ARROW - recensione della 4.11 "A.W.O.L." e della 4.12 "Unchained"

RECENSIONE 4.11 -  "A.W.O.L."


Puntata, la undicesima, sicuramente piena di drammi.

Da una parte abbiamo Felicity che cerca di abituarsi alla sua nuova situazione, intavolando un discorso con una versione di sé che in molti amiamo, la Dark Felicity, una ragazza piena di rancore, rabbia e voglia di ribellarsi, la quale insinua il dubbio e la paura nella dolce metà del verde vigilante. Ma riuscirà la giovane anarchica ad allontanare a dividere il team Arrow?

Certo che no! 
Felicity è una donna diversa, che ama combattere il crimine con la sua squadra di eroi mascherati, che non si pente di nessuna della sue scelte e che sicuramente non incolpa Oliver di ciò che le è accaduto. Poi, diciamocelo, il nuovo nome in codice, Overwatch, era troppo figo per rinunciare!


Personalmente ho apprezzato molto il confronto tra la Felicity del presente e quella del passato, è stata data una nota ironica a un argomento piuttosto serio. Felicity deve affrontare una situazione davvero delicata, il trovarsi sulla sedia a rotelle la fa sentire inutile per il team, fuori posto. Noi però, così come Oliver, sappiamo che la giovane hacker non ha bisogno di scendere in campo per essere fondamentale. Quante volte lei da sola ha salvato la situazione utilizzando la sua intelligenza e la sua astuzia? Infinite.

C'è una cosa che però mi ha fatto riflettere, in questo episodio vediamo una Felicity che ha abbandonato la via del rancore e della vendetta, ma sappiamo bene che le cose cambieranno entro la fine della stagione. Cosa la spingerà di nuovo in quella direzione? Possiamo solo aspettare e soffrire.

L'altro grande argomento della settimana è stato sicuramente il rapporto tra i fratelli Diggle. 
Andy è un personaggio sicuramente interessante, che non si riesce a comprendere fino in fondo. Quando è stato liberato dai mercenari all'interno dell'ARGUS ero convinta avesse tradito John per poter essere libero e avere magari qualche guadagno e invece BUM! Avevano pianificato tutto. Anche se la povera (non troppo) Amanda Waller ci aveva già lasciato.

John e Andy hanno molto da risolvere e molto di cui parlare, ma a mio parere sono sulla buona strada, e qui mi sorge il dubbio. Hanno creato questa storyline ora perchè sarà John a lasciarci alla fine della stagione?

Che ansia.

L'episodio ci ha anche finalmente offerto il collegamento tra il presente e i vari flashback. Abbiamo, infatti, scoperto che il capo dell'organizzazione penetrata nell'Argus è il Barone Reiter, conosciuto da Oliver durante la sua missione sull'isola.

CONSIDERAZIONI GENERALI
-Quando Andy è andato a casa di John per conoscere la nipotina, sono scoppiata letteralmente in lacrime. Che cosa dolce! Finalmente Diggle sta dando la possibilità al fratello di redimersi e di ricominciare con una nuova vita. Non so se Andy lo deluderà o meno, ma per ora credo si meriti un'occasione.


-Finalmente hanno dato un senso ai flashback. Era ora!

-Felicity rappresenta sicuramente le fondamenta del team Arrow, senza di lei nulla avrebbe più senso. Non solo ha dato ad Oliver una nuova speranza, ma lo ha fatto diventare l'uomo che è ora, un uomo che cerca di superare il senso di colpa, di comunicare e di collaborare.

-La morte di Amanda Waller mi ha letteralmente scioccato, è scampata a qualsiasi cosa e poi muore così? Sarà un caso che stiano avviando la trasposizione cinematografica di Suicide Squad, squadra a cui capo è proprio la Waller?

-Il personaggio di Overwatch non è presente nei fumetti, ma lo è l'Oracolo. Il riferimento a questo personaggio preannuncia forse la sua comparsa nello show?

RECENSIONE 4.12 - "Unchained"

L'episodio di questa settimana ci offre l'inatteso ritorno di Nyssa, rinchiusa da Malcom nelle sicure (non troppo) del suo nuovo e impenetrabile (come no) palazzo. Nyssa, però, non è una che perde tempo e infatti in pochi minuti si libera dalla prigionia grazie a un peperone al coltello, mette ko tutti gli assassini che si trova davanti e finisce in Giappone dove trova Tatsu impegnata a difendere un magico elisir e inizia uno scontro con quest'ultima, che però finisce in parità. A questo punto Nyssa gioca la carta 'Oliver Queen' e ovviamente Tatsu viene meno ai suoi doveri come se nulla fosse.  



Il Loto, ora in mano di Nyssa, sarebbe in grado di eliminare gli effetti del Pozzo di Lazzaro e quindi di salvare Thea, la quale si trova in punto di morte per non aver soddisfatto la sua sete di sangue, che ora la sta consumando.  


Personalmente nel momento in cui ho visto Thea in ospedale ho subito pensato che fosse lei il personaggio che ci lascerà a fine stagione, ma in Arrow non si può mai dire, alla fine ti fregano sempre
La giovane Queen trova, però, conforto nel ritorno del suo amato, Roy (Colton e il suo fascino non sbagliano un colpo). 

Ma il giovane e affascinante arciere fa un ingresso sicuramente inaspettato. Infatti, dopo varie fughe con salti acrobatici connessi, un gancio destro al nostro vigilante preferito e furti di apparecchiature elettroniche, si scopre finalmente che Roy è stato rintracciato da un nuovo villainche doveva sicuramente chiedere consiglio a Cisco prima di chiamarsi Calculator, e che ora lo minaccia di esporlo e consegnarlo alla polizia.
No panic, ci pensa Felicity che non solo riesce a salvare l'intera città ma si fa anche valere come amministratore delegato della Palmer Technologies.
Nel frattempo Oliver scopre di aver un'avversaria nella campagna per diventare sindaco di Star City, Ruvè Adams, che non è niente meno che la moglie di Damien Darhk. Quella donna, secondo me, è persino peggio del marito!
Anche in questo episodio non potevano mancare i flashback dei bei tempi su Lian Yu. Oliver viene torturato e per i dolore comincia ad avere le allucinazioni, e per non farci mancare nulla a perseguitarlo è Shado, morta ormai da tempo, che però è ancora in grado di regalare sassi a caso presi direttamente dall'aldilà. (Mah.) 

Questa puntata di ritorni non poteva finire meglio con un grande colpo di scena: chi poteva mai essere l'uomo misterioso che si nasconde dietro la tastiera e riesce a tener testa a Felicity se non suo padre?


Questa rivelazione mi ha scioccato, sono proprio rimasta fissa davanti al portatile per un po'. Non me ne capacitavo proprio, cioè sapevamo di una possibile apparizione di Mr Smoak, ma non avrei mai immaginato tutto questo. 
Sono comunque felice che abbiano deciso di portare avanti questa storyline e di farci conoscere nuovi aspetti di Felicity. 

CONSIDERAZIONI GENERALI
-Il momento tra Roy e Thea ha calpestato i miei sentimenti over and over again, davvero rivoglio Colton come regular, ora. 
-Malcom si è finalmente reso utile facendo capire ad Oliver che non può sempre farsi carico di tutte le decisioni e che deve lasciare che sia Thea a decidere per la sua vita. 
-Sono abbastanza sicura che Malcom ci abbandonerà nei prossimi episodi, soprattutto ora che John Borrowman è entrato nel cast di Reign. 
-Oliver non ha ancora capito che tenere segreti non fa bene a nessuno, tutto lavoro sprecato Shado. 
-Ma il figlio di Oliver che fine ha fatto? Lo hanno inserito per poi dimenticarselo completamente? 
-Laurel ogni tanto dice cose che hanno senso, assurdo. 
Con questo è tutto, alla prossima settimana!


Un saluto alle affiliate: Arrow Source Italia, My Name Is Oliver Queen - Arrow Italy, Arrow - Oliver & Felicity, Olicity I love spending the night with you, The World of Olicity Italia, Felicity, you are remarkable, Stephen Amell Italia, Citazioni improbabili di Stephen Amell, Emily Bett and Caity Lovers, Le Perle di Felcity Smoak, Stephen and Emily: my idols, Arrow-laulicity, I fell in love with Stemily and Olicity,  Arrow e the Flash, Arrow e The Flash Italia, Arrow and The Flash Italy, Fantasy Italia, Serie TV la nostra droga, Il Criticatore di telefilm, Incondizionato Amore per le serie tv, Telefilm, Film, Music & More, Telefilm Lovers, Series Generation, Le cose belle della vita sono a puntate, All about Willa Holland, Colton Haynes Italy


ATTENZIONE! Stiamo cercando collaboratori che ci aiutino con le news di: Empire, Supergirl, Arrow, The Flash, Hawaii Five-0, Game of Thrones, Homeland, The Blacklist e Legends of Tomorrow. Per Hawaii Five-O e The Blacklist ci servono anche RECENSORI."


Non perdere neanche una notizia! Seguici su Facebook e Twitter.

Condividi su Google Plus

Articolo di Silvia Orio

1 commenti:

sirjaÿmes ha detto...

Oliver ha menzionato al team di aver fatto avanti e indietro da Central City..