AGENT CARTER - Recensione degli episodi 2.06 "Life of the Party" e 2.07 "Monsters"

"Ha qualcosa da dire, signor Jarvis, invece di becchettare intorno come una vecchia mamma chioccia?"

"Non mi permetterei mai...Ma potrei aver sentito una o due frasi."

Volano baci a destra e a manca nella settimana di San Valentino. Oh! E ci è scappato pure qualche morto! Diamo insieme un'occhiata al doppio appuntamento con Peg dopo il salto!


VOTO COMPLESSIVO: 8

SCRITTO da: Eric Pearson

DIRETTO da: Craig Zisk


"Life of the Party" - Trama: Le sparizioni del fantasmagorico Jason nell'altro mondo sono sempre più frequenti. Peggy non ha nemmeno il tempo di riprendersi dalla ferita della scorsa settimana pur di aiutare seppur con una semplice idea il dottor Wilkes: magari una unità di alloggiamento per diventare tangibile? 
Chadwick, preso da un attacco di paura (e stupidità), dice alla moglie di aver fissato un appuntamento con il Consiglio al quale anche lei potrà partecipare per mostrare il potenziale della Zero Matter. 
Scesa in laboratorio, Peggy si ritrova davanti un Sousa shakerato come uno staccio e coglie l'occasione per informarlo del nuovo piano: prendere un campione di Zero Matter per aiutare il Wilkes a tornare tangibile. Ottima idea, peccato che per la realizzazione del piano serva altra Zero Matter e l'unico dispenser aperto è quello della Frost. Ancora troppo consumata dalla sua ferita, Peg è costretta a correre ai ripari e travestendosi da dottoressa Wexford va a far evadere Dottie Underwood.
Siccome Peggy sarebbe troppo facilmente riconoscibile, sarà Jarvis, accompagnato da Dottie, a recuperare il campione alla festa di Chadwick. Fatta la piacevole conoscenza di Jason, Dottie cerca di farci amicizia e inavvertitamente scopre dell'intangibilità del corpo del fisico. Le cose alla festa non vanno esattamente come previsto data la presenza di Jack Thompson e del viscido Vernon Masters. Dottie si offre di uccidere Jack, ma Peggy e Daniel, nascosti fuori nel furgone, glielo vietano. Uno straordinariamente autoritario Jarvis mette in riga Dottie e passa al contrattacco: lui distrarrà Thompson mentre accidentalmente Dottie cadrà addosso alla signora Frost privandola di un po' della sua materia zero. Troppo incuriosita, e anche un po' alle strette, Dottie finisce per nascondersi in un armadio dal quale osserva tutta riunione del Consiglio, dalla dipartita del topolino, a quella di alcuni membri compreso Chadwick, complice di aver cercato di uccidere l' "innocua" moglie.
Nel frattempo, nel furgone, la situazione inizia a scaldarsi: a Peggy si riaprono i punti della ferita e Sousa lancia la bomba (finalmente!) sulla fine del suo fidanzamento con Violet: l'infermiera lo ha lasciato perché crede che lui sia innamorato di Peggy. Intanto Jarvis origlia tutto molto bellamente grazie agli occhiali... e un cadavere cade dalla finestra proprio mentre stava per scapparci il bacio. Dottie si fa beccare, e viene catturata grazie all'intervento di Jack. La siringa con il campione viene fortunatamente trovata da uno Jarvis alla ricerca della Underwood. 
Vernon Masters, come se non fosse già abbastanza un pain in the ass, dice a Jack che la Carter va eliminata visto che tutte le azioni del donna mettono il nuovo capo dell'SSR in cattiva luce. Jack prontamente ammette di non essere disposto ad ucciderla, ma secondo Masters basterebbe trovare qualcosa contro di lei per metterla K.O. Detto questo, l'indomani, Thompson si presenta alla porta della Stark Mansion per riportare a casa Peggy con la forza. Ovviamente lei non cede dato che è certa di avere ragione. Dottie dopo essersi risvegliata, si ritrova tra le mani di Whitney Frost.

SCRITTO da: Brandon Easton

DIRETTO da: Metin Hüseyin

"Monsters" - Trama: L'episodio si apre con la sceneggiata della Frost, che deve in qualche modo spiegare al mondo la sparizione del marito. Mentre Ana aiuta Wilkes nell'assemblaggio della sua gabbietta da canarino, Jarvis cerca incessantemente di rintracciare Dottie tramite la collana che porta al collo. Dot, intanto, è in compagnia di Vernon il viscido che cerca di carpirle qualche informazione sulla Carter. Peccato per Vernon che le sue tattiche siano alquanto sempliciotte per una superspia badass come Dottie. Whitney Frost rientra in scena per obbligare Masters a trovare i pezzi rubati da Peggy e per scambiare qualche parolina con Dottie. Torturata attraverso la Zero Matter, Dottie non può far altro che confessare: Peggy aveva bisogno del campione per Wilkes, che Frost credeva morto.

Il momento della verità è giunto: il gabbiotto di Wilkes è pronto e funziona e la prima cosa che fa...è baciare la nostra Peggy. Sousa, all'SSR, è compromesso a causa di Masters e non può accompagnare Peggy e Jarvis al salvataggio-trappola di Dottie. Durante il tagitto, Jarvis e Peggy hanno un'interessante e buffa conversazione sugli spasimanti di lei. Peggy in evidente difficoltà e imbarazzo si sente un pesce fuor d'acqua.
Jarvis fa da diversivo, Peggy contrattacca ma qualcosa non va: l'aggeggio di Stark con funziona...perché Jarvis ha inserito le "misure" sbagliate impostando un attacco posticipato che comunque torna utile poco dopo.
Mentre Ana e Jason si godono la cena ungherese e "piangono" su una bottiglia di vino da 400$, Whitney Frost accompagnata dal suo amichetto "Mi va la grappa! Chi vuole la grappa?" rapisce Jason Wilkes. Ana cercherà di fermarli, ma la Frost, inizialmente restia, spara ad Ana.
I nostri amici, dopo la fuga e la confessione di Dottie, purtroppo, arrivano in ritardo: la Frost è scappata con Wilkes e Ana è ferita. L'episodio si chiude con Daniel che viene pestato a sangue e rimosso dal suo incarico di Capo preso da Vernon (vedi Jack che porti sfiga, tu e il tuo Vernon del cavolo!), la rocambolesca corsa in ospedale per salvare la vita di Ana, e la fuga di Dottie, che scappa dopo aver ucciso un poliziotto.

DOTTIE UNDERWOOD: MINA VAGANTE DAL SORRISO SMAGLIANTE.
Che dire? Agent Carter difficilmente delude!
Badass level over 9000 questa settimana visto il team up di Peggy e Dottie!
Dottie Underwood, sola e unica nemesi di Peggy Carter, questa settimana è ritornata (finalmente!) sullo schermo. Whitney Frost farà anche una gran paura, ma, diciamocelo, dopo un po' ci si stanca di guardare sempre la medesima tipa piena di boria solo perché possiede un elemento che la rende tremenda. Dottie è intelligente, buffa se serve, attenta a ogni dettaglio. Da lei ci può aspettare ogni genere di sorpresa, come la sua fuga a fine secondo episodio, momento in cui, a causa delle condizioni di Ana, Peggy abbassa la guardia, smettendo di prevederne le mosse come ha fatto durante l'evasione.


Vederla in missione con Jarvis è stato epico.


E personalmente, forse, forse, Thompson glielo avrei lasciato uccidere!


Apriamo una piccola parentesi. Credo che Thompson abbia ancora una sua parte da giocare, non appena comprenderà di non essere un bambino di 10 anni senza cervello e con bisogno del balio. E' stato comunque piacevole vederlo (dire che Chad Michael Murray non è una goduria per gli occhi è sacrilegio), tutto in tiro. Sembra anche che, ci tenga sinceramente (almeno un pochino) a Peggy, vista la sua pronta risposta a Masters "Non ucciderò Peggy Carter."
Per lo meno sono chiari quali limiti non è disposto a superare. Bravo Thompson. Un + per te. Per il resto sei completamente inutile. E comunque non approvo le tue brutte intenzioni di cercare una macchia nel curriculum di Peg, che poi è ricerca vana, ne sono sicura. Peg è talmente perfetta! Sprechi tempo.





Thompson che sconfigge Dottie. Questa me la dove proprio spiegare.

Tornando a Dottie... Mia cara... Ti ho amata in entrambi gli episodi, a parte quel piccolo punto in cui hai mandato a quel paese i miei sogni di due stagioni con quel cavolo di cadavere volante!
Ma non potevi evitare?????????????


Quando inizi a vedere assiduamente Agent Carter, la prima cosa che da subito ti fa storcere il naso è questo pseudo triangolo amoroso tra Daniel-Peg-Jack. Che poi Jack nella seconda stagione sia stato sostituito da Jason è un altra storia. Capisco che guardando Peggy Carter il colpo di fulmine istantaneo sia garantito, voglio dire, lei è intelligente, forte, bellissima, sicura di sè, inarrestabile. Ogni uomo cadrebbe ai piedi di una donna così. Ma perché introdurre un personaggio (Jason) flirtante con la Peg se c'è già lì pronto Daniel Sousa? Certo, è difficile pensare di trovare qualcuno all'altezza di Peggy, se l'ex di cui parliamo è Captain America però...Piano piano abbiamo iniziato ad apprezzare questo tenero zoppo e personalmente sono finita ai suoi piedi. Nonostante dentro di lei il ricordo di Steve, suo amore perduto, sia ancora lì, ora deve fare i conti con due uomini che competono per il suo cuore. Di certo non aveva previsto tale situazione e nel parlare con Jarvis si è visto molto il suo essere spaesata circa quello che dovrebbe fare, la persona che dovrebbe scegliere.


Ce l'avevano quasi fatta questa volta, porca miseria. Per una minuscola frazione di secondo ho visto i miei sogni realizzarsi. Ma dato che l'uomo volante due metri più in là non poteva proprio cadere, i miei sogni si sono infranti. Difficile non condividere il pensiero di Jarvis, il consigliere del cuore: posso capire l'euforia di un uomo che ha rischiato più di una volta di finire nell'oblio, ma con tutte le cose che poteva fare, con tutte le persone che poteva baciare, perché proprio Peggy? Uffa. 

C A S P E R  C I O C C O L A T O S O  T I  O D I O.


Le mani nella patina devi chiudertele, spaccale nella porta se ti aggrada ma leva le zampacce dalla Peg! Oltretutto che non sei cieco e hai capito il legame tra Daniel e Peggy, legame per cui Daniel ha mandato al vento il fidanzamento con una ragazza dolcissima e che certamente non merita di essere una sorta di ripiego, 
T U  A N C O R A  R O M P I  L E  U O V A  N E L  P A N I E R E.

I JARVIGLIOSAMENTE JARVIS


Finalmente mi torna Ana dopo una eternità eterna e prima me la fanno sgobbare nel laboratorio di Dexter, poi la fanno sgobbare nella cucina di nonna Papera, per poi farle terminare la giornata con un proiettile nello stomaco. Pora stellina.



No. Cavoli. La Ana non si tocca!
Ha passato due interi episodi a essere preoccupata per il suo maritino in pericolo. E ha avuto anche il tempo di preoccuparsi del suo abbigliamento. Sei adorabile come una patatina fritta!
Jarvis, dal canto suo, mi ha davvero stupito. Si è incavolato come una bestia (e ti credo! e mi associo) dopo che Dottie ha ammesso di aver spifferato tutto alla Frost. Il suo primo pensiero è stato certamente per l'incolumità della moglie. La moglie è davvero ciò che di più prezioso ha al mondo. Il mondo di Edwin non esiste senza la sua Ana. Deve salvarsi, altrimenti mi incazzo sul serio.


WHITNET FROST: FROSTEGGIANDO ALLA GRANDE
La tigre ha sfoderato gli artigli. Grazie al maritino idiota Whitney è arrivata agli uomini degli Consiglio, ma le cose sono un attimino sfuggite di mano. A quanto pare Chadwick non aveva delle intenzioni, ma voleva togliere di mezzo una moglie che gli fa una paura marcia. 
Sentitasi tradita, Whit uccide il marito traditore.


E' durato anche troppo, a mio modesto parere. Morto il marito, gli aggiunge qualche amichetto e da vera badass prende il controllo del consiglio. Il pianto della Frost al "funerale" del marito era così vero che probabilmente ha corroso i condotti lacrimali per lo sforzo. Poverina. 
Ci è andata giù davvero pesante sta settimana: e un po' di persona random, e il marito e mi tortura Dot, facendola spaventare e mi spara ad Ana (maledetta!). 


I puntini sulle "i":
- Già mi manca Rose
- Peggy cosplayer: psichiatra quattrocchi
- Mi manca anche Howard: torni di grazia? Qui han già fatto tutto senza di te!
- Piangiamo su una bottiglia da 400$?? Naaa, facciamo su quella da 1000!

Anche la prossima settimana, Marvel's Agent Carter tornerà con doppio episodio, per poi chiudersi il 1° marzo con l'ultimo episodio "Hollywood Ending". Smack Smack Agents!

Un saluto alle affiliate:

ATTENZIONE! Stiamo cercando collaboratori che ci aiutino con le news di: Empire, Supergirl, Arrow, The Flash, Hawaii Five-0, Game of Thrones, Homeland, The Blacklist e Legends of Tomorrow. Per Hawaii Five-O e The Blacklist ci servono anche RECENSORI."


Non perdere neanche una notizia! Seguici su Facebook e Twitter.
Condividi su Google Plus

Articolo di sissi br.

0 commenti: