LEGENDS OF TOMORROW - Recensione S01E14, "River of Time"



Bentornati, con un giorno di ritardo, su Legends of Tomorrow, la serie dedicata al più male assortito gruppo di viaggiatori del tempo, decisi a sconfiggere l'immortale tiranno Vandal Savage.
Le Leggende sono riuscite a catturare il malvagio nel corso della scorsa puntata, ma le catastrofi sono lungi dall'essere terminate. Cosa succederà adesso?

L'episodio è stato scritto da Courtney Norris e Anderson MacKenzie e diretto da Alice Throughton.
Giudizio:  7/10


Le Leggende hanno catturato Vandal Savage, ma non hanno idea di come gestire la situazione poiché il tiranno è l'unico che può liberare Carter Hall dall'ipnosi che gli ha fatto dimenticare di Kendra.
Rip riesce però ad ottenere una confessione da Savage riguardo il fatto di aver alterato la linea temporale, e quindi decide di portarlo ai Signori del Tempo, presso il Punto di Svanimento. Tuttavia, si verificano alcuni problemi di navigazione, non ultimo quello che porta Jefferson a venire colpito da radiazioni temporali, che lo fanno invecchiare precocemente. Per salvarlo, il dr. Stein decide di rimandarlo indietro nel 2016, in modo da invertire il processo ma sacrificando anche l'unica scialuppa di salvataggio, designata per mandare indietro tutto il gruppo nel caso la missione fosse fallita.


Savage riesce a corrompere le menti degli occupanti della Waverider, spiegando a Sarah che Rip li ha sfruttati solo per salvare la sua famiglia, mentre racconta a Ray (a sinistra) come lui non potrà mai essere felice con Kendra, poiché lei ama solo Carter. I dubbi di Atom vengono confermati quando vede la sua donna in atteggiamenti intimi con il suo eterno amante, e decide così di lasciarla. Arrabbiato, tenta di sfogarsi su Savage, ma questi reagisce e riesce a liberarsi della sua prigionia. Si scatena così il caos a bordo, calmato solo da Carter che torna in sé e abbatte Vandal, il quale, nel frattempo, era riuscito a mettere fuori gioco tutti gli occupanti della nave.

Rip riesce ad arrivare al Punto di Svanimento e fa arrestare Savage, ma dopo aver sentito le sue motivazioni, i Signori del Tempo liberano il tiranno, affermando che gli serve nel 2166. Tutti gli occupanti della nave, tranne Capitan Cold e Sarah Lance, vengono catturati. Savage raggiunge Rip Hunter e gli dice che farà una visita alla sua famiglia: in altre parole, Rip è stato la causa stessa della morte della sua famiglia.



L'equipaggio della Waverider dev'essere più sciocco di quanto anche Rip pensasse, se solo ora si sono accorti che li sta manipolando. O, per meglio dire, non ha vero interesse nei loro confronti.
Bello vedere come Casper Crump sappia gestire il suo Vandal Savage, mostrandolo come un manipolatore esperto. Solo ora sono riuscito a vedere il potente Vandar Adg che ho tanto amato nei fumetti, non più solo un tizio coi capelli unti che parla come un cattivo di James Bond. In un certo senso, questo è il "suo" episodio, in cui finalmente possiamo vederlo sviluppato come si deve.
Ray, finalmente, vede la luce, e la fa vedere anche agli sceneggiatori: era evidente sin da subito che questa storia non poteva funzionare, dunque perché proseguire?
Un po' troppo vicino al cliché il momento in cui Hawkman riguadagna la memoria, ma se non altro ora abbiamo di nuovo Carter Hall nel team.
Mi chiedevo da tempo come avrebbero riempito gli ultimi due episodi della serie, e ora ho grossa curiosità di sapere cosa succederà. I Signori del Tempo hanno bisogno di Vandar nel 2166... per cosa?
Sarà estremamente interessante capire i disegni dei padroni del Punto di Svanimento (per altro, realizzato in modo fantastico).
Intanto, salutiamo Jefferson Jackson: Firestorm non si vedrà più, per via della fretta di Martin Stein, che si è messo per altro senza motivo in pericolo da solo.
Ora rimangono in scena solo Capitan Cold e Sarah Lance: i due piccioncini avranno parecchio da fare nel prossimo episodio.

Con questo è tutto, Legends of Tomorrow torna la prossima settimana, a presto!




SE VOLETE COLLABORARE CON NOI SCRIVETECI! - Collabora con noi!

Non perdere neanche una notizia! Seguici su Facebook e Twitter.
Condividi su Google Plus

Scritto da Klaus Heller

0 commenti: