AGENTS OF SHIELD - I 5 momenti top (+ 1) della terza stagione

La terza stagione di Agents of Shield si è conclusa da poco e dovremo armarci di molta pazienza prima di avere news sulla prossima. Possiamo, però, ancora ragionare sulla stagione appena conclusa, iniziando con l'individuare i momenti che hanno maggiormente segnato la storia del nostro team preferito.
Cominciamo!

L'ultimo saluto di Daisy e Lincoln (3x22 Absolution)


Lincoln era entrato in scena nella seconda stagione, quando Daisy era approdata ad Afterlife. Il ragazzo si era inizialmente schierato contro Daisy e al fianco della madre che si era rivelata una folle omicida. Nella terza stagione, Daisy si ostina a volerlo proteggere e a portarlo all'interno del team, iniziando anche una storia d'amore. Cosa che non ha funzionato molto poichè la serie ha fatto nascere questo legame un po' troppo improvvisamente. Inoltre, Daisy è la protagonista ed ha tenuto testa a Ward a lungo dimostrandosi forte ed autonoma, mentre Lincoln viene presentato come un personaggio debole, egoista e poco di supporto all'eroina della storia. Alla fine viene sacrificato per uccidere Hive e si riscatta di fronte al team e al pubblico. L'addio è costruito apposta per strappare lacrime a fiumi con i due che si salutano via radio come già avevano fatto Peggy e Cap. Credo che la prossima stagione Daisy ci penserà due volte prima di iniziare una nuova storia, vista la scarsa fortuna in amore mostrata fino ad ora!

L'addio delle spie (episodio 3x13 Parting Shot)

Il saluto del team, in incognito, a Bobbi e Hunter, è un altro momento strappalacrime che ribadisce come il gruppo sia, prima di tutto, una famiglia. Dal punto di vista narrativo, l'addio era stato costruito per consentire ai due personaggi di approdare allo spin-off Most Wanted che, però, non è stato confermato. Torneranno Bobbi e Hunter nel gruppo? Alla ripresa della serie saranno passati sei mesi e sembra che ci siano stati cambiamenti nello Shield. Potrebbe essere l'occasione per reintegrarli definitivamente ma potrebbe anche esserci solo una loro visita saltuaria.

La morte di Rosalind (episodio 3x9 Closure)


Il personaggio di Rosalind Price era intrigante e interessante. Controparte di Coulson, lo sfida sin dal primo episodio in una gara di potere, restando a lungo nel dubbio tra l'essere buona o cattiva, ATCU o Hydra. Coulson comincia con lei una storia d'amore dopo che la sua storica fidanzata, Audrey, era stata definitivamente archiviata nella prima stagione e altre pretendenti non se ne erano viste. Era ora, quindi, di dargli un interesse sentimentale e Roz sembrava essere la persona giusta, forte, sexy, intelligente e determinata, all'interno del mondo di Coulson tanto da poter condividere con lei il suo lavoro ma, al contempo, all'esterno del team così da non creare imbarazzi. Nel momento in cui la donna si rivela essere dalla parte giusta, viene eliminata in maniera sadica e provocatoria, fatto che scatena l'ira di Coulson e fomenta la vendetta del Direttore. Un peccato perderla poiché la storia sarebbe potuta essere fonte di momenti anche più leggeri, ma la scena è anche uno dei punti più forti della serie quando viene uccisa durante la prima cena romantica tra i due.

Arrivo di Daisy/Quake (episodio 3x1 Laws of Nature)

 
L'apertura della stagione ci aveva presentato Joey ma, soprattutto, Daisy in piena versione eroica. L'arrivo di Daisy della quale vediamo prima i poteri, è da vera protagonista. La scena ci mostra subito cosa è successo durante la pausa tra le due stagioni: Daisy ha superato il trauma della perdita della madre e ha capito il suo ruolo e la sua forza. Da qui, sarà tutta una crescita fino alla possessione di Hive. Come supererà questa volta il suo trauma?

Coulson uccide Ward (3x10 Maveth)



Coulson è stato sempre presentato come un personaggio positivo, pur con tutti i suoi difetti che lo rendono umano e reale. Dopo che Roz gli viene strappata davanti i suoi occhi, proprio nel momento in cui aveva tentato di ritrovare fiducia nel prossimo, scatta una vendetta che porta all'uccisione di Ward su Maveth. Il problema non è l'uccisione in sé: tutti, a turno, avevano tentato di uccidere Ward. Il problema è che Coulson lo uccide quando è a terra, ormai sconfitto. Avrebbe potuto lasciarlo sul pianeta e tornare con Fitz ma decide di eliminarlo. Non è la prima volta che Coulson uccide qualcuno ma, come fa notare May, è la prima volta che lo fa per piacere personale. Questo fa scendere il personaggio in una spirale di vergogna e rimorso per aver varcato una soglia che un Direttore dello Shield non avrebbe dovuto varcare. Il tutto si amplifica nel momento in cui Hive torna sulla Terra grazie al corpo di Ward. Coulson è pronto a morire e a sacrificarsi per eliminare Hive. Non ne ha l'opportunità, ma è certo che il senso di colpa per ciò che è successo alla sua Daisy lo accompagnerà a lungo. L'uccisione nel midseason finale è un momento topico perchè darà il via agli accadimenti della seconda parte della stagione. E la scena è costruita benissimo, con una lotta tra i due piena di stanchezza e rassegnazione. Niente scene scoppiettanti o coreografiche, solo tanta tristezza.

Bonus: La prima volta di Fitz e Simmons (3x18 The Singularity



Non sono una FitzSimmons shipper, quindi la prima volta dei due non mi ha colpito particolarmente. Indubbiamente, però, la coppia è tra le più amate e questa relazione è stata costruita a lungo tra una miriade di problemi e la comparsa di Will. Ora i due sono una coppia stabile, l'unica della serie, e vedremo come la storia verrà sviluppata in futuro. La cosa che più mi ha disturbato è che le scene tra i due sono sembrate a volte fuori luogo in una stagione che ha virato decisamente verso le atmosfere dark. Ricordate Spacetime? Mentre tutti corrono contro il tempo per cambiare un destino crudele, loro sono impegnati a tenersi per mano. Dare una mano al team no?

E voi, cosa ne pensate?

Alle prossime news!

SE VOLETE COLLABORARE CON NOI SCRIVETECI! - Collabora con noi!
Non perdere neanche una notizia! Seguici su Facebook e Twitter.
Condividi su Google Plus

Scritto da Barbara Maio

0 commenti: