OUTLANDER - La "straordinarietà" di questa serie





Riflessione "leggera" sulla nostra amata serie TV.
Attenzione: Spoiler!













Come fa un feto a viaggiare nel tempo?
E' uno dei vari interrogativi che alcuni si sono posti guardando i nuovi episodi della seconda stagione di Outlander.

Questa serie TV ha la straordinaria capacità di catturare gli spettatori e renderli partecipi di cose fantastiche: un incredibile viaggio nel tempo dopo aver toccato una pietra magica; un marito bellissimo e affascinante, un vero Adone che a 35 anni è ancora vergine (può capitare, eh); una moglie che lo sposa ma continua ad indossare l'anello risalente alle prime nozze con un altro uomo; e, dulcis in fundo, anche un bambino non ancora nato ma che già viaggia nel tempo.

D'altronde, è proprio questo il lato bello della serie creata da Ronald D. Moore, trasposizione televisiva dal ciclo di romanzi Outlander Series di Diana Gabaldon. 
Molti definiscono il suo genere come storico-fantastico ma, al di là delle etichette, Outlander è soprattutto "un capolavoro di una profondità impressionante", come ha scritto l'Huffington Post, un insieme di romanticismo, fantasia, dramma che rifiuta di sedersi comodamente in un solo genere!

                                                                                                       Lidia

                                                                                                  www.elle.com

Saluti agli amici di MultifandomisawayoflifeTelefilmLoversSassenachTelefilmFilmMusic-and-MoreSamHeughanItalianFansSerie-tv-la-nostra-drogaanglophilegirlsdiarycrazystupidseriesMultifandomTelefilmGenerationtalkaboutelefilm 


SE VOLETE COLLABORARE CON NOI SCRIVETECI! - Collabora con noi!

Non perdere neanche una notizia! Seguici su Facebook e Twitter.
Condividi su Google Plus

Scritto da Lidia Lyn

0 commenti: