ARROW - Padri, figlie...e pochi spiriti santi! Recensione "Monument Point" (4x21)


La sfiga fa da padrona nella vita dei nostri eroi!

Recensione dell'episodio "Monument point" (4x21).




Come avevamo previsto, non c'è stato nulla da fare per impedire il primo attacco nucleare scagliato da Darhk.

La puntata ha ruotato intorno a questo quasi inutile tentativo. Rubicon ha preso il controllo di tutte le testate missilistiche del mondo. Felicity, mettendo le proprie questioni personali da parte, ha rintracciato suo padre, anch'egli evaso dal carcere, per chiedergli aiuto, scoprendo che l'uomo era anche ricercato dagli uomini di Damien.
Ottimo segno, perchè se il nemico lo vuole morto, vuol dire che è davvero in grado di ostacolarlo. La tecnologia che serve dev'essere ovviamente all'avanguardia, questo significa servirsi dei mezzi e del processore della Palmer Tech. Sarebbe tutto okay, se Fel non venisse all'improvviso accusata di negligenza dal consiglio e invitata gentilmente a lasciare l'edificio.
Bando alle ciance e bando alla legge: bisogna fare alla vecchia maniera! Così il Team Arrow e Noah riescono a clonare tramite wireless almeno il 90% del processore. Nel frattempo Thea, prigioniera a Tevat Noah, riceve la visita prevedibilissima e poco gradita di suo padre, Malcom (Ormai attendo il suo arrivo con lo stesso entusiasmo di quando deve venirmi il ciclo). La piccola Queen è stata tutti noi, la faccia che aveva mentre lui parlava, esponendo con orgoglio il piano di Darhk, era quella esasperata che avevamo un pò tutti. Comunque, vuole sapere dove si trova Alex, spera di riuscire a fargli capire di non essere in se stesso.
Malcom la accontenta e, quando lo trovano, la ragazza si rende conto di quanto sia potente l'effetto della droga della sottomissione e scopre anche che la vita di tutti loro è a rischio a causa dell'irruzione di una vecchia conoscenza, Lonnie Machin. Cerca di bloccare il suo piano di far saltare in aria tutto ma, un pò a causa di Merlyn, un pò perchè quel tipo è uno squilibrato, la cosa finisce in uno scontro in cui perde la vita Alex
Amen, un altro è andato. Dall'altra parte, nonostante il lavoraccio di Fel e Noah, il Team e gli uomini di Lyla vengono attaccati dai Fantasmi e non c'è nulla da fare: il missile nucleare è diretto a Monument Point, non c'è più tempo ne modo di bloccarlo. In un'intuizione dell'ultimo momento, Overwatch decide di deviarlo, cambiando le coordinate della città. Lo schianto è terribile e il missile colpisce Havenrock. Il tutto mentre Green Arrow e Spartan trovano la Camera del Nesso, sotto il Municipio, dove Darhk sta assorbendo soddisfatto la vita delle migliaia di vittime.
Mi sono venuti i brividi: la minaccia nucleare è qualcosa di così vicino a noi che non ho potuto fare a meno di pensare davvero alla gente morta in questo modo, al di là della serie TV. Questo mi fa capire quanto questi mondi alternativi ci portino sul serio a riflettere sulla realtà.




Comunque sia, i punti salienti dell'episodio:

  • Padre e figlia versione 007: Noah che cerca un contatto con la figlia, cerca di spiegare il suo punto di vista e che, nonostante tutto, le vuole bene e lei che lo stronca a suon di sarcasmo. Divina! Sei D I V I N A!...
  • Sempre Noah, che parla ad Oliver della sua doppia vita e di come faccia a farle coincidere. Simpatico, simpatico come un calcio negli stinchi;
  • La versione over degli Olicity, Donna e Quentin, meravigliosamente meravigliosi. Finalmente una gioia per il detective;
  • Donna che farfuglia dettagli della sua vita sessuale, concepimento della figlia incluso;
  • I flashback incerti, dove non ho ben capito cosa sia successo a Taiana. L'Idolo l'hanno preso pure i nostri ma mica hanno fatto quella fine...mah...;
  • Diggle e Oliver che parlano di sincerità nei confronti delle donne che amano: che faccio? Rido o piango? Stupidi!
  • La nostra Smoak, costretta a colpire una città invece che un'altra, per attenuare il danno. Povero cuore, non aveva scelta ma credo dovrà fare i conti con un grande senso di colpa;
  • Il cappellino di Ollie cavolo!!! Il cappellino strappa ormoni!!! Il C A P P E L L I N O!

  • Infine, una standing ovation per Thea e per la sua capacità di scegliere fidanzati psicopatici, psicolabili e destinati a morire. L'unico buono se n'è andato. Sei unica!

Finisce comunque tutto in sospeso. Un episodio intenso che ha colmato le mancanze dell'inizio della stagione, che è stato invece molto lento e statico. Finalmente vediamo l'azione, vediamo i nostri eroi anche fallire. La suspense e il pathos sono alti ed è questo l'Arrow che voglio e che stavamo un pò perdendo.



Ora non ci resta che aspettare e vedere cos'altro accadrà. 

ALLA PROSSIMA!

Un saluto alle affiliate:Arrow Source Italia - My name is Oliver Queen - Arrow - Oliver & Felicity - Olicity I love spending the night with you - Felicity, you are remarkable - Stephen Amell Italia - Emily Bett and Caity Lovers - Le Perle Di Felicity Smoak - Stephen and Emily: my Idols - Arrow - Laulicity - Arrow e The Flash - Arrow e The Flash Italia - Arrow and the Flash Italy - Fantasy Italia - Serie TV la nostra droga - Incondizionato Amore Per Le Serie Tv - Telefilm Film Music and More - Telefilm Lovers - Series Generation - Le cose belle della vita sono a puntate - All about Willa Holland -  Miss Felicity Smoak: Our lovely Emily Bett - Stephen Amell and Emily Bett Rickards Fans - Multifandom - Colton Haynes Italy - Stephen Amell and Emily Bett Rickards Source - I believe in you Olicity - Olicity Arrow Italia - Talk About Telefilm - Katherine Evelyn Anita Cassidy Fans - Il Criticatore di Telefilm - Olicity: It's my life, my choice

SE VOLETE COLLABORARE CON NOI SCRIVETECI! - Collabora con noi!

Non perdere neanche una notizia! Seguici su Facebook e Twitter.
Condividi su Google Plus

Scritto da CaptainSwanOlicity 91

0 commenti: