IRON FIST - Recensione della prima stagione


Danny Rand è un giovane e ricco ragazzo che scompare per 15 anni e che ritorna a New York con il potere del pugno di acciaio che utilizzerà per combattere il crimine e riprendersi l'azienda di famiglia.

Creato da Scott Buck

[SPOILER]


Iron Fist è il quarto ed ultimo tassello del progetto The Defenders che vedrà quest'anno, forse già in estate, la serie corale che unisce Iron Fist a Daredevil, Jessica Jones e Luke Cage. Come le serie dei suoi colleghi, anche questa era tra le più attese dell'anno e Netflix non si è risparmiata nella promozione anche se qualcosa è andato storto. Infatti, prima ancora che la serie arrivasse in streaming, i critici si erano affrettati a dipingerla come un mezzo fallimento e parte del fandom aveva criticato la composizione del cast, troppo "bianco" per una serie che ha una forte componente orientale.

Inoltre, le reazioni piccate del produttore e del protagonista che hanno semplicemente affermato come critici e fan si sbagliassero senza argomentare la difesa della serie, non hanno aiutato a raccogliere intorno allo show troppa simpatia. Ma che tipo di prodotto è Iron Fist e perché non è riuscito appieno come le tre serie precedenti?

Cerchiamo di elencare cosa è andato bene e cosa no:

Danny Rand 👎 Per il ruolo del protagonista è stato scelto l'attore britannico Finn Jones, prima noto per un ruolo in Games of Thrones. Senza addentrarci in eventuali attinenze con il fumetto, Jones si mostra troppo scialbo, poco incisivo per una serie che dovrebbe poggiare sulle sue spalle. Non si sa bene se sia colpa sua o della sceneggiatura ma Danny è troppo ingenuo e petulante, un bambinone viziato per il quale si fa fatica a provare troppa simpatia.


La sceneggiatura👎 Al punto precedente si lega questo. Forse Jones è un grande attore poco servito da una sceneggiatura che dipinge il protagonista spesso in balia degli eventi. Inoltre, la serie parte come una faida familiare che poi viene improvvisamente abbandonata per virare nel misticismo. C'è una scissione nella storia che risulta troppo improvvisa e che poteva essere meglio diluita anche perché la serie ha 13 episodi che mostrano spesso momenti in cui non accade nulla di rilevante. Vi ricordate qualche scena particolarmente significativa? Io no!


La regia 👍 Siamo di fronte ad una produzione di un certo valore e la regia è sicuramente curata e vede alternarsi registi di sicuro rilevo come Kevin Tancharoen, John Dahl, Uta Briesewitz e molti altri che spesso fanno già parte del giro televisivo della Marvel. Però, anche un bravo regista non può fare miracoli (vedi punto sotto).


Le scene di combattimento 👎 Per una serie dove il protagonista è un esperto di arti marziali, ci si sarebbero aspettati combattimenti acrobatici e coreografici. Invece, i combattimenti risultano scolastici e prevedibili. Avete presente i due combattimenti di Daredevil in piano sequenza? Non aspettatevi qualcosa di simile qui.


Legami e call back tra prodotti Marvel 👍 Come ultimo capitolo del progetto, la serie non perde occasione di riferirsi ai prodotti precedenti e non manca il solito cameo (fotografico) di Stan Lee.


CG 👎 Le scene girate nella neve in Oriente non sono degne di una produzione di questo livello e la CG non aiuta a rendere reale un luogo mistico e misterioso. Eppure i soldi non mancano e si poteva fare meglio.


La sigla 👍 Come per le altre serie, la sigla è raffinata, evocativa ed elegante.


Costume 👎 Per scelta produttiva, Randy non guadagna il colorato costume dei fumetti e gira per quasi tutta la serie come un barbone. Non si sa perché.....


L'Iron Fist  👎 Il potere di Randy dovrebbe essere impressionante invece, a parte una scena nell'ultimo episodio nel quale distrugge un piano di un grattacielo, il potere si limita ad un pugno che si illumina......


Carrie-Anne Moss e Rosario Dawson 👍 Vedere queste due attrici è sempre un piacere e legano le diverse serie in maniera fluida e coerente.


Insomma, quello che resta alla fine della visione è la sensazione di una occasione persa. Può darsi che Randy riesca a riscattarsi in gruppo con gli altri Defenders dove magari avrà meno responsabilità. Sembra anche che ci sarà una seconda stagione anche se non è chiaro ancora quando visto che per ora solo Daredevil ha avuto una seconda stagione. Credo che molto dipenderà anche dal successo della serie corale.


Comunque, al momento non tratteniamo il fiato per vedere di nuovo Iron Fist in azione!

  
Un saluto alle affiliate


SE VOLETE COLLABORARE CON NOI SCRIVETECI! - Collabora con noi!
 
Stiamo cercando RECENSORI e newsers per EMPIRE, HOMELAND, LEGENDS OF TOMORROW, ORPHAN BLACK. ARROW, SUPERGIRL e le altre serie.

Non perdere neanche una notizia! Seguici su Facebook e Twitter.
Condividi su Google Plus

Articolo di Barbara Maio

Posta un commento