CLASS - Recensione episodio 1x05 Brave-ish Heart


La puntata è direttamente collegata alla precedente, e si apre con Ram che corre in una caverna inseguito da uno Shadow Kin, sembra che sia spacciato, la lama sta calando su di lui, quando una spada trafigge il guerriero che svanisce e lui si trova davanti April. 


Sarà così durante tutta la puntata, una perfetta inversione dei ruoli cavaliere-principessa, che all’inizio della serie erano rappresentati in maniera stereotipata dall’atleta di successo Ram e dall’intelligente ma un po sfigata April. Adesso April ha il potere dato dalla condivisione del cuore con il re degli Shadow Kin,  mentre Ram, che è totalmente indifeso, funzionerà da coscienza per la ragazza, ricordandole i motivi per cui ha deciso di recarsi ad anni luce dalla terra per salvare tutta l’umanità. Il suo scopo è quello di uccidere il Re, quindi in realtà è una missione suicida, però secondo April è l’unico modo per salvare tutti quelli che ama. April non è più la ragazza impaurita o quella che tutti credono fragile, come dice lei stessa non ha bisogno del cavaliere in armatura scintillante.

Miss Quill nel frattempo sta parlando con la preside Dorothea, che cerca di convincerla della necessità di tenere sicura la scuola, perché “loro” hanno interesse a farla restare tale. L’offerta è la libertà in cambio dell’utilizzo del manufatto per annientare l’invasione di fiori carnivori. Visto che Charles è l’unico che può farlo la donna incarica Miss Quill di costringerlo. Qui parte un dibattito morale ed etico che vede contrapposti i due personaggi e li delinea in maniera complessa. MIss Quill è una ribelle, che lottava per un’ideale per cui credeva giusto sacrificare la sua vita, e quindi per lei uccidere con lo scrigno delle anime gli Shadow Kin per vendicarsi del genocidio avvenuto sul loro pianeta è la risposta ovvia, qualunque sia il prezzo da pagare. Charles è il regnante giusto e retto, che sente il peso della custodia delle anime del suo popolo e non vuole che queste vengano annientate in un atto di guerra. Spera che in futuro per loro ci sia una speranza di reincarnazione, come ha detto nella quarta puntata e quindi per questo ha tenuto segreta a Miss Quill la possibilità di utilizzare l’arma. Questa discussione viene bloccata dalla preside che minaccia di uccidere Matteusz se Charles non userà l’arma.

I genitori di April e Ram insieme con Tanya scoprono, che il bagliore di rabbia dato dalla ragazza alla madre per curarla può essere usato per comunicare, e cercano di mettersi in contatto con i ragazzi. Questo avviene nel momento in cui April sta affrontando Corakinus, ha infatti scoperto che se lo sconfiggerà sarà il nuovo Re. Contemporaneamente Charles e Matteusz pensano di poter usare gli Shadow Kin per distruggere i petali,  ma non sanno come fare a portarli sulla terra e comunque la direttrice continua nella sua strategia e non vuole provare altre soluzioni. April, sentendo i pensieri della madre, riesce ad aprire un passaggio e suo padre e il padre di Ram li raggiungono. Alla fine il ruolo positivo di guida finisce proprio a suo padre che diciamolo non sembrerebbe adatto, infatti per convincerla a non uccidere Corakinus le dice di non diventare come lui, di pensare a come ha cercato di migliorare le cose intorno a lei (restituendo alla madre la possibilità di camminare) appena si è accorta dei avere dei poteri. Prendere una vita è un atto di egoismo mentre lei non è così, il discorso è convincente e sentito. April infatti risparmia la vita al suo antagonista ma avendolo comunque sconfitto diventa il Re (per loro è comunque maschile il titolo, come fa notare April a Ram).

Nel finale, Charles sta per usare l’arma bruciando tutte le anime, non sappiamo rivolta verso di chi. Alla fine avrebbe seguito l’idea di MIss Quill e quindi vendicato il suo popolo, salvando altri popoli dalla stessa sorte o distrutto i fiori e quindi salvato la terra? Infatti April richiama il suo esercito di ombre e gli fa attaccare i fiori distruggendoli, quindi Charles riporta l’arma in fase dormiente.  Miss Quill si allontana minacciandolo, gli promette che riuscirà a fargli usare l'arma per ottenere la sua vendetta sugli Shadow Kin. Le ombre tornano indietro e l’ex re interrompe il collegamento, allontanando forse definitivamente April dal suo mondo. La preside rivela a Miss Quill che i suoi superiori avevano già calcolato tutte le variabili e che adesso conoscono meglio tutte le persone coinvolte. April saluta suo padre in una promessa di riconciliazione,e la madre muove, grazie a lei, alcuni passi.



April: credo che gli sceneggiatori abbiano dato una sorta di emancipazione a questo personaggio. Infatti parte come dolce e un po imbranata, ma come dice lei stessa dopo l’incidente è stata trattata come fosse fatta di cristallo e non è così che si sente. Decisamente lo dimostra in questo episodio in cui è pericolosa e combatte per perseguire uno scopo fino ad essere spietata con il nemico. Già dall’inizio della serie ci ha abituato al suo altruismo estremo, è la seconda volta che antepone il bene comune alla sua vita, sembra mancare dell’istinto di autoconservazione, come tutti gli eroi in fondo. Non che non sia da ammirare ma è strano che non valuti mai altre possibilità. Mi piacciono i momenti di ironia a tra lei e Ram, che vertono sugli stereotipi della società, è un umorismo intelligente.

Ram: Mi piace, era partito come il classico atleta un po' sbruffoncello e non molto intelligente. In questo episodio, alla faccia del ruolo da maschio alfa, passa metà del tempo nascosto dietro le spalle di April, d’altra parte lui non è armato e lei si. Il suo ruolo qui è quello di fare un po' da grillo parlante, ricordando a April che anche nella lotta è importante il modo in cui agiamo. La sua filosofia di vita in cui fare buone azioni è un modo per essere vicino al Dio, e avere un mondo migliore che vale la pena di essere vissuto è decisamente un bel concetto. E’ interessante il lato spirituale di Ram che emerge da maggiore profondità al personaggio, che decisamente non è più il belloccio palestrato dell'inizio.

Tanya: in questo episodio è praticamente inesistente, l’unico discorso rilevante è quello che fa ai genitori di April e Ram per dire che se sono stati a letto insieme è perché si piacciono e si vogliono bene.

Charles: il ruolo del leader non è semplice anche se bisogna semplicemente tutelare le anime e il ricordo del proprio popolo. Alla fine il cuore vince sulla ragione, e quindi per salvare Matteuzs userebbe l’arma, sacrificando la propria vita. Rimane aperta la questione se l’avrebbe usata per vendicare il suo popolo o per uccidere i fiori assassini.

Matteuzs: per parte della puntata ho pensato che si sarebbe scoperto che è una spia dei “loro” che sono dietro alla preside. Ha fatto troppe domante su come funziona l’arma nella 4 puntata e poi stranamente nella 5 cercano di costringere Charles ad utilizzarla. Poi però sia le parole di amore a Charles, che il fatto che in fondo ha avuto lui l’idea di adoperare gli Shadow Kin per distruggere i fiori mi hanno fatto riconsiderare la cosa. Mi rimane comunque il dubbio, perchè la preside sapeva troppo.

MIss Quill: è una guerriera che non esita a sacrificare tutto per quello che lei crede essere giusto, come dice lei ad un certo punto: la vita ti attacca e tu devi rispondere. Il popolo per cui combatteva è stato sconfitto e poi distrutto, quindi per lei adesso al primo posto c’è la vendetta. In fondo la suo ragionamento può essere anche giusto, distruggere gli Shadow Kin ed evitare che continuino a portare distruzione e contemporaneamente vendicarsi. 

Il papà di April: menzione speciale, perché secondo me è stata bene recitata la parte di questo attore. Perché il discorso che fa per convincere April a non uccidere Corakinus è qualcosa che non ci si aspetterebbe da questo personaggio. Ci viene presentato come un alcolizzato che ha tentato di compiere un omicidio-suicidio, sicuramente non un personaggio che ci debba piacere. Però sembra che si sia riabilitato, sicuramente ama la figlia e vuole riconquistare il suo affetto. Le parole che le rivolge fanno capire che ha conoscenza sia di ciò che è stato che di ciò che vorrebbe essere, e sicuramente ha osservato quello che la figlia è diventata e vorrebbe il meglio per lei.

Un saluto alle nostre affiliate:







SE VOLETE COLLABORARE CON NOI SCRIVETECI! - Collabora con noi!
Stiamo cercando RECENSORI e newsers per EMPIRE, HOMELAND, LEGENDS OF TOMORROW, ORPHAN BLACK. ARROW, SUPERGIRL e le altre serie.


Non perdere neanche una notizia! Seguici su Facebook e Twitter.
Condividi su Google Plus

Scritto da silvia di cola

1 commenti:

Vitya ha detto...

Non avevo minimamente considerato il fatto che Matteusz potrebbe essere una spia e quindi passare le informazioni a Dorothea. Sinceramente mi auguro che non sia così, perchè è il mio preferito tra i ragazzi (nonostante sia fin troppo snobbato).