OUTLANDER - Recensione 2x07. Spoiler!








Un episodio pieno di emozioni!
Vi siete ripresi?
Attenzione: spoiler!










Ricorderemo questo episodio come il più bello e carico di tensione tra quelli andati in onda finora!
Una Caitriona Balfe immensa, protagonista assoluta, ha dimostrato tutto il suo talento e ci ha fatto piangere un fiume di lacrime!
Il nostro applauso va a lei, naturalmente, ma anche a Ronald D. Moore e a tutto il gruppo di autori, perchè hanno saputo tradurre in immagini il dolore feroce e straziante di Claire raccontato da Diana Gabaldon ne L'Amuleto d'Ambra.


Faith è, quindi, il nome della piccola Fraser nata morta all'Hopital des Anges, dove Claire viene portata di corsa dopo aver assistito al duello tra il marito e Randall. Mentre Jamie trascorre diverse settimane alla Bastiglia, lei guarisce nel corpo, ma non nell'anima.
Accanto alla sofferenza c'è anche la collera perchè è ancora convinta che Jamie l'abbia tradita infrangendo la promessa, ma non sa ancora la triste verità.

La scopre per caso, di notte, a casa, sentendo il piccolo Fergus urlare nel sonno. Dai suoi racconti scopre la violenza che quel farabutto di Randall gli ha inflitto e il vero motivo che ha scatenato il duello.
Sentire tutto questo e vedere che il ragazzo si sente in colpa, spinge Claire ad intervenire e a fare l'impossibile per riportare a casa il marito.

L'unica soluzione è chiedere la grazia al Re, ma a quale prezzo? "Sacrificare la virtù", dice Madre Hildegarde e Claire accetta, dicendo che tutto ciò andrà ad aggiungersi alla lista delle cose che ha perso a Parigi.
Già, la Francia è stata davvero amara per i nostri eroi.....ci si mette anche il Re che approfitta delle doti della Dame Blanche per dare l'esempio al popolo e punire chi pratica le arti oscure.

Così, Claire versione strega è costretta a decidere chi tra Mastro Raymond e il Comte St. Germain dovrà pagare con la morte. Non è donna cattiva, anzi....fino all'ultimo fa di tutto per salvare la vita anche al suo primo nemico francese, quel St. Germain che ammette dinanzi al Re di averla avvelenata e che, piangendo, ormai sconfitto, beve la pozione truccata da Raymond e si accascia a terra, privo di vita.
Peccato che Claire pensi che sia finito tutto lì: il Re, invece, non dimentica di riscuotere il suo pagamento in natura.....

Per fortuna nostra e di Claire, la cosa dura poco e la grazia viene concessa. Jamie fa ritorno a casa con una bella barba lunga e folta ma, soprattutto, in pena per la moglie e per la piccolina. E qua assistiamo ad un'altra meravigliosa scena, un dialogo straziante e commovente nel corso del quale finalmente Claire ammette le sue colpe, riconosce di aver chiesto troppo a Jamie negli ultimi tempi e di aver messo Frank prima di tutto. "Anche Frank è la tua famiglia", risponde Jamie.....ma quanto è buono quest'uomo??

Entrambi capiscono di essere due persone completamente diverse, ora, e che tante cose sono accadute in terra francese. Il fardello da portare è troppo pesante per sopportarlo da soli, dovranno farcela insieme e, per cominciare, decidono di fare finalmente ritorno a casa in Scozia! Faith rimarrà a Parigi, ma accanto avrà un pezzettino di Scozia anche lei: un cucchiaino di Sant'Andrea donatole dal padre.

Riprendersi dalle profonde emozioni di questo episodio è dura, ma cominciamo a guardare al futuro e a cosa dovranno inventarsi Claire e Jamie per fermare la rivolta giacobita!
Si torna a casa!

                                                                                                                Lidia

Saluti agli amici di MultifandomisawayoflifeTelefilmLoversSassenachTelefilmFilmMusic-and-MoreSamHeughanItalianFansSerie-tv-la-nostra-drogaanglophilegirlsdiarycrazystupidseriesMultifandomTelefilmGenerationtalkaboutelefilm 





















SE VOLETE COLLABORARE CON NOI SCRIVETECI! - Collabora con noi!

Non perdere neanche una notizia! Seguici su Facebook e Twitter.
Condividi su Google Plus

Scritto da Lidia Lyn

0 commenti: