SHAMELESS - Recensione 6x07. Spoiler!


Siamo già a metà stagione!
Commentiamo insieme questo episodio!
Attenzione: spoiler!

C'è chi torna nella vecchia casa e chi entra in una nuova.
I Gallagher tornano al nido comprato da Fiona con i soldi di Carl che, subito, organizza un mega festa per i suoi amici, ma ne manca uno che al ragazzo sta particolarmente a cuore: Nick. Il gigante buono (fino ad un certo punto) è di nuovo in galera e ci resterà per un bel pezzo e Carl ne sente molto la mancanza. 
Si intravede un accenno di cambiamento nel ragazzo, una crescita interiore che solo i prossimi episodi potranno confermare; intanto, però, compie un bel gesto portando dei soldi (e bustine di droga) alla famiglia del piccolo ucciso da Nick.



Fiona e Lip trovano nuove "case": la ragazza accetta la proposta di Sean di trasferirsi a casa sua e cominciare una vera convivenza. E' la volta buona che Fiona inizi a pensare a se stessa, è più matura rispetto alle scorse stagioni e, per quanto tenga a cuore gli amati fratelli, deve pur pensare alla sua vita e a questo rapporto che si sta rafforzando sempre più. Sean, poi, pare davvero innamorato di lei e comincia anche ad "accettare" la sua famiglia, tanto che accoglie le confidenze di Carl. Molto particolare come scena, questa: Sean potrebbe rappresentare la figura paterna che è sempre mancata ai ragazzi (i fans della coppia Fiona-Jimmy avranno da ridire, ovviamente).

Lip, invece, viene sbattuto fuori dal dormitorio per via del dipinto sulla parete, ma sappiamo che è solo una scusa. Anche lui è "vittima" della storia con Helene. Fatto sta che, dal nulla, trova alloggio e lavoro presso una confraternita studentesca con tante belle ragazze che lo hanno già adocchiato, ma il suo cuore e la sua anima sono ancorati alla prof e la sofferenza che prova è davvero grande.


Ritorno a casa anche per Debbie: ora che Erica sta meglio può andare via, così le passa la paura di avere un rapporto lesbo. Sua nuova "tutor" per la gravidanza sarà Queenie, profonda conoscitrice della natura e dei suoi rimedi, che, per amore di Frank, decide di rimanere in quella casa assieme a Chuckie. Proprio il ragazzino è protagonista della scena finale in cui, come un piccolo Donald Trump, legge la sua relazione a favore del nazismo e definisce Hitler  "un grande leader americano".
A parte l'ilarità della cosa, è un po' una rivincita per il ragazzino che ha evidenti problemi mentali: la scuola gli consente tutto quello spazio in seguito ad un colloquio con Queenie e Frank che, nell'occasione, fa una strepitosa dichiarazione sull'uguaglianza e i diritti civili.....salvo, poi, minacciare di chiamare le autorità competenti in caso di espulsione del ragazzo. Quando Frank è sobrio certi discorsi gli riescono alla grande, non c'è che dire.


Infine, come non parlare della nuova coppia uscita allo scoperto? Ci riferiamo a Ian e Caleb che, un po' a tradimento, invita il ragazzo al matrimonio del cugino per scandalizzare il padre e i parenti omofobi. Naturalmente, Ian si arrabbia quando capisce questo giochetto, ma poi ci sta e i due si scatenano in balli hot. Ci siamo: nei prossimi episodi sicuramente avremo scene di sesso tra Ian e Caleb.....con buona pace dei Gallavich. Non è che gli autori ci hanno riservato qualche sorpresa per il finale e magari Mickey evade dalla prigione? Beh, sognare non costa......

Piccola nota per Kev e V: la loro vacanza in una catapecchia piena di personaggi a dir poco strani, riesce comunque bene perchè, come dice V, "Noi andiamo sempre avanti, non importa come".

                                                                                                       Lidia

Saluti agli amici di CameronMItalyEmmyRossumItaliajeremyallenwhiteITMultifandomisawayoflifeTelefilmLoversTelefilmFilmMusic-and-MoreTelefilmGenerationSerie-tv-la-nostra-drogacrazystupidseriesMultifandom 


SE VOLETE COLLABORARE CON NOI SCRIVETECI! - Collabora con noi!

Non perdere neanche una notizia! Seguici su Facebook e Twitter.
Condividi su Google Plus

Scritto da Lidia Lyn

0 commenti: