AGENTS OF SHIELD - Recensione 4x13 "Boom"


Coulson è pronto a tutto per ritrovare May mentre Mace cerca di capire il suo ruolo nella squadra ora che non ha più poteri speciali. E un nuovo inumano rende tutto più esplosivo....

Scritto da Nora e Lilla Zuckerman 
Diretto da Billy Gierhart

Voto: 7,5/10

[SPOILER]


 
L'episodio di questa notte è un esempio di quello che alla serie riesce meno bene: portare avanti la storyline principale senza davvero far avanzare la storia. Infatti, anche se nell'episodio accadono molte cose, la sensazione alla fine è quella di una insoddisfazione che resta come un retrogusto in bocca, ancora più accentuato dal promo dell'episodio della prossima settimana che, invece, promette di essere davvero esplosivo. Ma andiamo con ordine.

L'episodio è diviso nettamente in due, come al solito, con una parte che serve a rivelare il passato di Radcliffe mentre l'altra fa emergere la situazione attuale di Mace. Forse è per questo che l'episodio fatica ad ingranare perchè anche se i due personaggi sono simpatici ed hanno i loro momenti, non sono tra quelli più carismatici. Così anche la ricerca disperata di Coulson e Daisy sempre più al comando, passano in secondo piano.

E comunque l'episodio è denso di informazioni ed accadimenti: la senatrice Nadeer muore inaspettatamente anche perchè sembrava potesse essere il big bad nel Governo ed invece viene eliminata abbastanza improvvisamente, anche se la scena che trasforma il watchdog in un inumano esplosivo (Nitro?) è carica di metafore con il rovesciamento di vittima e carnefice. Il braccio destro del Superiore diventa proprio quello che più odiano ma decide comunque di restare dalla parte dei cattivi. Non c'è assoluzione ma solo violenza.

Daisy è sempre più al comando, gestisce operazioni, da ordini, è sul campo in prima linea e trova comunque una soluzione per fermare l'uomo esplosivo. Mace viene catturato. Sappiamo che il nuovo Direttore verrà usato come esca per attirare Coulson in una trappola anche se non è chiaro come mai il russo e Radcliffe non abbiano usato May allo stesso scopo. Forse la cattura di Mace non era in programma e più frutto del caso. Altra debolezza dell'episodio il fatto che i due gruppi, Coulson e Mack da una parte e Daisy, Mace, Fitz e Simmons vadano in due missioni che praticamente falliscono perchè non hanno altri uomini con loro. Se la cosa può essere plausibile per Coulson e Mack che sono sotto copertura, lo è meno per l'altra missione.

Mace si sente a disagio e cerca di capire come può inserirsi nel team che, per un motivo o per l'altro, è composto da persone eccezionali. Il siero che lo rende invincibile potrebbe anche ucciderlo ma decide di utilizzarlo comunque per far guadagnare tempo ai suoi, mostrando ancora una volta come tenti di fare la cosa giusta. Mace verrà sacrificato? Non possiamo ancora dirlo anche se il dialogo al telefono con Coulson che ricorda, ancora una volta, come sia morto, potrebbe essere un suggerimento di una futura, eroica morte anche per questo Direttore.

Coulson è alla ricerca disperata di May e, anche qui, qualcosa non torna poichè ad inizio stagione non ha avuto la stessa reazione quando May rischiava di morire (e poi effettivamente moriva per pochi minuti): perchè tutta questa disperazione solo ora? Indubbiamente i due sono molto legati da una stretta amicizia ma la serie ha sempre evitato di definire questa relazione e l'introduzione di Andrew aveva anche messo da parte un loro coinvolgimento sentimentale. Ora è vero che i due sono single ma questa accelerata sembra essere un po' da fan service, cosa che la serie non ha mai fatto. Il LMDMay ha sicuramente forzato la cosa ma sembra strano che ora Coulson abbia realizzato di amare la sua amica e, comunque, non sappiamo ancora cosa ne pensi la vera May visto che il LMDMay ha ammesso di essere stata programmata da Radcliffe per avvicinarsi a Coulson.

La storia di Agnes ci rivela come le intenzioni iniziali di Radcliffe siano buone ma poi l'uomo ha eliminato ogni ostacolo morale ed etico per raggiungere il suo scopo, un po' quello che ogni tanto fa Fitz nei suoi esperimenti e che lo ha fatto avvicinare proprio a Radcliffe. Agnes alla fine muore ma Radcliffe ha creato la matrice della sua coscienza. Tra poco vedremo come la cosa potrà evolvere. AIDA sembra gelosa della donna e la cosa potrebbe farsi interessante.

Interessante anche come l'episodio si apra proprio con Coulson che sembra parlare con se stesso ammettendo come lo scorso anno abbia sbagliato ad agire di impulso uccidendo Ward per vendicare Rosalind Price e come abbia la sensazione di sentire la voce di May nella sua testa che gli dice di restare concentrato e poi, nella scena con Agnes, lui stesso ammette che non riesce a scindere le due cose e che ritrovare May è per lui personale. Questo denota il personaggio che è sempre mostrato come fortemente empatico e coinvolto anche se è da notare come questo coinvolgimento lo abbia solo per May e Daisy poichè in passato quando altri membri della sua squadra sono stati in pericolo, è sempre riuscito a mantenere la calma.


E chiudiamo ora con un po' di osservazioni random e di teorie che cominciano ad emergere sul web in base alle interviste al cast&crew e a come si sta sviluppando la storia.

Radcliffe crea la matrice della coscienza di Agnes e AIDA dice a Radcliffe che May ha ora una intera vita virtuale potenzialmente infinita. AoS è una serie da network che può osare fino ad un certo punto, per motivi di budget e di pubblico più generalista, ma la storia che sembra svilupparsi è un po' un classico della sci-fi che quest'anno è anche stata rappresentata da Westworld ed era la base fondante della saga di Matrix e di Blade Runner. Parliamo di realtà virtuali, coscienza di sé, autonomia delle macchine pensanti. Se la serie avrà la possibilità ed il coraggio di esplorare questo tema con profondità, senza aver paura di mettere in discussione i suoi eroi, alla sua quarta (e forse ultima) stagione la serie potrebbe entrare in un ristretto Olimpo di serie veramente di qualità.


L'ossessione ancora non spiegata del Superiore per Coulson probabilmente riporterà ancora in evidenza la questione - realmente mai completamente risolta - della sua resurrezione e del disagio che Coulson ha sempre provato, riemerso recentemente quando l'uomo rivela alla finta May di non sentirsi se stesso. La serie ha sempre suggerito come Coulson abbia iniziato una vera e propria nuova vita resuscitando - ha sviluppato un nuovo cuore -, indicando come i suoi comportamenti fossero cambiati. Daisy è un po' il filo conduttore di questa rinascita e non è un caso che proprio Coulson abbia avuto nel suo DNA la mappa per la città Kree dove poi Daisy si è trasformata.


Una delle teorie più interessanti emerse sul web tra i fans, supportata dalle dichiarazioni di Chloe Bennet che ha dichiarato come la serie verrà completamente rivoluzionata e ci sarà un ritorno al passato oltre al fatto che ci saranno più scene con Coulson e Daisy insieme, è che i nostri eroi potrebbero restare intrappolati nella matrice di una realtà diversa che potrebbe riportarli al passato, a prima che proprio Coulson e Daisy si incontrassero dando il via alla serie stessa, magari approdando all'origine dei loro traumi (come May con il Bahrein) e a tentare di incontrarsi di nuovo senza coscienza di quello che è accaduto in questi quattro anni. Un universo alternativo virtuale che potrebbe consentire una narrazione completamente rivoluzionata senza toccare la storyline originale.

A questo punto tutte le teorie sono valide anche se uno sviluppo del genere avrebbe il suo fascino perchè consentirebbe di vedere i personaggi che ormai conosciamo e che si sono evoluti sotto i nostri occhi, svilupparsi in maniera diversa. 
 
Il promo del prossimo episodio sembra accelerare le cose con Coulson che scopre l'ossessione del Superiore per lui e, forse, viene catturato, mentre Mace sembra subire delle torture.

 
 



Alle prossime news!


SE VOLETE COLLABORARE CON NOI SCRIVETECI! - Collabora con noi!

Stiamo cercando RECENSORI e newsers per EMPIRE, HOMELAND, LEGENDS OF TOMORROW, ORPHAN BLACK. ARROW, SUPERGIRL e le altre serie.

Non perdere neanche una notizia! Seguici su Facebook e Twitter.
Condividi su Google Plus

Articolo di Barbara Maio

Posta un commento