GOTHAM - Recensione 3x06 "Follow the White Rabbit"



Finalmente! Devo dire che non mi è capitato spesso di essere così felice di scrivere una recensione, ma questo sesto episodio di Gotham mi ha lasciata davvero estasiata. Dopo cinque puntate che non erano riuscite a convincermi fino in fondo finalmente una che mi ha lasciata con il fiato sospeso per tutto il tempo e mi ha fatto ricordare come mai amo così tanto questo show. Non ho problemi a dire che considero questo uno degli episodi migliori di tutta la serie.


Prima che qualcuno di voi maligni inizi a pensare che queste mie parole siano causate dall'entusiasmo per la grande rivelazione di Pinguino su Nygma, ci tengo a precisare che non è stato solo il cuore a portarmi a queste considerazioni, anche se non posso negare di essere ormai una grande fan sia della coppia che di entrambi i personaggi. 


Ma andiamo con ordine e cominciamo dagli sviluppi più importanti di questo episodio, che hanno visto come protagonisti Jim e il Cappellaio Matto impegnati in un confronto che è costato la vita a persone innocenti e forse a Valerie Vale, anche se non lo scopriremo fino al prossimo episodio. Tetch infatti è ormai deciso a farla pagare a Gordon, da lui reputato responsabile della morte di Alice e decide di coinvolgerlo in un perverso gioco volto a fargli perdere del tutto la ragione. Gran parte dell'episodio è occupato da questo confronto e sono convinta che questa sia stata una delle scelte vincenti che hanno contribuito a creare una puntata così interessante e ben realizzata, dopo che le prime cinque avevano mischiato troppe storyline e non ne avevano approfondita davvero nessuna. In "Follow the White Rabbit" invece abbiamo avuto il tempo di farci coinvolgere davvero da quello che stava succedendo e di apprezzare i molti riferimenti ad Alice nel Paese delle meraviglie e l'approfondimento di un personaggio interessante come Jervis Tetch, a mio parere uno dei villain più riusciti finora.

Il Cappellaio Matto non ha solo un'iconografia interessante, ma è anche un cattivo davvero cattivo, uno psicopatico a tutti gli effetti che cerca di adattare il mondo alla sua percezione perversa e allo stesso tempo riesce a trascinarci gli altri grazie all'uso dei suoi poteri di ipnosi e al modo in cui entra nella testa delle persone. Non ci si è soffermati sul perché della sua follia quanto sul creare il mondo che lo circonda, una scelta che in alcuni casi può rivelarsi vincente, soprattutto in una serie come questa in cui mancava da tempo un vero e proprio villain psicopatico e dove si era invece scelto di approfondire altri lati. Inoltre la bellissima interpretazione di Benedict Samuel aiuta a rendere Jervis Tetch ancora più spaventoso e convincente, contribuendo a creare uno dei migliori antagonisti che si sono visti in questa terza stagione, forse l'unico davvero convincente, fatta eccezione di Nygma e Pinguino che però ormai sono personaggi della serie a tutti gli effetti, non semplici villain.


Torna anche il tema del lato oscuro di Jim, che vediamo scivolare sempre di più verso l'abisso, arrivando a non fidarsi nemmeno del suo migliore amico Bullock quando si tratta di salvare le due donne che si litigano il suo cuore: Lee e Valerie. Ho apprezzato molto questa storyline che ci ha portati ancora una volta nella testa di Gordon e che potrebbe aver segnato una svolta nel triangolo amoroso che abbiamo visto in queste puntate, a seconda di come si sceglie di interpretare la scelta di Jim: avrà capito qual era il gioco del Cappellaio e scelto Lee perché sapeva che non avrebbe sparato a lei o invece, messo alle strette, avrà risposto d'impulso per cercare di salvare Valerie? Personalmente propendo per la prima ipotesi, dal momento che non ho mai creduto al fatto che sia riuscito a dimenticare Lee. Con questo non voglio dire che non credo al suo affetto per la bella giornalista, ma i trascorsi tra Jim e Lee sono troppi e troppo importanti per pensare che l'abbia davvero dimenticata del tutto, almeno a questo punto della storia. Mi chiedo se la sua scelta sia davvero costata la vita a Valerie, cosa che mi dispiacerebbe perché penso che sia un personaggio che potrebbe dire ancora molto e che finora è stato trattato con un po' di superficialità. 

Triangolo amoroso a parte, ho apprezzato molto tutta la costruzione del perverso gioco di Tetch, a partire dai vari bivi posti di fronte a Jim, fino a tutti i rimandi al mondo di Alice nel Paese della Meaviglie e l'universo DC, con l'inquietantissimo Bianconiglio e Twidledum e Twidledee, il tea party e il continuo parlare in rima del Cappellaio Matto. Nel prossimo episodio dovremmo vedere ancora di più del folle mondo di Tetch, visto che la storia non è certamente finita qui, e mi chiedo se Jim riuscirà a resistere o finirà per crollare ancora, dopo aver scelto di giocare da solo e aver perso contro il suo folle avversario.


Ma passiamo a parlare dell'altro rapporto che abbiamo visto svilupparsi in questo episodio: quello fra Pinguino e Nygma. Ho già detto mille volte quanto apprezzi questi due personaggi e quanto reputi capaci i loro interpreti, secondo me tra gli attori migliori di questa serie tv, quindi sono stata felicissima fin da subito di vederli interagire, anche se non avrei immaginato uno sviluppo di questo tipo. Ebbene sì, nonostante il loro rapporto fosse sempre sembrato più romantico che di amicizia, mi aspettavo che sarebbe rimasto qualcosa di non detto, una serie di comportamenti e indizi volti a suscitare l'interesse del pubblico verso questa potenziale coppia (trucco riuscitissimo, almeno con me), piuttosto che qualcosa di canone. Noi appassionati di serie tv non siamo nuovi a questo tipo di giochetti, soprattutto per quanto riguarda la tensione omoerotica tra due personaggi che in realtà sono etero (o presunti tali), ma in questo caso mi sono sbagliata in pieno e ne sono felice. Quando ho sentito Oswald esprimere a voce alta i suoi sentimenti per Ed sono rimasta davvero stupita e favorevolmente impressionata dalla decisione degli autori.

Il Pinguino che abbiamo imparato a conoscere in Gotham è molto diverso da quello che si incontra nei fumetti e in generale nell'universo di Batman e personalmente lo trovo molto più interessante rispetto ai suoi omologhi, quindi la scelta di cambiare il suo orientamento sessuale non stona per niente con tutto il resto e potrebbe invece rivelarsi un'aggiunta interessante alla psicologia del personaggio. Il bisogno d'amore che ha sempre dimostrato è stato soddisfatto dall'inizio di questa stagione proprio da Ed, quindi è solo naturale che Oswald abbia finito per innamorarsi di lui, anche se non sono sicura che il loro rapporto possa andare a finire bene, vista la comparsa della sosia di Miss Kringle. Ammetto di aver sperato fino infondo in una svolta positiva per il rapporto tra Pinguino e Nygma, almeno per un po' di tempo, ma purtroppo non abbiamo avuto modo di saperlo e anzi sono arrivate altre complicazioni. Povero Oswald, non gliene va mai bene una!

A proposito della sosia di Miss Kringle, mi pare abbastanza evidente che non sia un caso, ma qualcuno messo lì per causare problemi, anche se mi domando da chi. Potrebbe essere stata clonata dal Professor Strage o comunque essere uno dei suoi esperimenti? Non credo proprio che sia un caso che una donna uguale al primo amore di Ed e con la passione degli indovinelli gli sia capitata davanti proprio a questo punto della sua vita. Adesso bisogna vedere come reagirà lui, che finora era sembrato un giovane innamorato quasi più di Oswald, ma una sua possibile bisessualità non era ancora stata esplicitata, mentre sappiamo che in passato aveva avuto dei sentimenti per la Kringle. Ovviamente io tifo in maniera spudorata per Oswald, ma sono sicura che l'arrivo nella loro relazione di questa Isabella non porterà altro che guai.

Per tirare le somme, sono rimasta davvero entusiasta di questo sesto episodio e spero proprio che da adesso in poi Gotham si mantenga su questa linea, dopo una partenza non proprio perfetta. Voi cosa ne pensate? 


Come sempre, un saluto alle affiliate:

Telefilm Lovers Series Generation Le cose belle della vita sono a puntate Fantasy Italia 
Talk About Telefilm  Benjamin McKenzie Italia Serie tv la nostra droga Multifandom is a way of life Telefilm,Film,Music and MoreThe world of two fangirls David Mazouz Italia Justice of Shield Italia




SE VOLETE COLLABORARE CON NOI SCRIVETECI! - Collabora con noi!
Stiamo cercando RECENSORI e newsers per EMPIRE, HOMELAND, LEGENDS OF TOMORROW, ORPHAN BLACK. ARROW, SUPERGIRL e le altre serie.


Non perdere neanche una notizia! Seguici su Facebook e Twitter.
Condividi su Google Plus

Scritto da Venere B.

0 commenti: