FEAR THE WALKING DEAD - Recensione episodio 2x03


Finalmente è arrivato il momento tanto atteso di questa seconda stagione: l'incontro con la webserie Fear the walking dead: flight 462. Per chi non l'avesse vista parla di un volo diretto a Phoenix durante lo scoppio dell'epidemia zombie. Tra i passeggeri c'è Marcus: un uomo che è stato morso e che presto muore e si trasforma mettendo in grave pericolo tutti gli altri. Un poliziotto lo affronta e riesce a mettere fine alla minaccia, ma un colpo di pistola ha centrato uno dei finestrini e l'aereo comincia a scendere di quota sotto gli occhi di Nick che da terra lo vede abbassarsi e sbandare. Potete recuperare la serie QUI.

S02E03

Titolo: "Ouroboros"
Diretto da: Stefan Schwartz
Scritto da: Alan Page
Voto: 8/10

PLANE CRASH
Scopriamo solo in questo episodio come vanno le cose per i passeggeri del volo 462: sono precipitati in mare. E' proprio questa scena che dà il via all'episodio ed è subito lotta per la sopravvivenza. Ormai sanno cosa sta succedendo e cosa devono fare per sopravvivere. Sopravvivere agli zombie, ovviamente, ma anche alle altre persone: sono solo in quattro sul gommone e Jack è rimasto ferito dal disastro aereo (ha il volto gravemente bruciato); subito il poliziotto cerca di ucciderlo e Alex prontamente lo difende trafiggendo l'aggressore. La conta dei vivi continua a calare. Amiamo subito questa new entry: è pronta ad affrontare gli zombie, sa cosa fare, non ci gira intorno. Insomma possiamo dire che rivediamo in lei Rick e compagnia bella! Ne abbiamo la conferma successivamente quando si trova ad affrontare l'orda di zombie sulla spiaggia: a parte Daniel armato di pistola, gli altri afferrano ciò che trovano e cominciano a menare colpi violenti ma un po' dove capita, mentre Alex va dritta e sicura alla testa. Sa quello che fa, ha paura ma è una paura positiva, una paura che è quasi normalità. Prima di tornare sullo yacth con loro, li avverte che devono fare una fermata: deve recuperare Jack. Arrivati da Strand e il resto del gruppo, Madison palesa l'intenzione di andare in Messico
e, anche se riluttante, Victor consente di trainare Alex e Jack sul loro gommone fino a San Diego. Ho amato Alicia in questo momento: le sue urla disperate, la sua grinta. Okay siamo in un mondo che fa schifo. Okay non possiamo fidarci di nessuno. Okay siamo costretti ad uccidere per sopravvivere. Ma siamo davvero già così disumani da non concedere aiuto mai a nessuno? In fin dei conti se loro sono insieme è perchè si sono fidati e salvati a vicenda. Anche questa volta, non appena pensiamo che il peggio sia passato (lo dice anche Alex), le cose si stravolgono ed ecco che Victor con un colpo d'accetta recide la corda che traina il gommone, abbandonando Alex e Jack.

ON THE BOAT AND UNDER THE SEA
Lo yacht si ferma perchè qualcosa sta ostruendo il riciclo dell'acqua, impedendo alle ventole di muoversi. Travis si offre per immergersi, così munito di bombola, pinne e torcia si tuffa sotto la barca. Quello che trova è peggio del previsto! Dio quanto amo questo show! Quando pensi di sapere cosa succederà, ecco che la situazione si stravolge e ti spiazza: uno zombie ancora "vivo" blocca col suo braccio il tubo che risucchia l'acqua. Per fortuna Travis ritorna a bordo incolume e si mette subito a riparare il filtro e il carburatore dello yacht. Nel frattempo Alicia vede sulla riva i resti dell'aereo precipitato e senza troppi fronzoli, con il supporto di Chris e Nick, liquidano le rimostranze di Madison (ormai non sono più dei bambini!) e si avventurano, accompagnati da Daniel, tra i resti e i bagagli in cerca di provviste. Alicia è un personaggio che  sta evolvendo moltissimo, sta tirando fuori tutta la sua grinta e sta imparando a indirizzarla verso ciò che può aiutare il gruppo, quindi verso qualcosa di costruttivo e non solo vomitando tutto il rancore sulla madre. Un altro personaggio che non stanca mai è Victor: ironico, diretto, misterioso... il mix perfetto per essere amato dallo spettatore. Anche se non ci fidiamo completamente e abbiamo timore di ciò che sta tramando, non riusciamo a non amarlo. 

ZOMBIE ATTACK!
WTF Nick! Che cacchio mi combini?? Io non posso stare col patema che muori ad ogni puntata :O 
L'altro capitano in "provoca infarti" è Chris: ma perchè cavolo non ti stai fermo? Devi sempre andare a cercare il pericolo, anche quando non c'è! Che fastidio questi adolescenti combina guai... Fatto sta che questi due ci hanno regalato proprio un bel momento di adrenalina, paura e pelle d'oca. Nonostante abbiano un sesto senso per cacciarsi nei guai, si vede che crescono puntata dopo puntata. Chris oramai sta diventando un Carl (degli inizi) 2.0, con la smania di uccidere qualsiasi zombie anche se non ce n'è bisogno. Anzi no, forse è ancora più perverso: è affascinato dai non morti, ne è attratto, ci
parla: ci fa certi monologhi che neanche Shakespeare! Ed è decisamente pronto ad uccidere anche chi è ancora vivo, per liberarlo ovviamente dalla possibilità di trasformarsi. Mentre Chris fa tutto ciò in solitaria, Daniel va a cercarlo e viene quasi travolto da Alex che gli intima di scappare. Subito dopo capiamo il perchè: un'orda di walkers scende dalla duna di sabbia bramosa del loro sangue e della loro carne. Qui ritornerebbero utili le imprecazioni di inizio paragrafo: un fossato, uno zombie-granchio, Nick che lo osserva curioso e un po' compiaciuto dalla cima, per poi cadere dritto nelle sue braccia. Primo momento di panico. Tranquilli va tutto bene, Nick lo uccide, ma...secondo momento di panico: una serie di walkers si avvicina al dirupo e ci cade immancabilmente dentro! Ovviamente! Ancora una volta tutto
va per il meglio e Chris, non solo riesce a sopravvivere, non solo è perfettamente incolume ed è riuscito a riemergere dal fosso, ma soprattutto ha anche fatto una scoperta importantissima: portare addosso il sangue degli erranti, e quindi il loro odore, li tiene lontani, perchè ti rende uno di loro e ti permette di passare inosservato. 

"IT WILL BE WARMER IN MEXICO"
Come previsto Daniel sgancia la bomba Messico su Madison, rivelandole quello che ha trovato nella cabina di comando. Strand inaspettatamente cede e ci rivela la meta: Baja California, una collina, un casa piena di provviste e giardini. "Ci mangeremo vivi a vicenda, dobbiamo coprirci le spalle per sopravvivere". Madison ha ragione, ma sappiamo come la pensa Victor: "Il vero pericolo sull'Oceano sono le persone. Gli estranei. Gli amici". Dunque ognuno per sè, ma allora perchè salvarli? Solo per convenienza? Non me la bevo... 

"NICK YOU SMELL LIKE DEATH"
Non c'è davvero molto da commentare qui. Ho voluto dare un piccolo spazio a questa frase perchè è stata davvero forte. Mi ha colpita. E poi mi piacciono un sacco Ofelia e Nick in questi loro momenti. Attenzione perchè potrebbe partirmi la ship!



Ed ora come sempre, vi propongo quelle che secondo me sono la scena migliore, la scena peggiore, il personaggio migliore e il personaggio peggiore dell'episodio. Fatemi sapere quale sarebbero state, invece, le vostre scelte.

Best scene:

Worst scene:
Ho seriamente rischiato di vomitare e, come se non bastasse,
mi è venuto un improvviso mal di schiena :O Il conseguente
sfondamento del cranio da parte di Chris è stato anche peggio.
Mamma mia ragazzi che botta questa scena!
Best character:
Quando pensi di aver visto tutto, ecco spuntare personaggi come
lo zombie-granchio... WOW! Questa scena è stata esplosiva e
anche poetica per certi versi. Ho scelto uno zombie come miglior
personaggio per il semplice fatto che i protagonisti in questa puntata
mi sono piaciuti tutti (tranne il peggiore of course): ognuno a suo
modo ha dimostrato di essere presente, di esse lì in quel momento
con paura certo, ma anche con consapevolezza. E questo zombie
per me rappresenta tutti loro, che come un buon gruppo
di granchi sono pronti a restare uniti per affrontare il nemico.
 
Worst character:
Daniel in questa puntata mi ha dato parecchio sui nervi.
E' diffidente -lo sappiamo- però cavolo! Un minimo di fiducia
nelle persone che ti hanno salvato il deretano! "Sono questioni
di famiglia"... eh no! A tutti sta a cuore la salute di Ofelia,
quindi perchè tutta questa segretezza? Invece per sbandierare
i segreti di Victor è pronto ad allearsi con gli altri. Ahi ahi ahi
Daniel, che fai? Tessi rapporti di convenienza? Il doppio gioco
non lo tollero quindi: BOCCIATO!
Alla prossima recensione,
Daria


Photo Credit: AMC

SE VOLETE COLLABORARE CON NOI SCRIVETECI! - Collabora con noi!

Non perdere neanche una notizia! Seguici su Facebook e Twitter.
Condividi su Google Plus

Articolo di Daria Schiavolin

Posta un commento