fucile contro Peggy per farsi rivelare da Sousa l'ubicazione del vero uranio. I guai non sono finiti: la Frost ricorre a Masters e Jack, nei paraggi (guarda un po' che culo!), scopre la verità. Peggy e Daniel arrivano troppo tardi, le barre di uranio sono andate e la memoria di Jack cancellata. 
Su richiesta di Edwin, Rose si reca in ospedale a tenere compagnia ad Ana.
I nostri amici purtroppo arrivano tardi: la Frost e Wilkes aprono la crepa, e la stessa sembra scegliere Jason al posto della Frost. Samberly ha costruito il cannone di Stark e tramite quello riescono a chiudere la crepa. Jarvis è visibilmente molto arrabbiato e in uno scatto d'ira prende l'auto per raggiungere Whitney per ucciderla, cosa che fa (quantomeno le spara, ma la Zero Matter la salva). Wilkes è ancora vivo, privo di sensi nella voragine che si è creata. 


SCRITTO da: Michele Fazekas e Tara Butters (storia), Chris Dingess (sceneggiatura)

DIRETTO da: Jennifer Getzinger

"A Little Song and Dance" - Trama: A fine scorso episodio, i nostri amici vengono fatti prigionieri dalla Frost&Co. per essere usati come leve contro Jason. L'episodio si apre con un sogno in bianco e nero di Peggy, nel quale incontra il defunto fratello Michael. La scena si sposta in un club dove Peg ritrova Angie che le chiede "Che cosa vuoi?" "Non so cosa voglio". Prima balla con Jason e poi con uno strabiliante Daniel, qui totalmente senza stampelle. Il senso del sogno è quello di farle capire chi tra Jason e Daniel le piace di più.
Ripresi i sensi, Peg e Jarvis fuggono ricorrendo al filo laser. Rimasti senza auto, Daniel, Jack e Samberly escogitano un piano, o meglio mettono in atto una pensata di Jack: si fanno catturare dagli uomini di Masters per ritornare in città. Wilkes riesce a stento a contenere la Zero Matter ma Whitney pensa di controllarlo tramite i suoi amici... che però sono scappati. Alcuni uomini di Manfredi vengono mandati a recuperare i Pegwin. Con una sceneggiata Jarvis e Peggy si impossessano del camion e tornano a casa. Masters intanto accetta il piano di eliminazione della Frost proposto da Jack, Jack che però ha anche un suo piano da portare avanti: eliminare Vernon per ottenere il suo posto nel consiglio. Jack si offre di parlare alla Frost, alla quale rivela le reali intenzioni di Masters, ovvero ucciderla. 
In un laboratorio improvvisato, Whitney incomincia a torturare Jason per poter ottenere la Zero Matter. Peggy ritorna all'SSR e tutta incavolata inizia a prendere a pugni il vecchio Vernon per sapere dove sono Jack, Daniel e Samberly. Spiegatole il piano, il tutto ha inizio. Peggy e Daniel rimangono indietro visto il sabotaggio di Jack all'auto. Nonostante il ritardo Peggy riesce ad intrufolarsi per salvare il traditore Wilkes che però non vuole assolutamente essere salvato. Samberly ha bloccato l'innesco della bomba, quindi l'intento di Jack, che ha tradito il suo capo, di far esplodere insieme Vernon e Whitney (che lo stava già uccidendo con la Zero Matter) non va in porto. Una volta uscita, Peggy si riunisce al gruppo e tenta di fermare Jack che ha obbligato Samberly a riattivare la bomba. All'interno della struttura, intanto, un Wilkes totalmente fuori controllo sembra pronto ad esplodere, quasi fosse lui la bomba. 

Voi penserete, questa settimana ce la fanno. Sì dai. Un minuto per pomiciare con Daniel lo trova. Ce la può fare.




Ma perché non me li lasciate limonare in santa pace come i santi (pace all'anima loro) comandano quei porelli di Peg e Danny? Sempre a interrompere! Che due maroni!
Questi due ne hanno tanto bisogno, non lo vedete? C'hanno la sexual tension a livelli planetari sti due! Edddaiii!!! Poi quando consumeranno il loro ammmorrre faranno i buchi nella Città degli Angeli! Chi glielo spiega poi ai contribuenti perché devono pagare le tasse straordinarie?
Io mi sto stancando di aspettare il bunga bunga tra questi due, ma un'altra settimana forse gliela posso fa' (I think.....).
Il sogno avuto da Peggy è stato un chiaro segnale del suo subconscio che le suggerisce di darsi una mossa a decidersi tra lei e mr Cioccolato avariato. 
Intanto la bella Agent ha comunque trovato il modo di incanalare la frustrazione repressa prendendo a pugni tutto ciò che trova, compreso Vernon il viscidoso.



Daniel ha un po' contemplato l'ombra questa settimana, ma la sua parte l'ha comunque fatta.
Nonostante dica a Peggy di non farsi controllare dai sentimenti, lui stesso è il primo a farlo, rivelando a Jason dove sono i cilindri di uranio. Che vuoi farci mia cara, al cuor non si comanda, non te l'hai detto nessuno?
Quello che di Peggy poco mi è garbato, è l'ostinazione con la quale voleva salvare Wilkes a ogni costo. Lui non voleva più essere salvato, ma lei ha continuato ad insistere. Come ogni bravo eroe forse è quello il motivo del suo non arrendersi: un innocente da salvare. Anche se non vedo come Cioccolato avariato sia da considerarsi ancora buono. Sarà quel che volete, ma le cose che ha fatto (tradimento compreso) sono state sue scelte, e non dettami voluti dalla Zero Matter. Ora è davvero una minaccia fuori controllo. Messo che non sia totalmente esploso. Ma per saperne di più dovremmo aspettare il prossimo episodio. Comunque questi due, insieme, sono un gigantesco e colossale



Grazie Alec, come li esprimi tu i concetti non lo fa nessuno.


Thompson, Thompson, mio carissimo Thompson. Io con te non so più cosa fare. Hai cambiato così spesso fazione in questi episodi che.... E prima stai dalla parte di Peggy, cerchi di avvertirla, di proteggerla da Masters, quasi di salvarla (come se ne avesse bisogno), e poi quando hai l'occasione di fare davvero qualcosa di giusto, di vero come sconfiggere Lady Psycho e la sua ossessione per la Zero Matter, tradisci il viscido Vernon perché vuoi prenderne il posto al Consiglio dei Cattivoni capitanato dalla schizzata che sente le voci. Poi cambi ancora idea e vuoi far fare KABOOM a tutti. Basta che ti decidi, caro, noi vorremmo capire!



I JARVIS mi stanno davvero facendo consumare tutte le scorte di fazzoletti di globo per quanto sono adorabili! Brutte le notizie riguardanti Ana: a causa dei danni riportati la dolce Ana non potrà più avere bambini. Si dissolve così il mio immenso desiderio di un mini Jarvis, piccolo, carino e tanto buffo. Ma si spiega anche l'enorme attaccamento di Jarvis nei confronti di Tony: Tony è il figlio che Jarvis non ha mai avuto la possibilità di avere e dal canto suo Tony vuole molto bene a Jarvis, tanto da considerarlo quasi un secondo padre e ovviamente poi c'è la questione dell'A.I. che porta il suo nome. Bisogna capire Jarvis in questo episodio: ha quasi perso il suo mondo (Ana) e quando pensava tutto fosse passato gli è arrivata questa brutta notizia. Capisco il suo desiderio di vendetta, capisco la sua voglia di farla pagare a Whitney Frost. Ma se dopo quello sparo, se Frost fosse morta davvero, una parte dell'umanità di Jarvis se ne sarebbe andata e non sarebbe mai più tornata. Perché è questo che accade quando uccidi, una parte di te se va per non tornare più. E poi il litigio con Peggy, lui ferisce lei, ricordandole che tutti quelli a cui tiene finiscono col morire, e lei le rinfaccia di trattare le loro missioni come passatempi del venerdì sera. Si sono fatti male a vicenda ma entrambi stanno soffrendo per i loro motivi.  Ognuno aveva motivi più che validi per dire quello che detto ma sono comunque cose che a sentirle, fanno male. Finita la discussione ritornano BFF come sempre. Lo voglio anche un BFFJarvis!



Maledetta stronza! Stronza maledetta di una Lady Psycho! Tu si 'na maledetta stronza!
Distruggermi i Jarvis in questa maniera, proprio non ti perdono! Devi morire male.
Perennemente in fissa con il potere Madame Masque pensa bene di abbindolare Jason perché insieme sono bipower e super potenti. Così aprono la fessura per fare il pieno di benzina e tutto finisce come vuole lei.




Infatti la zizagna ancora non ha finito di diffondersi. Come se fosse una disputa tra bambini lei si incazza perché la fessura sceglie Jason invece di lei. Ben ti sta. Così impari. Fatto sta che Wilkes a fine episodio sembra molto molto incazzato e pronto a fare KABOOM. Che accadrà? 

Puntiniamo sulle "i" prima di andare:
- niente Peggy cosplayer questa settimana. Quasi quasi un po' mi spiace.
- menziona d'onnnoreee per la nonnina di Manfredi: come parla lei l'italiano non lo parla nessuno!
- Roooseee! E' tornata! E tira un pugno a Peggy. Tanta stima per questa donna che ha espresso la frustrazione del fandom, stufa di aspettare la copulatio tra lei e DannyBoy.
- Il dottor Samberly ancora ci prova con Rosie. Ce la farà mai?
- Ancora niente Howard, niente fenicottero Bernard e niente koala mannaro...pfffff

Un saluto alle affiliate:

SE VOLETE COLLABORARE CON NOI SCRIVETECI! - Collabora con noi!

Non perdere neanche una notizia! Seguici su Facebook e Twitter.
Condividi su Google Plus

Articolo di sissi br.

0 commenti: